Il trionfo della moda all’ Arena Badeshiff di Berlino

 

foto 2 backstage( foto dal backstage della sfilata di Charlie Le Mindu)

 

 

Nella splendida Arena Badeshiff  si è conclusa la seconda edizione del Berlin fashion Film Festival.

Tutte le presentazioni hanno gareggiato per il titolo di Miglior Fotografia, Miglior Colonna Sonora, Migliore Idea, Miglior Scenografia, Miglior Montaggio, miglior Trucco & Capelli, Miglior Film di Grande Marca, e naturalmente per il titolo più importante di Miglior Film Fashion vinto quest’anno da Monica Menez con Odditory.

Presenti all’evento anche tanti professionisti Italiani come il regista Alex Tacchi della fullframefigure che  ha presentato il video Mandragola.

Dopo le proiezioni, il fiume Sprea ha incorniciato i passi delle bellissime modelle di Charlie le Mindu, stilista d’alta moda del capello, che con le sue collezioni stravaganti ha stregato anche l’eccentrica Lady Gaga.

Ho avuto il piacere di assistere alle prove e vi assicuro che queste incantevoli ragazze hanno svolto un lavoro non facile dato il peso delle parrucche e i tacchi altissimi da indossare, ma con la loro professionalità sono riuscite a sfidare vertigini e imbarazzo regalando allo spettatore uno spettacolo magico e bizzarro.

La capigliatura da sempre è il singolo elemento più visibile del corpo perché lo sovrasta dall’alto della testa, e di conseguenza risulta essere il primo oggetto di manipolazione, e questo Charlie lo ha ben capito presentando le meravigliose parrucche su dei corpi nudi facendo parlare la persona nella sua interezza.

Purtroppo lo stilista era molto impegnato per chiedergli almeno un preventivo o un consiglio su come volumizzare il mio capello, sempre troppo corto e banale,  ma seguendo nei minimi dettagli il suo lavoro ho realizzato che il mio gel a tenuta extra è ormai da riporre nel cassetto della nonna.

Lisa Filippini e Niccolò Montanari trionfano ancora una volta nel loro obiettivo “stilare nuove linee guida per un genere giovane ma in continuo sviluppo come il film di moda”, non resta che fare loro un’enorme in bocca al lupo per i progetti futuri ringraziandoli per aver portato all’estero una parte di Italia ricca di idee e di aver creato un punto di riferimento per tanti giovani designer.

 

 

 

Posted on by raffaella

One Response to Il trionfo della moda all’ Arena Badeshiff di Berlino

  1. production designer association

    However, the Pyramid control room was influenced by Piet Mondrian’s abstract
    paintings. While I can’t claim to know all of them, I’m learning with each production.
    The logo design Sydney is indeed praise-worthy as there is a lot of creativity attached to it and is
    of major marketing significance.

Add a Comment