Conoscere nuova gente, internazionale e italiana, con Internations

Quando si decide di trasferirsi in un nuovo paese, dove lingua e cultura sono differenti, gli ostacoli da affrontare non mancano. Sono tante le cose nuove da imparare, da sbrigare, da ricordare e da sapere. Il più delle volte bisogna ricominciare tutto da zero: nuova casa, nuovo lavoro, nuovi Read more

Cerchi un professionista o un artigiano che parla italiano? Cerca su Berlinitaly!

Il portale Berlinitaly é sempre più ricco di iscrizioni, che vi ricordo, sono gratuite. È un luogo ideale per presentarsi e una banca dati sempre più ricca per chi cerca professionisti di tutte le categorie che parlano la nostra lingua. Spargete la voce tra i professionisti italiani o tedeschi a Berlino Read more

Cercare un lavoro in Germania

www.pixabay.com Che dire? GRAZIE GRAZIE Corrado Musso per i tuoi non preziosi, ma preziosismi articoli!!! Sono chiari e vanno dritti al punto! Una splendida giornata di sole a tutti! Ruth   Cercare un lavoro in Germania? -Vorrei venire in Germania a cercare lavoro, mi sapete dare qualche consiglio -Ottima idea. Che cosa sai fare, che Read more

Verità e pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Intervista a Ruth Stirati di Case a Berlino

Intervista di Dalal Irene Al Zuhairi a Ruth Stirati di Case a Berlino sulle verità e sui pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Dopo aver conosciuto Ruth, mi era chiaro che le dicerie sul mercato immobiliare Berlinese fossero numerose. Così abbiamo deciso di stendere un’intervista che potesse essere utile  a tutti coloro Read more

Una domenica al Mauerpark

Posted on by Ruth in Varie | 3 Comments

mauerpark

Valeria ci racconta uno dei modi piú belli per trascorrere una domenica di sole ( o almeno di non pioggia). Grazie Valeria!!

Quest’autunno berlinese ci sta regalando delle splendide e invidiabili giornate di sole, è il caso quindi di approfittarne per trascorrere una piacevolissima domenica in uno dei tanti parchi della capitale: il Mauerpark nel quartiere di Prenzlauer Berg.

Si tratta di una delle aree verdi più frequentate della città, in particolar modo proprio la domenica, quando vi si svolge un caratteristico mercatino delle pulci (Flohmarkt); l’atmosfera è sicuramente suggestiva, colorata ed informale, ed è un posto dove poter fare acquisti vintage a buon prezzo se si ha la capacità di contrattare con i venditori. Ovviamente la scelta è molto vasta, troverete da originali articoli d’abbigliamento (spesso di giovani stilisti locali), a vinili, libri, accessori, oggetti per la casa e di antiquariato; armatevi di tanta pazienza e non ve ne pentirete perchè riuscirete sicuramente a trovare quello che cercate (e ciò che non cercavate o di cui ignoravate addirittura l’esistenza). Inoltre non manca la possibilità di gustare un ottimo Bratwurst, una fresca birra ed anche qualche dolcetto fatto in casa.

Ma il vero protagonista del Mauerpark, ormai un’istituzione domenicale, è il Karaoke che si tiene nella piccola arena al centro del parco. Mai avrei potuto immaginare che i berlinesi si divertissero così tanto con un microfono in mano; lo spettacolo che vi si presenta sotto gli occhi è estremamente allegro, tantissime persone che cantano, ridono e ascoltano i più coraggiosi, provenienti da qualsiasi parte di Europa e non solo, che senza inibizioni si esibiscono davanti alla folla. Il “karaoke al Mauerpark” non si può descrivere, va vissuto e assaporato, ma se ne volete qualche assaggio basterà digitare queste tre paroline su youtube.

