Conoscere nuova gente, internazionale e italiana, con Internations

Quando si decide di trasferirsi in un nuovo paese, dove lingua e cultura sono differenti, gli ostacoli da affrontare non mancano. Sono tante le cose nuove da imparare, da sbrigare, da ricordare e da sapere. Il più delle volte bisogna ricominciare tutto da zero: nuova casa, nuovo lavoro, nuovi Read more

Cerchi un professionista o un artigiano che parla italiano? Cerca su Berlinitaly!

Il portale Berlinitaly é sempre più ricco di iscrizioni, che vi ricordo, sono gratuite. È un luogo ideale per presentarsi e una banca dati sempre più ricca per chi cerca professionisti di tutte le categorie che parlano la nostra lingua. Spargete la voce tra i professionisti italiani o tedeschi a Berlino Read more

Cercare un lavoro in Germania

www.pixabay.com Che dire? GRAZIE GRAZIE Corrado Musso per i tuoi non preziosi, ma preziosismi articoli!!! Sono chiari e vanno dritti al punto! Una splendida giornata di sole a tutti! Ruth   Cercare un lavoro in Germania? -Vorrei venire in Germania a cercare lavoro, mi sapete dare qualche consiglio -Ottima idea. Che cosa sai fare, che Read more

Verità e pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Intervista a Ruth Stirati di Case a Berlino

Intervista di Dalal Irene Al Zuhairi a Ruth Stirati di Case a Berlino sulle verità e sui pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Dopo aver conosciuto Ruth, mi era chiaro che le dicerie sul mercato immobiliare Berlinese fossero numerose. Così abbiamo deciso di stendere un’intervista che potesse essere utile  a tutti coloro Read more

Posted on by Ruth in Cultura, Curiosità, Film, Società, Studio, Varie | Leave a comment

Buongiorno, vacanze di Pasqua in arrivo….con molto piacere pubblico un video prodotto da Federico Federici che già tempo fa aveva messo a disposizione una testimonianza storica, trovate l’articolo qua

Il video è una prima ricognizione di Berlino, costruita incrociando l’occhio della Stasi (da documenti d’archivio) con quello di un viaggiatore contemporaneo, che si soffermi, in un giorno qualsiasi, sugli scenari che lo circondano.

Tra i luoghi indagati, spiccano la striscia della morte a Bernauer Straße e la stazione di Nordbahnhof, una delle celebri “stazioni fantasma” dei tempi del muro.La linea del tempo è azzerata: passato e presente si confrontano sullo stesso livello, attraverso il meccanismo della proiezione, che scambia di continuo il primo piano e lo sfondo.
Da ultimo, il pallone aerostatico che simboleggia il mondo, ripreso in volo da dietro i resti del muro lungo Niederkirchner Straße, si erge a simbolo quasi chapliniano del goffo trasformismo di cui il potere è, per sua natura, maestro.

 

 

 

ITALIANI A BERLINO? DA OGGI E’ PIU’ FACILE ESSERLO

Posted on by Ruth in Alloggi, Assicurazione sanitaria, Case, Corsi di tedesco, Cultura, Curiosità, Documenti, Lavoro, Psicologi, Società, Studio | Leave a comment

cropped-Senza-titolo-1

Buon pomeriggio a tutti ( che tragedia il volo Germanwings!!! Tragedia sui cieli europei laddove noi tutti ci sentiamo sempre così sicuri!!!!)

Ho conosciuto Stephanie un paio di mesi fa perché ci siamo trovate a collaborare su diverse cose, clienti, interviste, progetti, etc etc e la prima cosa che ho notato é stata la freschezza e giovinezza dell’aspetto unito  alla professionalità e maturità nel lavoro. Le agenzie che cercano di aiutare ( o fregare ;))  gli italiani o berlino negli ultimi anni si sono moltiplicate. Quante volte ho visto fare copy paste del mio sito su altri siti….alla fine neanche  ci facevo più caso…perché mi sono sempre detta…la qualità alla fine ripaga sempre. Ed é per questo che oggi sono molto molto contenta di proporvi l’agenzia Italiani a Berlino serissima di Stephanie. La sono anche andata a trovare di persona nel suo ufficio e la prima sensazione é stata di accoglienza, calore, professionalità. Con lei si ha l’impressione che tutto è risolvibile e fattibile.

