Conoscere nuova gente, internazionale e italiana, con Internations

Quando si decide di trasferirsi in un nuovo paese, dove lingua e cultura sono differenti, gli ostacoli da affrontare non mancano. Sono tante le cose nuove da imparare, da sbrigare, da ricordare e da sapere. Il più delle volte bisogna ricominciare tutto da zero: nuova casa, nuovo lavoro, nuovi Read more

Cerchi un professionista o un artigiano che parla italiano? Cerca su Berlinitaly!

Il portale Berlinitaly é sempre più ricco di iscrizioni, che vi ricordo, sono gratuite. È un luogo ideale per presentarsi e una banca dati sempre più ricca per chi cerca professionisti di tutte le categorie che parlano la nostra lingua. Spargete la voce tra i professionisti italiani o tedeschi a Berlino Read more

Cercare un lavoro in Germania

www.pixabay.com Che dire? GRAZIE GRAZIE Corrado Musso per i tuoi non preziosi, ma preziosismi articoli!!! Sono chiari e vanno dritti al punto! Una splendida giornata di sole a tutti! Ruth   Cercare un lavoro in Germania? -Vorrei venire in Germania a cercare lavoro, mi sapete dare qualche consiglio -Ottima idea. Che cosa sai fare, che Read more

Verità e pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Intervista a Ruth Stirati di Case a Berlino

Intervista di Dalal Irene Al Zuhairi a Ruth Stirati di Case a Berlino sulle verità e sui pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Dopo aver conosciuto Ruth, mi era chiaro che le dicerie sul mercato immobiliare Berlinese fossero numerose. Così abbiamo deciso di stendere un’intervista che potesse essere utile  a tutti coloro Read more

Intervista ad Elena, torinese di nascita e berlinese d´adozione

Posted on by Jennifer in Curiosità, Società, Varie | Leave a comment

Elena, originaria di Torino, ci racconta la sua storia come cittadina adottiva di Berlino. Lavora in un´azienda E-Commerce, per la quale si occupa di gestire le relazioni con l’estero, lavorando quotidianamente in un team internazionale. Ha studiato traduzione ed interpretariato all´Università di Torino e trascorre la maggior parte del tempo libero in compagnia di amici tra locali, palestra e shopping, senza trascurare il fascino della città berlinese ricca di arte moderna ed eventi culturali.

Elena Berlino

Read more

Le due B: Berlino e Battiato

Posted on by Jennifer in Cinema, Cultura, Curiosità, Film, Varie | 2 Comments

Dopo la splendida serata del Coffi Kino con la première del film del regista Moroni, contornata da un fantastico aperitivo ed un intenso dibattito post-pellicola, propongo ai nostri lettori un articolo tutto personale…Buona lettura!

Da quando mi sono trasferita a Berlino, ovvero da gennaio, riecheggia nella mia mente una strofa di una canzone di Battiato, “Alexanderplatz”:

“E di colpo venne il mese di Febbraio / faceva freddo in quella casa / mi ripetevi: sai che d’Inverno si vive bene come di / Primavera! Sì sì proprio così./ La bidella ritornava dalla scuola un po’ più presto per aiutarmi / “ti vedo stanca / hai le borse sotto gli occhi /come ti trovi a Berlino Est?” / Alexander Platz / aufwiedersehen / c’era la neve / faccio quattro passi a piedi / fino alla frontiera: / “vengo con te”.

Neve Alexanderplatz

Che idea vi danno queste parole?

Read more

COFFI KINO, Italian Film and Art Festival Berlin: Se chiudo gli occhi non sono più qui

Posted on by Jennifer in Cinema, Cultura, Curiosità, Film | Leave a comment

Coffi Kino Se chiudo gli occhi non sono piu qui

Carissimi Lettori di Italiani a Berlino, se domenica non sapete cosa fare, ricordiamo l´appuntamento con il Coffi_Kino, che si svolge allo Sputnik-Kino.

Coffi Kino, Festival del Cinema e dell´Arte Italiano si svolge anche quest´anno a Berlino. Dopo la prima edizione, il Coffi_Kino ci propone il tema della diversità Grow on diversity e ci accompagna, grazie a periodiche proiezioni mensili al culmine dell´evento, in luglio.