Un mio amico architetto mi ha fatto notare di come questo posto sia un esempio di spazio “vuoto” che allo stesso tempo “contiene tutto”, ed è proprio ciò che rende questo parco ancor più attraente. Quella che può sembrare una landa di verde abbandonata, lì dove una volta vi passava il muro (del quale alcuni resti sono ancora visibili), in realtà riesce ad animarsi, la domenica, in una maniera curiosa ed incredibile: una folla colorata di persone di ogni tipo e ogni età, bancarelle, musicisti, giocolieri, barbieri (!), cantanti, writers, popolano questo luogo che è diventato uno dei punti di incontro più amati nel fine settimana.

Ogni domenica trascorsa al Mauerpark è una domenica di sorrisi, una scossa di energia per affrontare la nuova settimana e un promemoria per ricordarsi di quanto sia viva e frizzante questa città.

Per ulteriori informazioni potete visitare il sito internet (in tedesco): http://www.mauerpark.info/ ed anche la pagina di Facebook http://www.facebook.com/sonntagskaraoke

Ottima cucina africana

Posted on by Ruth in Ristoranti | Leave a comment

Sandro ci consiglia degli ottimi ristoranti africani: solo leggendo mi é venuta una gran voglia!! Grazie Sandro!

La ristorazione etnica è uno dei punti di forza di Berlino, i continenti sono tutti rappresentati e tutti da buoni ristoranti. L’africa è uno dei continenti più rappresentati con ristoranti di cucina creola, etiope e piccoli bistro con ricette provenienti dai vari paesi africani. Uno dei più famosi e dei miei preferiti è il ristorante Massai. Per chi volesse provare un po di Africa nel cuore di Prenzlauerberg non ha che da recarsi, dopo prenotazione a Lychnerstraße 12 . Il ristorante è arredato con gusto, legno scuro e dipinti in stile e si dall’ingresso si è pervasi dall’odore del caffe etiope, preparato  alla maniera originale in un angolino ben in vista del locale.  La cucina è di ottimo livello e la varietà dei piatti è eccellente. Punti di forza del menu sono i piatti a base di carne, ma esiste anche una carta vegetariana, serviti con verdure e contorno da scegliere tra riso, Couscous e fufu, il mio preferito, che altri non è che una sorta di budino a base di tapioca o patate. Il menu prevede carne di manzo ma per volesse addentrarsi in sapori particolari si possono avere piatti a base di carne di antilope, struzzo, zebra o coccodrillo, il tutto proveniente da allevamenti. La qualità del servizio è ottima, i camerieri sono gentilissimi, viene offerto sempre un piccolo assaggio dalla cucina, e i menu sono perfettamente tradotti in più lingue, italiano compreso. Alla fine del pasto consiglio di bere il caffe etiope, molto forte e speziato. Il ristorante ha aperto recentemente un’altra sede nel cuore di Schöneberg in Goltzstrasse 35. Qui il sito internet: http://www.massai-berlin.de/it/index.html

Un alternativa a Massai è data dal ristorante Etiope Langano a Kreuzberg nelle vicinanze di Maybachufer, nella Kohlfurter Straße 44. Anche qua devo segnalare l’ottimo servizio e il buon cibo e caffe, servito con popcorn di contorno. La particolarità di questo locale è dato dal fatto che non solo si mangia cibo etiope, carne di manzo, pollo e verdure in particolare, ma che si mangia anche alla etiope e cioè senza l’ausilio delle posate.  Insieme al piatto principale infatti vengono servite delle sorte di piadine che servono per raccogliere il cibo, ed il relativo sughetto. Dopo le difficoltà iniziali comunque si riesce a gustare dell’ottimo cibo. Qui il sito internet: http://www.langanoberlin.de/

Quindi per finire per chi volesse addentrarsi nel cuore dell’Africa non ha che da scegliere.

Berlino per le famiglie

Posted on by Ruth in Società | 7 Comments

Berlino é indubbiamente una cittá che si presta alle famiglie con bambini.

Quando due anni fa stavo per ritornarmene in Italia (Roma) con tutta la famiglia ( marito e tre bambini piccoli) per motivi fondamentalmente emozionali, fu proprio il fattore figli, oltre poi al lavoro e alla qualitá della vita in generale, a farci fare dietro front a pochi mesi dal trasloco. Scelsi cosí di stare a Berlino per la seconda volta nella mia vita. Continuo a non pentirmene.