Ecco a voi quindi un articolo su di lei e  la sua agenzia, scritto da Pietro Romeo. Buona lettura!

ITALIANI A BERLINO? DA OGGI È PIU’ FACILE ESSERLO

Coltivi il sogno di aprire un bar italiano tutto tuo ma non conosci la legislazione tedesca in ambito commerciale.
Sei un freelance e vorresti comprendere il sistema di tassazione per i lavoratori autonomi con partita iva.

Devi compilare un faciscolone di documenti per il jobcenter e non sai da dove cominciare.
Ti è arrivata una lettera dall’assicurazione sanitaria: un burocratese incomprensibile che ti ha provocato un forte mal di testa.
Hai chiesto informazioni a parecchie persone sulla tassa televisiva in Germania: ognuno dice la sua e nulla ti è chiaro.

Un italiano a Berlino che non mastica il tedesco o che al massimo lo sgranocchia, quando si trova davanti complicanze e difficoltà di tal genere, difficilmente può cavarsela con il fai da te.
Certo è vero, ci sono sempre gli amici e i conoscenti- quelli che vivono qui da più tempo o che magari qui ci sono nati – ma è altrettanto vero che affidarsi a loro comporta due ordini differenti di rischio: quello di ricevere risposte parziali ed imprecise (come se, per capirci, giungessero da un telefono senza fili) e quello di disturbare le loro quiete vite con incessanti tribolazioni burocratiche.

E infatti, da quando ho conosciuto la Dott.ssa Stephanie Groitzsch non è cambiata in meglio solo la mia di vita, ma anche quella della mia povera amica R., una ragazza colpevole di conoscere la lingua fin troppo bene e di essermi fin troppo amica se è vero che sono riuscito a trascinarla in ogni ufficio amministrativo plausibile di questa grande città.

E invece, da quando c’è Stephanie Groitzsch, con la mia amica R. andiamo anche al cinema o a prenderci una birra.
Ma chi è Stephanie Groitzsch? Vi starete di sicuro chiedendo.
Più che dirvelo io è forse meglio chiederlo a lei. Non credete? Secondo me sì. Read more

Trovare lavoro a Berlino e sedurre l’interlocutore con la comunicazione

Posted on by Ruth in Curiosità, Lavoro, Società, Studio, Varie | Leave a comment

Ed ecco il secondo video riassuntivo dell’incontro Berlinitaly svoltosi  il 21.02.2015 al KINO  in cui Marco Giannecchini ci ha illustrato quale é il codice segreto da utilizzare per uscire vincenti da un colloquio…..

Il codice esiste….e funziona  ! Provare per credere 😉

 

Case a Berlino, l’indirizzo giusto per trovare casa a Berlino e non solo

Posted on by vincenzo guzzo in Alloggi, Architettura, Case, Curiosità, Shopping, Turismo, Varie | 1 Comment

 logo-CaB1024

Ho conosciuto Ruth in uno dei miei numerosissimi “viaggi promozionali” a Berlino, incontri esplorativi fatti per allacciare rapporti di collaborazione e scambio di opinioni, relativamente all’apertura di una seconda sede del nostro studio di architettura a Berlino.

Ci siamo incontrati per un caffè e una breve chiacchierata conoscitiva. L’impressione avuta è stata immediatamente positiva e dinamica. Ruth mi ha fornito informazioni e contatti interessanti, fornendomi una panoramica di Berlino.

Con il tempo abbiamo approfondito la nostra conoscenza, anche in occasioni lavorative, grazie alle collaborazioni delle nostre attività.

Ogni viaggio che faccio a Berlino, mi appoggio alla sua agenzia per avere un alloggio comodo e pratico al quale appoggiarmi nei pochi giorni a disposizione, tra una trasferta e l’altra.

In questo modo, ho la possibilità di assaporare e “vivere” i diversi e variegati quartieri della città.

