Italiani a Berlino

italiani-berlino-ghirlando-originalItaliani a Berlino, ce ne sono tanti e con tante storie diverse… Chi è rimasto stregato dalla città, e ha fatto di tutto per andarci a vivere, senza ancora un lavoro e senza conoscere nessuno, e chi l’ha scoperta dopo che il destino ce l’ha portato, per amore, per lavoro o a volte quasi per caso. Italiani che partono e lasciano tutto a casa, amici, famiglia e il proprio mondo…

Noi non abbiamo una valigia di cartone, come i nostri padri e i nostri nonni che partivano per necessità. Ognuno di noi ha una sua necessità, che può essere la curiosità di scoprire una nuova città, una nuova cultura e un modo di vivere apparentemente così diversi, o la voglia di guardarsi dentro meglio, lasciare alle spalle quello che eravamo e scoprire chi siamo veramente, al di là di tutto quello che ci siamo costruiti o ci hanno costruito intorno, soffocati proprio come una delle nostre metropoli, fatte di migliaia di palazzoni ammassati tutto intorno a un unico punto. Scoprirsi liberi, invece, a Berlino, dove convivono le anime più diverse, dove la gente non bada neanche tanto a come si veste, dove anche il concetto di piazza è relativo (avete presente Alexanderplatz?).

Questo vuole essere uno spazio dove raccontare le esperienze di questi italiani così diversi tra loro, le tante storie curiose e, crediamo, interessanti di chi si trova ad affrontare una città e una mentalità così particolare. Chi studia tedesco da una vita, magari preparandosi a trasferirsi proprio qui, e chi ha imparato due parole per sopravvivere nella vita quotidiana; chi frequenta solo italiani e chi l’italiano se lo vorrebbe dimenticare. Italiani che si adattano a cenare con una confezione di Kartoffelsalat e italiani che, a sentirli, non sopportano nulla della Germania e dei tedeschi, ma poi, non si sa perché, rimangono qui.

E tu, quale italiano a Berlino sei? Per quanto mi riguarda, ve lo spiegherò meglio nella prossima occasione, e comincerò a raccontarvi di come i berlinesi ci vedono e dei luoghi comuni sul nostro conto che ho avuto modo di constatare.

Un ringramento a Stefano Aiti per averci fornito la foto dell’articolo.

Man kann sicher nicht behaupten

dass es besser wird, 
wenn es anders wird 
aber

anders muss es werden 
wenn es gut werden soll…

Virginia Jetzt!, “Das ganz normale Leben”

(“Non si può dire con certezza che le cose migliorino, quando cambiano, ma devono cambiare  se devono migliorare…”)

Posted on by Davide in Cultura, Curiosità, Turismo, Varie

220 Responses to Italiani a Berlino

  1. Ale

    Ciao!Sono intenzionata a trasferirmi a Berlino; sono rimasta stregata dalla città, mentre in Italia la situazione economico-occupazionale stra diventando insostenibile.Così,visto che a berlino sono riuscita a riavere, dopo tanto tempo, la sensazione che un futuro sia ancora possbile e che vivere non sia soltanto una fatica affannosa, vorrei aprire un’attività commerciale nel cuore della città.Visto che per chi non parla ancora il tedesco, non è facile consultare siti e info tecnici e specifici, qualcuno di voi potrebbe darmi delle informazioni, anche generali: quali sono le prassi burocratiche?vi sono agevolazioni per l’imprenditoria giovanile e femminile?quanto costano gli affitti di piccoli locali commerciale, nel centro di Berlino (Mitte;Prezlauer Berg)?quali sono i primi passi che secondo voi dovrei muovere?per voi che siete là,è rischioso aprire un punto ristoro a Berlino?scusate le tante troppe domande e grazieeeee!Ale

  2. Francesco

    Ciao a tutti! Pochissimi giorni fà ho visto a rai 3 uno speciale su questa stupenda città. Mi ha colpito, in particolare, un siciliano che vive a Berlino quando ha detto <> e per dire questo un siciliano, legatissimo alla propria terra, vuol dire che siamo alla frutta. Lavoro in provincia di Caserta in un’azienda che produce serramenti in legno e legno/alluminio e mi occupo della parte tecnico/commerciale. A Febbraio 2012 diventerò papà e non vorrei che mio figlio crescesse in questa zona dell’Italia ormai scaduta e marcia. Vorrei tanto trasferirmi con la mia compagna che è un architetto a spasso e cominciare a sperare in un futuro migliore per nostro figlio. Premetto che sappiamo entrambi un pochino di inglese, ma il tedesco zero. Per cortesia se c’è qualcuno che può consigliarci o aiutarci Vi prego di scrivermi. Grazie mille!