Il tema famiglia, bambini, gravidanza e scuola é un tema che vorrei affrontare a capitoli, essendo ormai tantissime le famiglie che si sono trasferite qui e altrettanto numerose le giovani donne incinte che mi contattano chiedendomi ogni tipo di informazione.

Ovviamente gli articoli che scriverò saranno solo un racconto personale di come io ho vissuto e vivo il tutto qui a Berlino e non hanno pretese di dare tutte le informazioni, ma sono soprattutto uno spunto di discussione o di scambio di idee.

Direi quindi di cominciare cronologicamente, col tema gravidanza e case parto, continuando col tema Kinderläden e Kindergärten, continuando con La scuola europea e finendo con Berlino per i bambini in generale. Chiunque voglia partecipare a questi articoli mandandomi qualche spunto via posta é il benvenuto. Buona lettura!

Berlino sotterranea

Posted on by Ruth in Turismo | 1 Comment

Valeria ci propone un interessante articolo su una parte di Berlino tutta da scoprire, la Berlino sotterranea.

Se ancora non l’avete fatto è arrivato il momento di scoprire la storia di Berlino da un’altra prospettiva, soprattutto se cercate qualcosa di diverso dal solito. Esiste infatti un’associazione, che porta il nome di Berliner Unterwelten e.V, e che organizza regolarmente visite guidate in alcune strutture sotterranee della città, delle quali cura anche la manutenzione e la conservazione.

Il primo tour, disponibile anche in Italiano, parte dalla stazione metropolitana di Gesundbrunnen, dove è presente un rifugio a tutt’oggi intatto e che potrebbe ospitare fino a 1300 persone. Chi, in questa stazione, ogni giorno vi si affretta, non immagina cosa si cela sotto i suoi piedi: vi si estendono, infatti, una serie di bunker dove trovava riparo la popolazione civile durante la seconda guerra mondiale e che oggi è un vero e proprio museo sotterraneo. Qui è possibile rivivere per un’ora mezza (questa la durata della visita guidata) le difficoltà dei berlinesi durante i raid aerei che rasero al suolo la città,osservando gli autentici reperti dell’epoca.

In un altro tour guidato è invece possibile osservare due dei sette livelli della Torre di protezione antiaerea al parco Humboldthain, dove ci sono le fortezze per la difesa contraerea devastate dalle bombe e parzialmente distrutte.

Le visite sono molto interessanti sia dal punto di vista architettonico che storico e offrono l’occasione di scoprire una delle più belle città europee in un modo decisamente originale. Inoltre la guida italiana è molto competente e rende assolutamente appassionante e per nulla noioso il tour. Ovviamente tutto ciò è sconsigliato ai claustrofobici!

Tutte le informazioni riguardo Unterwelten, il loro lavoro e l’offerta completa delle loro visite guidate le trovate qui: Berliner Unterwelten e.V. Brunnenstraße 105 13355 Berlin

www.berliner-unterwelten.de


Mostra fotografica: Ostkreuz . Die Stadt. Vom Werden und Vergehen

Posted on by Ruth in Cultura | 6 Comments

ostkreuz-dawin-meckel

[Valentina Ghisi ci raccomanda una bellissima mostra che terminerá giá il 4 Luglio. Ecco le sue impressioni]

Restano ancora pochi giorni (chiusura il 4 Luglio) per affrofittare dell’ interessante mostra fotografica intitolata Die Stadt (La citta’) all’ interno dello spazio C/O Berlin. L’edificio, ex ufficio postale costruito durante l’ impero tedesco, dal 2000 sede dell’ International Forum for Visual Dialogues, merita gia’ di per se’ una visita. L’ evento, organizzato dall’ agenzia fotografica berlinese Ostkreuz, prende spunto dal nuovo record di urbanizzazione globale raggiunto nel 2008. Per la prima volta nella storia e’ stato infatti registrato che la maggioranza della popolazione mondiale vive in agglomerati urbani. Un fenomeno direttamente correlato all’ avvento dell’ industrializzazione (nel 1800 solo il 3% della popolazione mondiale viveva in citta’) e che non lascia presagire inversioni di tendenza, dal momento che ogni giorno piu’ di 190.000 persone si trasferiscono dalle campagne alle citta’. Conseguentemente il numero delle megalopoli, ovvero aree urbane che contano piu’ di 10 milioni di abitanti, e’ gia’ passato da 18 (nel 2000) a 25.