Case a Berlino nasce allo scopo di dare un servizio, a chi è interessato ad affittare e ad acquistare un alloggio a Berlino, sia per visite lavorative o di piacere  o per un piccolo o grande investimento immobiliare.

Col tempo l’attività  é cresciuta e conta più di 20 dipendenti e ponendosi nuovi traguardi é diventata  il punto di riferimento per acquirenti italiani e non, che volessero ipotizzare un investimento immobiliare a Berlino.

Infatti, l’agenzia offre i seguenti servizi:

  1. Accompagnamento guidato degli immobili del proprio portfolio o di partner sul territorio seri ed affidabili. In questo modo si possono  conoscere bene  le diverse zone di Berlino.  Spesso non è facile trovare validi ed affidabili intermediari, che possano permettere di avvicinarsi in maniera sicura e certa ad un ipotetico acquisto immobiliare. I “volponi” ci sono anche a Berlino e spesso creano più danni che altro!
  2. Stabilisce un contatto con professionisti nel campo dell’assistenza fiscale e notarile sull’eventuale successivo acquisto immobiliare. La normativa tedesca, se pur più accessibile e meno rigida di quella italiana, è sicuramente diversa in ogni aspetto legato a un acquisto immobiliare. Avere dei validi consulenti, permette di avere un quadro completo della situazione e un valido appoggio durante tutto il percorso.
  3. Consulenza per eventuali lavori di ristrutturazione, compresa la possibilità di avvalersi anche di studi di architettura italiani presenti a Berlino. Spesso il primo scoglio che gli italiani che vorrebbero ristrutturare un immobile si trovano ad affrontare, è sicuramente la lingua. Affiancandosi a studi italiani presenti anche a Berlino, oltre a garantire la possibilità di avere un interlocutore con cui confrontarsi, garantisce di avere un partner che riesce a barcamenarsi agevolmente all’interno della normativa edilizia del posto.
  4. Importante anche per chi la casa la ha già comprata e magari non riesce a gestire la propria casa a distanza: Case a Berlino offre un servizio di gestione dell’immobile acquisito  che comprende la ricerca dell’affittuario e la stesura di contratti di affitto a breve, medio e lungo termine, alle varie scadenze burocratiche, alla semplice gestione amministrativa annuale o alla manutenzione degli appartamenti stessi. Aspetto fondamentale per chi a Berlino ha “solo” investito i suoi risparmi e che vivendo in Italia, vuole avere la certezza che il suo bene possa essere garantito negli anni a seguire.
  5. Semplice consulenza per chi vuole essere accompagnato nel processo ma ha già trovato l’immobile desiderato o vuole essere sicuro di non star pagando troppo o di incorrere in una truffa.
  6. Vendita degli immobili attraverso un portfolio di clienti affidabili e seri.

Questo, quello che riguarda l’attività principale dell’agenzia Case a Berlino.

Ruth è inoltre molto attiva con un proprio blog “Italiani a Berlino” ( questo su qui state leggendo il mio articolo ;)) della quale é autrice e amministratrice  e con un sito dedicato a tutti i professionisti italiani presenti a Berlino “Berlinitaly”, che ha creato 3 anni fa, proprio allo scopo di dare voce a tutti i professionisti italiani presenti sul campo e dove sono presenti molti nominativi che operano sul territorio e al quale fare riferimento in caso di necessità.

 

La favola moderna del piccolo grande KINO a Berlino

Posted on by Ruth in Cinema, Concerti, Cultura, Curiosità, Famiglia e bambini, Feste e eventi, Film, Gastronomia, Mostre, musica, Quartieri, Ristoranti, Shopping, Società, Varie | 1 Comment

_MG_1318

Mi trovo sull’aereo di ritorno da Roma, dove ieri con 16 gradi e sole (….) ho corso la mezza maratona Roma-Ostia. Bellissima esperienza, fantastiche Peacemaker del “Dajeteam”( Ludovica Baciucchi e Sara Colangeli ) , peccato il tifo molto scarso del pubblico romano (aoohhh!!!???? ), probabilmente non affatto abituato o educato a tifare podisti….io abituata a correre la maratona di Berlino dove praticamente tutta la città scende in strada sono probabilmente molto viziata da questo punto di vista….Ma parliamo di qualcosa di molto bello, un articolo che volevo scrivere veramente da mesi ma non ero mai riuscita a trovare il tempo. Ora in aereo, finalmente quel tempo, ce l’ho!