  3. Marco Galati

    Anch’io sono nella stessa situazione dei ragazzi che hanno postato prima di me. Sono laureato in Scienze politiche e al momento non sto lavorando. Ho lavorato all’estero a Malta per due anni e altri lavori (impiegatizi) li ho svolti in Italia. Vorrei scappare subito dall’Italia prima che sia troppo tardi. A Berlino mi adatterei a qualsiasi situazione pur di andar via da qua. marcogalat@hotmail.com

  4. michele

    x marco valentini:! ciao marco, vivo a berlino e un amico in più va meglio: scrivimi a bart03051981@libero.it

  5. michele

    scivetimi!e saremo più forti e felici….

  6. tiziano

    ragazzi cari, guardate in faccia alla realtà e smettatela di sognare. se venite a berlino senza un progetto chiaro e se non parlate il tedesco, verrete solo a perdere tempo e soldi. rimanete dove siete, o se volete tentare una nuova strada qualsiasi altro posto al mondo dà più opportunità di berlino.

  7. sebastiano

    salve ragazzi. a fine gennaio, max febbraio andrò a berlino per sempre. se c’è qualcuno, in sicilia, che ha la stessa idea me lo faccia sapere…sarebbe comodo per dividere le spese dell’appartamento. io sono musicista, già stato a berlino. tel. 3272831624

  8. Enzo Marino

    Ciao a tutti… da mercoledì sera sarò a Berlino, ospite di un mio carissimo amico, per cercare lavoro lì e possibilmente rimanerci a vivere… spero bene. Se avete qualche suggerimento da darmi lo leggo volentieri. E un complimento a chi vive già lì da anni.

  9. Francesco

    Ottimo blog.Ho pensato quindi di utilizzarlo per chirdere amicizia ad italiani residenti a Berlino, per fare quattro chiacchiere con la compagnia di un bicchiere di birra.Ho 75 anni ,sono laureato in giurisprudenza e non parlo purtroppo tedesco. Dal 16.12. 2011 sarò a Berlino.Un cordiale saluto. Francesco .
    (francoleonelli@alice.it)

  10. Simone

    Ciao a tutti!Sono un Personal trainer/ pizzaiolo, vivo a Pantelleria ma sto per salireeeee :D! Ho bisogno di una mano per trovare lavoro….si accetta qualsiasi offerta/consiglio!!! Grazie italiani di Berlinoooo

  11. SILVIA

    ciao a tutti,
    sono una ragazza di 25 anni che vive a Bolzano, ho trascorso un anno di erasmus a Berlino a cavallo tra il 2010-2011.
    Studio scienze della formazione primaria, per diventare un’insegnante elementare, ho intenzione di trasferirmi a Berlino poco dopo la laurea, che sarà a luglio 2012, volevo provare a fare domanda nelle Europa-Schule italiane-tedesche, sia asili che elementari, ma non so bene come muovermi, come funziona il reclutamento a BErlino? Devo mandare lettera di presentazione e curricolo alle scuole o ci sono delle graduatorie nelle quali iscriversi?
    Parlo il tedesco abbastanza bene, sono riuscita a raggiungere un c1 al goethe, ma ovviamente vorrei insegnare l’italiano. Qualcuno sa darmi qualche dritta?

  12. Ruth
  13. sebastiano

    scusate sono un operatore olistico…a berlino come siamo messi con i massaggi e i linfodrenaggi…si lavora? è vero che gli olisti naturopati lavorano accanto ai medici negli ospedali? è vero che a berlino non mancano saune, palestre e quant’altro?…e poi…

  14. reno

    ma sei schizzato?

  15. denesio

    Ciao a tutti 🙂
    …questo sito e forte..
    lavoro da anni a milano in un’azienda italiana e finalmente è arrivata l’apertura a Berlino…
    …a breve avro’ risposta per trasferirmi…yeah 🙂 super

  16. Stefania

    Che bello! Qui fa molto freddo, ora, ma presto arriva la primavera… Quale azienda? Dove aprirà?
    Ciao!

  17. Francesco

    Fatemi sapere se ci sono aziende produttrici di serramenti in legno, legno/alluminio o pvc… Sono un tecnico disegnatore CAD e mi piacerebbe fuggire via!!!!