La maggior parte di esse si trova in Asia, prima tra tutte la cosiddetta Grande Tokio, un’ area metropolitana che oltre a Tokio comprende le limitrofe Chiba, Kawasaki, Yokohama e Saitama e conta 34 milioni di abitanti. Al tempo stesso tradizionale ed innovativa, Tokio viene ribattezzata Electronic Town dalla fotografa Pepa Hristova, che riesce con successo a catturare questa duplice natura ed il senso di alienazione che la contraddistinguono. Anche Shangai si colloca tra le megacitta’, ma i suoi abitanti sembrano diversi agli occhi del fotografo Herald Hauswald, che li descrive come persone per niente intimorite nel mostare momenti d’ intimita’ in pubblico.

Oltre alla realta’ delle megalopoli, il concetto di citta’ assume per i 18 fotografi di Ostkreuz significati assai vari, che spaziano dalla piatta superficialita’ di Las Vegas, citta’ nella citta’, con il suo tentativo di ricreare atmosfere esotiche attraverso ricostruzioni tanto imponenti quanto inefficaci; passando per il mito di Atlantide o l’ idealismo di Auroville, citta’ fondata alle fine degli anni ’60 nel sud dell’ India dove uomini e donne provenienti da paesi diversi si impegnano a vivere in pace al di la’ di ogni credo o ideologia politica. Non mancano neppure realta’ drammatiche, come la palestinese Gaza, schiacciata tra bombe ed embargo o l’ ucraina Prypjat, abbandonata dai suoi abitanti dopo il disastro di Cherno-bil. E ancora, il contrasto tra il downtown fantasma di Detroit, pioniera dell’ industria automobilistica statunitense gia’ all’ inizio del ventesimo secolo e la crescita esplosiva di Dubai negli Emirati Arabi.

Insomma, un tentativo ben riuscito di rappresentare realta’ differenti, a volte dimenticate o semplicemente meno conosciute, ottimo spunto di riflessione sull’ impatto che queste esercitano a livello della qualita’ di vita dei loro abitanti.

Informazioni:

Siti web: www.co-berlin.info/index.php

www.ostkreuz.de/

Costo:    8 Euro Intero

5 Euro Ridotto

Autore: Valentina Ghisi

SPLASH!

Posted on by Ruth in Famiglia e bambini, Quartieri, Turismo, Varie | 2 Comments

piscina blog

L’estate a Berlino può arrivare come quest’anno all’improvviso tanto da coglierci allo sprovvisto e senza aver pianificato una gita al lago più vicino per rinfrescarci.  In alternativa ai laghi, che non sempre sono sottocasa, Berlino è grande, il municipio di Berlino ha dotato ogni distretto, o quasi, di piscine comunali.

Per dare un informazione più completa il servizio , che si chiama Berlin Bad Betriebe, si occupa della gestione di tutti i servizi balneari della città, quindi si occupa delle spiagge, delle piscine al coperto, dei centri termali con piscine e saune, a tal proposito consiglio quello di Neükolln, e ovviamente delle piscine estive, le Sommerbäder. Anche se diverse tra loro la tipologia di questi centri per la salvezza dalla calura è sempre simile. Il complesso è in genere è situato all’interno di un parco ed è costituito da un gruppo di tre piscine, Abbiamo quindi una piscina adibita al nuoto ed ai tuffi, dove è consentito, una riservata ai giochi o a chi non sa nuotare, vista la profondità media di 1 m. mentre la terza piscina è a uso esclusivo dei più piccini. Visto che le piscine sono collocate all’interno di parchi, sono i prati  che fanno le veci  delle nostre spiagge mentre le poche aree con sabbia sono riservata ai giochi dei bimbi.  Ovviamente il servizio è completato dagli spogliatoi con docce e dall’immancabile baretto che vende bibite, gelati e gli immancabili panini con i Würstel.  L’orario d’apertura delle piscine va dalle 10 del mattino alle 20 di sera, ma si può accedere sino alle 19. Veniamo ai prezzi. Il prezzo standard è di € 4,00 per gli adulti e di € 2,50 per i bambini o per chi gode di riduzioni particolari, ma vi sono delle offerte per famiglie (€7 per 2 adulti ed un bambino) o la possibilità di acquistare dei pacchetti (10 ingressi €36  o 25 ingressi €88 ). Per chi non si accontenta della semplice tintarella e di una rinfrescante nuotata ma desidera mantenersi in forma con corsi di fitness (acquagym o altro) o lezioni di nuoto vi è la possibilità di usufruire durante tutto il periodo di apertura di corsi ad Hoc con prezzi altamente competitivi.

