Conoscere nuova gente, internazionale e italiana, con Internations

Quando si decide di trasferirsi in un nuovo paese, dove lingua e cultura sono differenti, gli ostacoli da affrontare non mancano. Sono tante le cose nuove da imparare, da sbrigare, da ricordare e da sapere. Il più delle volte bisogna ricominciare tutto da zero: nuova casa, nuovo lavoro, nuovi Read more

Cerchi un professionista o un artigiano che parla italiano? Cerca su Berlinitaly!

Il portale Berlinitaly é sempre più ricco di iscrizioni, che vi ricordo, sono gratuite. È un luogo ideale per presentarsi e una banca dati sempre più ricca per chi cerca professionisti di tutte le categorie che parlano la nostra lingua. Spargete la voce tra i professionisti italiani o tedeschi a Berlino Read more

Cercare un lavoro in Germania

www.pixabay.com Che dire? GRAZIE GRAZIE Corrado Musso per i tuoi non preziosi, ma preziosismi articoli!!! Sono chiari e vanno dritti al punto! Una splendida giornata di sole a tutti! Ruth   Cercare un lavoro in Germania? -Vorrei venire in Germania a cercare lavoro, mi sapete dare qualche consiglio -Ottima idea. Che cosa sai fare, che Read more

Verità e pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Intervista a Ruth Stirati di Case a Berlino

Intervista di Dalal Irene Al Zuhairi a Ruth Stirati di Case a Berlino sulle verità e sui pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Dopo aver conosciuto Ruth, mi era chiaro che le dicerie sul mercato immobiliare Berlinese fossero numerose. Così abbiamo deciso di stendere un’intervista che potesse essere utile  a tutti coloro Read more

Ore 21.00 Rai per una notte streaming

Posted on by Redazione in Varie | 1 Comment


Berlino in bicicletta

Posted on by 13urodziny in Trasporti | 2 Comments

I want to ride my Bicycle cantavano i Queen, e se ben ricordo nel video si vedevano delle donne nude pedalare. La canzone l’avevo oggi nelle mie orecchie, nella mia testa mentre osservavo le primi bici della stagione correre per strada e Berlino é la cittá ideale per andare sulla due ruote. Innanzitutto perché, Gott sei Dank, é quasi tutta in pianura, quindi pedalare é veramente un piacere, quasi mai una fatica, e poi grazie alla sua lunghissima pista ciclabile, una meraviglia per chi come me non é nemmeno abituato alle corsie delle auto. Berlino vanta, tra le tante, una pista ciclabile lunga 160km, tranquilli non dovrete percorrerli tutti in una volta!

Read more

Ich spreche Deutsch, io parlo Tedesco!

Posted on by 13urodziny in Corsi di tedesco | 67 Comments

NamibiaDeutscheSprache

Fino agli anni `80 era Londra, ora è Berlino la meta piú ambita dai giovani. Che sia perché vista come una cittá trasgressiva, ove tutto è lecito, o una cittá con molte iniziative e promesse di un futuro migliore, per chi è stanco della situazione politica o della mentalità a volta conservativa italiana, Berlino si presenta come una terra promessa, qui i vostri, i nostri sogni possono realizzarsi. Non sto qui a discutere se ció è vero o meno, questo sta a voi stabilirlo provandoci. Non permettete mai a nessuno di dirvi cosa dovete o non dovete fare, dovete sbatterci la testa da soli per poter dire un giorno se n’è valsa o meno la pena. Read more

Trasporti a Berlino: BVG

Posted on by Redazione in Trasporti | 27 Comments

trasporti-berlino

[Oggi vi proponiamo un utilissimo articolo di Giulia sugli altrettanto utili trasporti di Berlino.]

Una cittá immensa come Berlino, non puó essere visitata interamente a piedi, nemmeno da turista piú volenteroso. L’impiego dei mezzi di trasporto è indispensabile. La BVG (l’azienda dei trasporti di Berlino) offre varie tariffe, alcune pensate ad hoc per i turisti, e un servizio molto efficiente, che ricopre l’intera cittá attraverso le sue ramificazioni di tram, s-bahn, bus, metro bus e u-bahn. Read more

Documenti per lavorare a Berlino

Posted on by Eva in Lavoro | 224 Comments

documenti-lavoro-berlino

{Redazione: Oggi Eva ci parla dei documenti necessari per lavorare a Berlino, grazie Eva, una guida importantissima per ottimizzare il proprio tempo.}

Molti di voi, esattamente come me, venendo a Berlino avranno la necessità  di cercare un lavoro, indipendentemente dal carattere temporale o definitivo del vostro trasferimento. Nel mio caso, come spesso accade se non si conosce bene la lingua tedesca, il campo occupazionale disponibile risulta essere parecchio limitato, e la maggior parte delle volte finisce per ridursi al settore della gastronomia. Read more