Domenica 10 Maggio, ore 20.00 potrete dunque assistere alla première in Germania di Se chiudo gli occhi non sono più qui (2013) in lingua originale con sottotitoli in inglese del regista Vittorio Moroni, che sarà anche ospite d´onore. Moroni ci racconta la storia di Kiko, adolescente in pieno smarrimento esistenziale, in bilico tra due identità culturali e vittima del razzismo, riproponendo anche problemi di natura sociale che ancora persistono in Italia.

Per poter partecipare alle proiezioni, che includono un aperitivo italiano è sufficiente acquistare i biglietti al costo di 8,50 € su www.kinoheld.de, oppure www.cinetixx.de o prenotare allo SputnikKino.

Qui l´evento in Facebook della proiezione in questione: Facebook

Buona visione a tutti !!!

Packlink, il modo più semplice ed economico per spedire pacchi

Posted on by Ruth in Curiosità, Società, Spedizioni, Trasporti | 2 Comments

Buongiorno a tutti, innanzitutto mi scuso moltissimo con tutti i nostri lettori per i forti problemi tecnici che il nostro sito ha subito nelle ultime due settimane e i disagi che questo ha comportato ai nostri lettori. Spero tantissimo che ora il problema sia risolto….se ci sta qualche programmatore super esperto tra di voi che vuole rendersi disponibile alla redazione quando queste cose succedono ( perché non la colpa viene sempre da fuori…) mi scriva. Veniamo a noi! Posto un annuncio veramente interessante su un’azienda che non conoscevo e che leggendo mi sono detta quanto avrei potuto risparmiare se la avessi conosciuta prima!!! Quindi spargete la voce tra tutti i vostri genitori parenti e amici che con tanto amore vi mandano regolarmente pacchi con generi di prima necessità che “sicuramente qua a Berlino non si trovano” ;). Buon 1 Maggio a tutti! Ruth

1

 

 

Da quando si sono lanciati i programmi europei Erasmus, Leonardo, Comenius, viaggiare da un paese all’altro dentro all’Unione europea è diventata una pratica comune di tutti coloro che vogliono fare un’esperienza di studio o lavoro all’estero.

L’esigenza di ricevere e inviare pacchi da e verso l’Italia si presenta almeno una volta nella vita di coloro che hanno deciso di cercare fortuna fuori dai confini italiani. Per rispondere a questa necessità e soprattutto per rendere sempre più facile spedire e ricevere pacchi ovunque, è nato Packlink.

Packlink è un comparatore online che permette di spedire confrontando diversi corrieri e inviando a prezzi scontati in tutto il mondo. Le tariffe presenti sul sito permettono di risparmiare fino al 70% rispetto ai prezzi standard di invio.

Per spedire dall’Italia alla Germania è possibile scegliere di inviare con TNT, UPS o BRT in 24 ore o in pochi giorni a partire da 16.71€ tutto incluso.

Il vantaggio di usare questo sistema di spedizione è che tutto il procedimento è svolto online (richiesta di ritiro, pagamento e tracciatura dell’ordine) in modo che si possa organizzare un trasporto da qualunque e verso qualunque località.

Inviare pacchi da e verso la Germania non comporta particolari restrizioni in quanto si tratta di un paese dell’Unione europea. Sarà importante controllare di non spedire merce contenuta nella lista di Articoli Proibiti che non possono essere inviati per posta: si tratta di prodotti deperibili, valori o liquidi infiammabili, la lista completa è disponibili sul sito di Packlink.

Qualunque sia il tipo di pacco e la dimensione che dovrete inviare da e verso la Germania, su Packlink potrete confrontare i servizi di spedizione disponibili e risparmiare. Esistono i siti in tutte le lingue, ovviamente, basta mettere la sigla del paese in questione alla fine del link ( per es .it o .de o .es etc)

Vi presento il libro “C’è chi va & C’è chi resta”

Posted on by Ruth in Alloggi, Cultura, Curiosità, Documenti, Lavoro, Libri, Società, Varie | Leave a comment

Cari tutti, con molto piacere vi presento un libro dove il nostro bel blog é stato citato! Ho letto molte recensioni positive a riguardo, ed é un libro ideale pieno di consigli pratici per chi sta per partire ma anche per chi resta!

Marco Mengoli é l’ autore del Libro “C’è chi va & C’è chi resta” edito dalla Casa Editrice il Ciliegio che vanta la prefazione di Luca Telese Matrix Canale5 che potete leggere al seguente link: https://chivachiresta.files.wordpress.com/2015/01/prefazione-lucatelese.pdf.