Una delle cose piú belle di Berlinitaly, il network dei professionisti a Berlino creato dal nostro gruppo 3 anni fa, è  la possibilità che si ha durante i nostri incontri mensili  di conoscere persone nuove ed interessanti nel mondo professionale e non solo a Berlino.

Una di queste è sicuramente Carla Molino, la fondatrice del Kino , situato nella Nansenstr. 22, e co-fondatrice del  il Kino a Roma, un cinema che a suo tempo fu fondato da 54 professionisti provenienti dal mondo del cinema

Ricordo ancora bene la sera in cui è avvenuto il nostro primo incontro, ero ad un aperitivo Berlinitaly al Misu e Musi, che ci ha ospitato per diversi mesi (del Misu e Musi ne ho parlato qua) e Federico De Luca, un amico comune e tra i primi fondatori di Berlinitaly ( il logo di Berlinitaly e di Case a Berlino lo dobbiamo a lui ) mi prese da parte e mi disse” ti devo presentare una persona,  in qualche modo vi assomigliate, sono sicuro che andrete d’accordo”.

Ed eccomi a parlare con Carla, che, nonostante avesse due gemelli nati da poco che a aspettavano a casa per la poppata serale e che era quindi in una situazione di pressione ‘materna’ , ha subito mostrato la sua indole curiosa, aperta e la sua spiccata capacità comunicativa ( e questo penso fossero i punti maggiormente in comune tra di noi a cui si riferiva Federico). Stavamo cercando nuovi soci fondatori per il nostro gruppo Berlinitaly ( essendo un progetto basato sul volontariato di ognuno di noi, abbiamo continuo bisogno di linfa fresca che porti idee  e competenze specifiche), e dopo 5 minuti di chiacchierata molto intensa ( il tempo a disposizione era poco!) era chiaro: Carla Read more

Mercoledì 18 febbraio: Cucina italiana medievale con piatti originali del XIV secolo (1300)

Posted on by Ruth in Cultura, Curiosità, Feste e eventi, Film, Gastronomia, Shopping, Società | Leave a comment
The Peasant Wedding, 1568
Chi di voi conosce il bestseller Medicus scritto da Noah Gordon?  Quando lo lessi, diversi anni fa, rimasi rapita e affascinata dalla dettagliata descrizione dei pasti che venivano giornalmente preparati, e regolarmente mi veniva non solo fame, ma una nostalgia di un pasto che non avrei mai potuto assaggiare. La trama mi é rimasta molto meno impressa di quelle meravigliose descrizioni. È quindi con gioia che pubblico qui l’invito per un evento organizzato dal mio amico Alessandro Russotto, in cui questi spettacolari piatti potranno venire finalmente degustati. Conosco Alessandro da qualche anno, complice un’amica comune e il nostro sconfinato amore per gli animali, che ci porta a farci vicendevolmente da genitori ai rispettivi pelosetti o a accudire randagi di diversa specie.
Alessandro Russotto è un filmmaker italiano che vive da qualche anno a Berlino. Una delle sue più grandi o passioni è la cucina, sopratutto la cucina tradizionale e storica ed ha sempre approfondito la ricerca delle origine più antiche dei piatti che troviamo oggi nella cucina italiana.
Nella ricerca si è imbattuto spesso nella cucina medievale, da dove moltissimi piatti hanno origine, modificati via via nel tempo e nelle varie regioni.
Cercando di non far tramontare mai le origini storiche de
ll’italica cucina, propone per il 18 febbraio un assaggio di alcuni piatti originali della cucina medievale italiana del XIV (1300), cercando di utilizzare, per quanto più possibile, gli ingredienti esatti con i quali venivano preparate le pietanze dell’epoca. Un tuffo nei sapori del passato, così diversi, ma così familiari.
QUANDO: Mercoledì 18 febbraio ore 20 
 