L’assicurazione sanitaria Krankenkasse

Posted on by Redazione in Assicurazione sanitaria, Documenti, Lavoro, Società | 647 Comments

krankenkasse assicurazione medica

{Reazione: Ruth e Giulia ci spiegano come muoversi tra assicurazioni sanitarie e coperture mediche}

Quando si decide di andare a vivere in un altro paese ci sono degli aspetti che vengono a volte trascurati, ma che non bisogna assolutamente sottovalutare. Noi che siamo comunque residenti nella comunità europea, abbiamo meno preoccupazioni e meno documenti da presentare rispetto ad altri emigrati. Ció non vale per il sistema sanitario, pubblico e statale nel nostro paese, organizzato in assicurazioni statali e private in Germania. Read more

Il sussidio di disoccupazione a Berlino: HARTZ IV

Posted on by Redazione in Lavoro, Società | 281 Comments

hartz-iv sussidio berlino

{Redazione: ecco un brillante articolo di Giulia che ci spiega come muoverci nell’ambito professionale di Berlino, tra sussidio e ricerca di lavoro. Grazie Giulia!}

La prima cosa appena arrivati a Berlino, come in qualsiasi città in Germania, è andare a registrarsi al comune, all’ufficio Bürgerbüro, "Anmeldebestätigung" in tedesco,
Vi verrà chiesto un documento personale, carta d’identità o passaporto, e copia del contratto d’affitto, per verificare l’indirizzo del vostro domicilio a Berlino.
Vi verrà consegnato un documento cartaceo sul quale saranno scritti i vostri dati e il luogo di residenza. Custoditelo bene e mettetene una copia nel portafogli.
È l’unico documento dove avrete scritto l’indirizzo e vi verrà richiesto spesso, per comprare una scheda telefonica per cellulare, così come per aprire un conto in banca.

LE  INFORMAZIONI CHE SEGUONO QUESTO TESTO IN ROSSO RIGUARDANO LA SITUAZIONE PRIMA DEL FEBBRAIO 2012!

DAL FEBBRAIO 2012 IL GOVERNO HA DECISO DI TAGLIARE IL CONTRIBUTO ( SUSSIDIO HARTZ IV) AI CITTADINI EUROPEI E DI NON PROLUNGARLO A CHI NE USUFRUISCE AL MOMENTO. VENGONO GIÁ MANDATE LETTERE DI DISDETTA E NEI COMMENTI DEI LETTORI CI HANNO GIÁ SCRITTO LA LORO ESPERIENZA E LINKATO DEGLI ARTICOLI. APPENA LA SITUAZIONE SI SARÁ CHIARITA AL 100% RISCRIVEREMO COMPLETAMENTE L’ARTICOLO.

QUESTA LEGGE NON VIENE APPLICATA A CHI:


– è in Germania da cinque anni o più
– ha lavorato in regola dipendente per almeno un anno e rpende il Jobcenter in aggiunta dei soldi della Agentur für Arbeit
– ha un lavoro sospeso per Elternzeit e lo riavrà dopo questo periodo
– prende i soldi del Jobcenter solo in aggiunta di un lavoro non troppo piccolo (uguale se dipendente o indipendente)

http://www.morgenpost.de/politik/inland/article1923693/Deutschland-verweigert-EU-Zuwanderern-Hartz-IV.html?utm_source=twitterfeed&utm_medium=twitter Read more

Trovare lavoro a Berlino

Posted on by Ruth in Lavoro | 510 Comments

Trovare lavoro a berlino

Sono sempre più i giovani italiani che decidono di lasciare tutto e trasferirsi a Berlino. È una cosa che mi tocca personalmente perché molti di loro mi contattano, per via del mio sito o per via di facebook o di questo stesso blog, per chiedermi consiglio.
Le domande più frequenti sono se è possibile riuscire a trovare lavoro senza la conoscenza della lingua, se ci sono dei siti o dei giornali appositi per Italiani alla ricerca, se posso dare delle dritte.
Purtroppo la mia risposta a queste tre domande è quasi sempre negativa. Read more

I love Berlino 2

Posted on by Redazione in Cultura, Varie | 9 Comments

berlino

[Redazione: Non è la prima volta che scrive, è anche autrice di “I love Berlino”, si tratta della mamma di Ruth: Annabella. Grazie per questa seconda poetica visione di Berlino!]

“E se giocare fosse una cosa seria?” Questo interrogativo mi ha sempre strizzato l’occhio da un manifesto, messo nella stanza delle mie figlie, e che ha seguito la mia famiglia attraverso tantissimi traslochi. Read more