  18. denesio

    Ciao Stefania…
    la Boutique si trova in
    Kurfürstendamm 187
    Dolce&Gabbana.. 🙂

  19. Ornella

    Berlino è per me ed il mio compagno il grande sogno di una vita migliore!Studiamo il tedesco per far in modo che si avveri la prossima primavera….

  20. Stefania

    Ciao Denesio,
    ah una Boutique… Io vivo a Berlino già da molto tempo, e tu, conosci già Berlin?

  21. denesio

    Ciao Stefania…
    no non conosco ancora berlino
    🙁 ma il 20 sono a berlino in trasferta per 2 settimane…
    dovro’ cercare una scuola per poter fare un corso di tedesco..
    e tu? da quanto vivi a berlino??

  22. carlo

    ciao a tutti gli italiener di Berlino

    siamo una coppia di architetti, a Maggio saremo a Berlino per un mese per visitare la città e capire come si vive.Io ho fatto l’ersamus in germania, parlo il tedesco base e la mia compagna solo inglese. Qualcuno ha un contatto diretto per l’affitto di un piccolo appartamento anche per due settimane così da cambiare zona per le altre due e vivere quindi in quartieri diversi. grazie carlo.cieri@gmail.com

  23. paola

    AIUTO! Arrivo a Berlino domenica mattina 19 febbraio e resterò per 5 (cinque) settimane per seguire un corso di tedesco alla Volkshochschule a Wilmersdorf e la persona che doveva ospitarmi mi ha dato buca all’improvviso.
    Devo trovare subito qualcuno, una famiglia, che possa affittarmi una stanza. Non posso pagare molto (ho organizzato il viaggio contando sull’ospitalità semigratuita) ma dovrò adattarmi a quello che trovo perché ho solo oggi e domani per trovare.

  24. fabio

    Ciao Denesio, c’e’ posto anche per me a Berlino. Se mi contatti seicap@libero.it ti do i dettagli. Sto cercando disperatamente lavoro a Berlino. Grazie

  25. Gianluca

    Anche io sarei interessato a vedere di trovare lavoro a berlino, sono un ingegnere.
    questa è la mia email gb@bdbyte.com

  26. stefano

    ragazzi ho bisogno di un’amico di berlino mi potete lasciare un nominativo di fb così v contatto??

  27. sebastiano

    Per adesso vado e vengo da berlino…ma una cosa l’ho capita. bisogna parlare benino il tedesco e ai colloqui non servono a nulla lauree e pezzi di carta vari. ti guardano in faccia, ti dicono quanto tempo ti fermerai a berlino e capiscono quanto potresti valere…quando sono indecisi ti mettono alla prova…ma già puoi ritenerti fortunato. ragazzi i tedeschi amano avere molti soldati e pochi generali, quindi finitela co ste lauree. ciao a tutti e buona fortuna a tutti

  28. Ruth

    Sebastiano scusa ma dipende molto dal posto di lavoro al quale si vuole accedere! non puoi generalizzare dicendo che ai tedeschi non interessa se sei laureato o meno….
    E per quanto riguarda i generali:
    I posti di lavoro piú ricercati e richiesti in tutta la Germania sono le cosiddette “Führungskräfte”, posti dirigenziali e di spicco, dove direi che sia la laurea come anche gli anni di esperienza contano. Concordo con te sul fatto che se sono indecisi ti mettono alla prova. è importante peró arrivarci al colloquio: il cv e la lettera di presentazione devono essere perfetti.

  29. Luca

    Sicuramente per lavorare ad un certo livello in Germania devi conoscere il tedesco, ma non esistono solo generali e soldati. Tra un CFO e un impiegato generico c’è tutto un universo per il quale è anche richiesta la laurea ed esperienza.

  30. ignazio

    ciao ho tutti ho sentito dire alla tv italiana che a berlino si trova lavoro facilmente,e vero?qui in italia e un disastro

  31. Riccardo

    Ciao ragazzi, qualche dritta per una buona palestra a Berlino? (zona centrale. Non troppo fancy e nemmeno per esaltati di bodybuilding…

  32. federico

    Ciao a tutti, sono a Berlino per lavoro da 3 mesi. Vorrei migliorare il processo di integrazione con la cultura tedesca (sono l´ unico italiano in un´ azienda tedesca, ahime´), pazienza per i preconcetti con cui devo confrontarmi, ma non demordo. Vorrei entrare in contatto con altri italiani a Berlino, non con l´ obiettivo di creare una seconda italia, bensi´ di capire meglio come integrarmi da qualcuno che ha gia´ vissuto questa esperienza. Se poi potessi aggregarmi ad un gruppo di pattinatori in line, sarebbe un ottimo modo di unire passione, sport e nuova cultura!!