DOVE: Café Futuro, Pannierstr. 12, 12047 

 

Menu med

 

 

Berlino affascina le startup italiane

Posted on by Ruth in Curiosità, Documenti, Lavoro, Quartieri, Shopping, Società, Varie | Leave a comment

Quanti di voi si sono accorti che stanotte Berlino era tutta bianca di neve? solo chi era sveglio verso l’1 di notte…in ogni caso……evviva Gennaio ce lo stiamo lasciando alle porte, uno dei mesi più duri per chi come me soffre l’inverno. Ringrazio Monica Fabrizi per questo articolo molto interessante, cara Monica, aspetto il tuo prossimo! Ricordo a tutti che ogni articolo interessante che abbia a che fare con Berlino, é il benvenuto su questo blog! Ruth

Bildschirmfoto 2015-01-30 um 11.54.31

Berlino si conferma sempre più come la città delle “startup”. Questo dato, che emerge leggendo le statistiche è ancora più palese da quando è nato il sito www.berlinstartupmap.com.

Che servizio offre questa pagina? Molto semplicemente, fornisce la possibilità di sapere dove sono ubicate e di che cosa si occupano le compagnie nate recentemente nella capitale tedesca. Ad esempio, volete sapere dove si trovano gli uffici di Zalando.it (che ormai ha superato il suo periodo da startup), la compagnia di vendita di abbigliamento che oggi vede tra i suoi dipendenti moltissimi italiani? Oppure la sede di Soundcloud il noto sito dove poter ascoltare musica in libertà, o ancora la Patience.io una start-up che prevede la possibilità di inserire e vendere corsi online? Questo sito vi fornisce Read more

Questionario preparato da alunni, 5 minuti per aiutarli!

Posted on by Ruth in Cultura, Curiosità, Documenti, Famiglia e bambini, Lavoro, Società, Studio, Varie | Leave a comment

Cari tutti, mi hanno scritto due insegnanti impegnati in un bel progetto con i loro alunni. AIUTIAMOLI! sono 5 minuti ben spesi a rispondere ad un questionario sviluppato proprio dagli alunni!  Tema ‘Gli italiani in Germania, i tedeschi in Italia’

Grazie in anticipo da parte loro e da parte dei ragazzi 🙂 .

https://docs.google.com/forms/d/1YsJIHVfTJRouRDepLJ3dDWxwah7ernJ5K0NgHe3ERXQ/viewform

“Gentile signora Stirati,

siamo  insegnanti dell’Istituto “G. Torno” di Castano Primo (MI) (visibili su facebook come IIS G. Torno).  Alcune classi del corso di studi ‘Relazioni Internazionali per il Marketing’ sono impegnate in un progetto interamente sostenuto e finanziato dall’Unione Europea, avente per tema ‘Gli italiani in Germania, i tedeschi in Italia”; questo progetto ci vede impegnati in un partnerariato con il Liceo Tedesco “Raabeschule” di Brauschweig.

All’interno di questo progetto abbiamo messo a punto un questionario da sottoporre agli italiani che si sono trasferiti in Germania per motivi di lavoro.

La contattiamo per chiedere la Sua cortese collaborazione che ci risulta indispensabile per portare a termine l’indagine preparata con tanto impegno dai nostri alunni. Non abbiamo al momento altri mezzi per raggiungere un significativo numero di persone!! Ci rivolgiamo per questo a Lei!!!

Il questionario:

– e’ disponibile online al link:

https://docs.google.com/forms/d/1YsJIHVfTJRouRDepLJ3dDWxwah7ernJ5K0NgHe3ERXQ/viewform

– e’ rigorosamente anonimo

– richiede solo qualche minuto per la compilazione (che è ovviamente online)

– e’ redatto sia in lingua italiana che tedesca.

Confidiamo nel Suo aiuto e la ringraziamo fin da ora. Per qualunque chiarimento, non esiti a contattarci alla mail aleanto3@gmail.com

Cordiali saluti.