Auguro a tutti voi una buona lettura e una bella serata!

copertinale

 

 

Sabato 25 Aprile Berlinitaly presenta: Coaching Autostima e Comunicazione efficace

Posted on by Ruth in Berlinitaly, Cultura, Curiosità, Lavoro, Salute, Società, Studio, Varie, Workshop | Leave a comment

 

Handsome man outdoors portrait with a retro vintage instagram fi

Berlinitaly presenta:Dalal Irene Al Zuhairi
PCC Professional Certified Coach
Federazione Internazionale Coachingworkshop gratuitoCoaching Autostima e Comunicazione efficaceCon una buona comunicazione ed una grande consapevolezza si raggiunge l’obiettivo
25 aprile 2015 • ore 11:45 – 14:00
presso IL KINO BERLIN Nansenstrasse 22 • 12047 Berlin • +4915776811535
www.ilkino.de

 

Il nuovo workshop organizzato da BERLINITALY vi darà l’opportunità di scoprire come gestire il proprio atteggiamento e avere una maggiore autostima, Read more

Dal Friuli a Berlino, passando per Barcellona

Posted on by Ruth in Cultura, Curiosità, Lavoro, Società, Studio, Varie | Leave a comment

Unbenannt

Photo by Neus StahmnerRibas  @ http://neusstahmer.tumblr.com/

Cari tutti, avete trascorso bene la Pasqua? Io sono appena tornata da una settimana a Barcellona dove ho fatto il pieno di sole, di Gaudí , di bellezza e di tapas e sono tornata su un aereo che é passato proprio sulla stessa rotta dell’aereo maledetto e mi sono sentita morire. Mentre sorvolavamo le Alpi mi sono sentita di pregare per loro.  Sarei stata quasi tentata di essere in ansia se non fosse stato che le fortissime turbolenze hanno causato diversi malesseri nei miei figli e io mi sono dovuta occupare di loro invece che della mia ansia, cosa che devo dire mi ha fatto bene ;).  

Parlando proprio di Barcellona….Eccoci qua con una storia di una ragazza che ci ha vissuto e che ora vive qui a Berlino.  Regolarmente chiedo ai miei lettori , a conoscenti e amici, di aiutarmi a mandare avanti questo blog con articoli interessanti su Berlino e sulle persone che lo popolano. Una delle persone che non vede l’ora di cominciare a scrivere per noi é Jennifer, che vi presento in questa breve intervista, che rispecchia probabilmente la vita di molti di voi. Benvenuta Jennifer, attendiamo i tuoi articoli! Ruth ( PS non esitate a scrivermi per mandarmi vostri articoli!)

Dal Friuli a Berlino, passando per Barcellona

Jennifer (si, lo so è un nome poco italiano, ma mi chiamo anche Maria per rispettare la tradizione), nata in Friuli, vive a Berlino da 2 mesi e ci racconta la sua storia.

Ha studiato Lingue e Letterature all´Università di Udine ed ora si sta specializzando in Marketing Digitale. Nel frattempo lavora in una start-up, dove svolge le funzioni di Customer Care e Vendite.

Nel tempo libero insegna italiano, scrive per un Blog di arte elettronico, collaborando come Community Manager e nel marketing di eventi,  oltre a studiare chiaramente tedesco.

Cosa ti ha spinto a lasciare Barcellona per Berlino?

Dopo aver trascorso tre fantastici anni nella solare Barcellona, ho deciso Read more

Verità e pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Intervista a Ruth Stirati di Case a Berlino

Posted on by Ruth in Alloggi, Architettura, Case, Curiosità, Documenti, Famiglia e bambini, MicroPost, Quartieri, Società, Turismo, Varie | 3 Comments

big_12

Intervista di Dalal Irene Al Zuhairi a Ruth Stirati di Case a Berlino sulle verità e sui pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino.

Dopo aver conosciuto Ruth, mi era chiaro che le dicerie sul mercato immobiliare Berlinese fossero numerose. Così abbiamo deciso di stendere un’intervista che potesse essere utile  a tutti coloro che si approcciano al mercato o che vogliano saperne di più sull’acquisto, l’affitto o la gestione di una casa a Berlino.

Inutile coltivare paure irreali dettate dai pregiudizi comuni, meglio chiedere a professionisti esperti che tastano il polso del mercato Berlinese da anni, soddisfando i loro clienti nelle richieste più complesse.

D: Partiamo dai pregiudizi riguardanti la compravendita di case a Berlino, Ruth spiegami perché si parla di bolla immobiliare.