    Grazie a tutti per ogni dritta, sono chiaramente a disposizione per fare altrettanto su quanto conosco.

    A presto

    Federico

  33. johnatan

    ciao ho letto un paio dei tuoi articoli su gli italiani che vivono a berlino si come dovrei andarci a vivere per un po per questioni di lavoro volevo chedereti se li ci sono zone in cui vivono gli italiani tipo litle itali a new york o e diverso vivono sparsi ci sono anche molti croati ho sentito deire perche sono italo croato e quindi sarebbe anche bello frequentare e conoscere gente delle mie origini se mi puoi piu o meno far capire come sono cordinati cosi poteri gia farmi un idea di dove cercare casa

  34. Dany

    Ciao ragazzi….sto pensando di aprire un ristorante o un attività legata al cibo italiano in giro per l Europa, proprio in questi gg il mio miglior amico è a Berlino, mi ha parlato di quanto sia frizzante la città….che ne pensate di portare la mia idea sul campo berlinese…..? Chiaro non sarà il classico ristorante, ma come sono visti gli imprenditori italiani? A voi….

  35. Liliana

    Ciao!
    Sto a Berlino da un mese scarso, e mi sono già ampliamente ambientata. L’unica cosa che non sono riuscita a fare è crearmi una comitiva, un gruppo di amici. Io sono il genere di italiana a Berlino che cerca di diventare tedesca e di avere poco a che fare con gli italiani, un po’ per la mentalità italiana di cui mi sono scocciata, un po’ perchè amo il mondo e mi piace appartenere un po’ a ogni luogo. Vorrei conoscere gente, tedeschi (per imparare la lingua) e di tutte le parti del mondo, non ho nessun tipo di razzismo. Come posso fare per conoscere qualcuno?

  36. Gigi

    Ciao a tutti,spero state tutti bene…
    Spero di non scrivere un qualcosa che vada contro le regole di tale forum…
    Ho deciso di scrivere qui perchè ho bisogno di un piacere,e spero che vi sia qualcuno
    fra voi che possa farmelo agevolmente.
    Vi chiedo gentilmente di guardare la seguente immagine:

    http://imageshack.us/photo/my-images/840/casabt.jpg/

    Essa fa riferimento ad un edificio o una serie di edifici sita in Genthiner strasse,più
    precisamente di fronte al numero civico 38 di tale via.
    La parte indicata dalla freccia verde potrebbe essere anche una ex casa(*)
    costruita precedentemente alla parte di color magenta.
    Domanda:
    Qualcuno di voi potrebbe venire a conoscenza se tale parte dell’edificio era un orfanotrofio
    fino al 1961?

    (*)
    La parte di edificio evidenziata con la freccia verde si eleva per al massimo due o tre piani,
    incluso il piano terra,e sopra vi è un elevazione di almeno 5-6 piani,e pur non essendo un
    esperto di settore(Architetto…)mi sembra comprensibilissimo che l’avrebbero demolita per
    costruirvici del nuovo…
    Chissà,forse si sono venute a creare delle situazioni che hanno fatto in modo che con particolari
    accorgimenti rimanesse in qualche modo traccia di tale presunta casa.
    Vi auguro tante belle nuove a tutti.

  37. Gigi

    Sono perfettamente d’accordo con quanto hai scritto tu Liliana,hai fatto dei ragionamenti bellissimi,profondi e comprensibilissimi al contempo.
    Mi dispiace ma io non posso aiutarti.
    Spero che riuscirai a trovare quanto prima,le amicizie che tanto desideri avere,te lo meriti tanto.

  38. cristiano

    ciao ragazzi
    vorrei un vostro parere siamo due ragazzi che pensano di trasferirsi a berlino ,non conosciamo la lingua tedesca ma un po ce la caviamo con l’ inglese.