Alessandra Antonini e Simona Borsani

Tiergarten, il polmone verde di Berlino.

Posted on by Ruth in Curiosità, Famiglia e bambini, Quartieri, Società, Sport, Turismo | 1 Comment

E mentre le giornate miracolosamente tornano ad allungarsi, si fa sempre più forte in me la nostalgia della bella stagione…Ho massimo ancora un altro mese di sopportazione…dopo di che urge urge e urge il sole!!  Almeno nevicasse!!! Comunque …..non ci lamentiamo!!UN paio di giorni fa Vincenzo Guzzo mi ha mandato questo articolo sul bellissimo Tiergarten, il parco cittadino dove io mi alleno regolarmente durante tutte le stagioni, ma che preferisco ovviamente durante le stagioni più calde. Conosco ormai quasi tutti i sentieri , le oche, le anatre, di recente abbiamo anche visto un ghiro che nuotava, e spesso sono andata con i miei figli munita di  bici e cannocchiale a fare del bird watching. 

Andate a visitarlo già da ora…ci si può fare veramente di tutto, non solo correre, anche meditare, leggere, prendere la tintarella, passeggiare, andare in bici, fare barbecue imitando le grandissime famiglie di turchi.. e anche imprese più audaci, ma attenzione, non siete i soli!. Vi lascio con la piacevole lettura!

Ringrazio Vincenzo per l’articolo e mio marito Thomas per le bellissime foto scattate dall’elicottero ( quello giallo dell’ADAC che vedete volare su Berlino , dove ci sono i medici che sorvolano la città )

Ruth

Visto dall’alto si presenta come una grossa macchia verde posta in posizione pressoché  centrale rispetto alla pianta di Berlino.

246931_10150309987964638_3540428_n

 

Confinante con i quartieri di Moabit, Kreuzberg e Charlottemburg, è il più importante parco urbano della Città ( come l’altrettanto famosa Central Park di New York, con  tutti i distinguo del caso).

E’ attraversata in maniera trasversale lungo tutta la sua supeficie dal viale Strasse des 14 Juni, asse che unisce nel suo imponente percorso rettilineo la Porta di Brandeburgo con la Siegessaule ( quest’ultima in posizione centrale rispetto a tutta l’area verde).

 

tiergarten dallalto

Al suo interno si trova il famosissimo Zoo di Berlino ( inaugurato nel 1844) con i suoi ben 14.000 animali, di diversa specie e provenienti da tutte le parti del mondo.

E’ inoltre costeggiato a sud-ovest dalla zona delle Ambasciate, dove trovano sede le rappresentanze di molte nazioni mondiali ( tra cui quella italiana posta sulla Tiegartenstrasse).

Utilizzata già a partire dal 16°  secolo come riserva di caccia dei sovrani, divenne formalmente un parco pubblico nel XIX secolo.

A partire dal 1920 tutta la zona venne rivalutata e quindi interessata da forti sviluppi architettonici che portarono alla crescita dell’attuale quartiere di Moabit.

Sotto il Nazismo venne anch’essa interessata dall’imponente programma di riqualificazione urbana guidata dall’arch. Albert Speer, riqualificazione che aveva come concetto principe la trasformazione di Berlino in nuova  capitale mondiale.

Oggi il parco si sviluppa su una supeficie di circa 20 Ha ed è il più grande parco cittadino della Germania.246644_10150323351814638_3335186_n

Ricco di innumerevoli percorsi ciclopedonali e di numerose aree verdi e laghetti interni, offre ai Berlinesi ( e non solo…anch’io mi sono fatto una corsetta qualche mese fa…) l’opportunità di estraniarsi dalla caotica ( ma non troppo…) vita cittadina per ricavarsi un attimo di relax in piena tranquillità e serenità. Numerosissime le specie arboree presenti, dalle conifere alle latifoglie, che lo rendono pressoché verde durante gran parte dell’anno.

Al suo interno trova sede anche il “Castello Bellevue”, residenza del Presidente della Germania, nonché  anche il famosissimo Cafè am Neuen See, locale posto in prossimità di un delizioso laghetto.

251582_10150323351914638_7817057_n