R: Il mercato di Berlino secondo me non è una bolla immobiliare. La salita dei prezzi, tranne che per alcuni quartieri, é stata sì veloce ma comunque graduale e ora si é anche un po’ frenata. Berlino continua ad essere la capitale dell’arte, delle start-up, della dinamicità giovanile, delle idee innovative. Quello che fa Case a Berlino è cercare di trovare un equilibrio tra proprietari che ci danno le case in gestione e che vogliono avere una rendita, e affittuari che non vogliono giustamente pagare troppo. Noi cerchiamo sempre di spiegare ai nostri proprietari che se esageriamo sul prezzo facciamo diventare Berlino quello che nessuno si può più permettere, con il conseguente calo del mercato. Sentiamo forte la responsabilità di curare il mercato, insegnando ai proprietari cosa è meglio anche per loro.

D: Come mai molte persone, (sopratutto associazioni di affittuari) a Berlino sono preoccupate degli investitori esteri e degli affitti in nero? Quali conseguenze hanno?

R: La questione è decisamente complessa. Alcuni investitori esteri hanno acquistato immobili e si suppone che li abbiano affittati abusivamente con dei prezzi assolutamente proibitivi. Ci sono state anche situazioni in cui interi condomini di affittuari subafittavano i loro appartamenti creando una specie di palazzo-hotel…creando molta confusione e disturbo agli altri condomini. Questo ha creato una situazione quasi impossibile per il mercato degli affitti a Berlino, dove riuscire a trovare una casa in affitto a prezzo normale è diventata un’impresa ciclopica. Gli affittuari stessi hanno paura del fatto che l’appartamento dove hanno vissuto per anni, venga trasformato in una casa di un singolo proprietario ( passaggio da Mietwohnung ad Eigentumswohnung che succede col franzionamento dei palazzi e la vendita delle singole unità ) e che con il risanamento del palazzo i costi per loro diventino proibitivi e siano costretti ad andarsene. Sono usciti molti articoli e servizi tv al riguardo che mostrano come in molti quartieri di Berlino questo processo chiamato gentrificazione sia già avvenuto e ci sia stato un cambio, anche forzato, di popolazione all’interno di un quartiere. L’esempio più lampante è il quartiere di Prenzlauer Berg: quando io mi sono trasferita a Berlino nel 1993, era il quartiere degli studenti e degli artisti, si poteva vivere lì veramente con poco. Oggi è a dir poco uno dei quartieri più cari. 

Kastanienallee_86_Kapitalismuskritik_bei_Tag

 

Questo è comunque un discorso molto complesso e il senato di Berlino ha deliberato e sta deliberando diverse legislazioni in materia, Read more

Comunicazione ufficiale ritiro candidatura dalla lista ‘Italiani a Berlino’ per elezione comites

Posted on by Ruth in Cultura, Curiosità, Società, Varie | 3 Comments

Cari tutti,

dopo aver letto questo  articolo e  visto che le elezioni Comites si Berlino si avvicinano, sento il bisogno insieme agli altri candidati che si sono ritirati dalla lista ‘Italiani a Berlino’ del capolista Simone Orlandini, di fare un breve comunicato ufficiale.

I candidati che si sono ritirati dalla lista ‘italiani a Berlino’, che NON sono quindi disponibili ad entrare a far parte del Comites in caso di votazione ( quindi …NON VOTATEMI!!!!! ) sono

Ruth Stirati (io)

Michele Troianiello

Christian Mastella

Marco Giannecchini

Claudio Anzolin

Antonia Steinkopf

Daniela Giampaolo

Io e gli altri candidati ribadiamo di voler  far più parte della lista Italiani a Berlino. Anche se a titolo di legge i nostro nomi appariranno ancora nella lista e possono in teoria venire votati, noi non accederemo alla carica in caso di votazione.  Non me la sento di scrivere oltre perché per questa storia ci sono stata veramente molto male e credo di poter dire lo stesso degli altri canditati. Partiti pieni di buone intenzioni e decisi di fare qualcosa di bello per gli italiani a Berlino, ci siamo trovati in mezzo a qualcosa  che era lontano da quelle nostre belle idee….  No, grazie. Preferisco aiutare in un altro modo, attraverso questo blog, attraverso Berlinitaly, attraverso la mia agenzia. Buona lettura e riflessione a tutti.

Per capire quello che é successo riporto qua parte del commento di Lucia Chiarla sul Berlino Cacio e Pepe sotto questo articolo. Read more