    Datemi un vostro parere,se vedete azzardato questo nostro passo che voremmo fare con tutte le nostre forze

    vi ringrazio anticipatamente
    di vero cuore a tutti

  39. Rosa Magliulo

    x Sabrina sì ci sta un cinema che programma in italiano ed è adiacente alla Semmelweisstasse lo so perche sono tornata da poco da Berlini e come te mi sono informata se sapro il nome preciso della strada ti riscrivo Rosa

  40. rudy

    avere nessun tipo di razzismo significa poter anche parlare con gli italiani o sono esculusi da questo razzismo? ohh … no ti capisco benissimo ma sei una razzista pure. si, certo solo con gli italiani.:-)

  41. Daniela

    Salve a tutti, complimenti per il forum:è davvero un pozzo di informazioni! io e il mio compagno abbiamo intenzione di trasferirci a Berlino, piu’ o meno entro la prossima primavera. Vorremmo aprire un piccolo ristorante con cucina tipica emiliana fatta unicamente di pasta fresca e prodotti tipici, una cosa un po’ diversa dal classico ristorante: esperienza di cucina ereditata dalla nonna. Da cio’ che ho potuto leggere non ci sono adempimenti burocratici cosi’ complessi..mi sembra di capire che una volta trovato il locale in affitto e messo a regola per poterci cucinare, non ci voglia altro. C’è qualcuno che me lo puo’ confermare? Per quanto riguarda il budget dovremmo farcela con le nostre risorse.La nostra intenzione è proprio quella di venire a Berlino prima che qua ci “mangino anche quel po’ che abbiamo messo da parte in diversi anni. Avrei anche bisogno di qualche consiglio riguardo ai quartieri migliori per aprire. Io pensavo a Charlottemburg..grazie in anticipo e ciaooo..

  42. Daniela

    Buongiorno a tutti, sono sempre Daniela, dopo aver letto vari
    post a proposito della schufa mi chiedevo questo: cercando in affitto sia un locale per l’attivita’ che un appartamento, è sufficiente avere come garanzia un conto in banca (aperto li’) con dentro tutti i miei risparmi? Diciamo almeno una cifra che possa coprire entrambi gli affitti per almeno 1 anno. Altrimenti non riesco a vedere un’alternativa.Grazie

  43. danilo pantano

    citta’ meravigliosa voglio tornarci, e in quale momento migliore se non questo? sono un artigiano edile rimasto, purtroppo causa crisi,senza lavoro da 7 mesi e sinceramente senza future e rosee previsioni,avendo famiglia, chiedo a chiunque possa darmi una mano atrvarmi un misero lavoro per ridare dignita’ a me e alla mia bambina. contattatemi su facebook sono disponibile a trasferimento immediato.ho gia’ la possibilita’ di farmi ospitare.

  44. Daniela

    Ciao Danilo, prova a guardare il portale dell’EURES, dovresti trovare delle offerte di lavoro nel tuo campo. Poi se hai gia’ qualche contatto a Berlino fai fare una verifica. Buona giornata ed in bocca al lupo!

  45. danilo pantano

    Daniela grazie e crepi:IL LUPO ovviamente.

  46. Daniela

    Danilo ti auguro di cuore di trovare un po’ di serenita’ per te e la tua famiglia..partiremo per Berlino anche io ed il mio compagno, ma ci vorra’ ancora un po’ di tempo..ciao!

  47. SabriX

    Ciao a tutti, mi occupo di riprese editing video e animazione. Vorrei trasferire la mia azienda a Berlino e anche laia famiglia, acquistando un appartamento. Ho pero mia mamma paralizzata con badante a seguito. Sapete come funziona in questi casi? Cosa ti offrono, lei ha la sua pensione ma ha bisogno di sussidi, letto ossigeno farmaci. Le passano queste cose ? Io ho 43 anni, ma non ho voglia di arrendermi. Non so il tedesco, ma sono pronta a frequentate dei corsi. Aspetto i vostri consigli. Grazie

  48. Ruth

    Ti consiglio di prendere contatto con qualcuno dell’assicurazione sanitaria che parli inglese ( metto qua il link della TK ma potrebbe essere qualunque altra) ed esporre il problema,facendoti mandare tutte le info necessarie. devi comunicare direttamente con loro, per chiarire fino a che punto ti passano medicinale e il resto. so per esperienza con i nonni di mio marito che non sono procedure semplicissime. http://www.tk.de/tk/tk/kontakt/8022

  49. Antonio

    Ciao Sabrix, anch’io sto maturando la tua stessa idea. Ho un’azienda di produzioni video e cercavo di capire la fattibilità pratica dello spostamento. Ti va di aggiornarci a vicenda? Ciao, Antonio.

Add a Comment