Link ai corsi http://www.berlinerbaederbetriebe.de/fileadmin/PDFs/BBB_KURSE_2_HJ_2010.pdf

Sotto questo link

http://www.berlinerbaederbetriebe.de/12.html

troverete un elenco completo delle piscine estive divise per distretto. Nella cartina in basso vedete che in arancione sono evidenziate le piscine mentre in verde sono segnate le aree balneari in riva ai laghi. In blu e giallo sono invece segnate le Kombi, che offrono servizio estivo ed invernale, quindi anche la sauna in genere.

Cosa aspettate a tuffarvi??

Dove vedere le partite dei mondiali

Posted on by Ruth in Varie | 10 Comments

Foto Public Viewing

Ci siamo, tra l’11 Giugno e l’11 Luglio verremo tutti presi nuovamente dalla febbre del pallone.

Io stessa oggi ho girato mezza Berlino per trovare finalmente delle piccole bandierine, ovviamente dell’Italia da applicare ai finestrini della mia macchina (ovviamente su un finestrino bandiera italiana, sull’altro bandiera tedesca).

Se siamo fortunati il bel tempo rimarrà per le prossime settimane e potremo goderci tutte le partite in posti all’aperto, Berlino si sta attrezzando esattamente come 4 anni fa.

Voglio quindi fare una piccola lista di posti dove si potranno vedere le partite all’aperto, e aggiungere qualche classico dove poterle vedere poi in lingua italiana.

Vi chiedo poi di aggiungere nei commenti le vostre esperienze e consigli!!

Bundespressestrand (Tiergarten): www.derbundespressestrand.de.  Costo per entrare 6 euro, elegante, sofisticato e con vista sulla cupola del Reichstag. Si sta comodamente su sedie a sdraio o divani, e chi ha caldo puó mettere i piedi a mollo in una piccola piscina. Ideale per chi ci vuole andare con i bambini. Ci sono stata 4 anni fa e ne conservo un bel ricordo, a parte il sole che picchiava fortemente sulla testa! Ha anche una parte al coperto.

Fanmeile am Brandenburger Tor (Tiergarten):

il classico per chi vuole fare un bagno nella folla, a centinaia di migliaia di fan si riuniscono davanti alla porta di Brandeburgo e lungo la strada del 17 Giugno per seguire le partite sui diversi maxi schermi. www.fanmeile.de Divertimento assicurato!

International FIFA FAN FEST Berlin

http://www.berlinfifafanfest.com/home-english.html

Per la prima volta nella storia dei Mondiali, la Fifa ha deciso di aprire una serie di villaggi ufficiali in sei metropoli internazionali fuori dai confini del Paese che ospita la rassegna iridata. Oltre a Berlino, quest’anno sono state scelte Roma, Parigi, Rio de Janeiro, Città del Messico e Sydney.Il FIFA FAN FEST si svolgerá dall 11 al 18.6 all’Olympischen Platz, dal 23.06 all’11 sulla strada del 17 Giugno.

Schleusenkrug (Tiergarten): bellissima birreria all’aperto all’interno del Tiergarten, direttamente sull’acqua. Due Maxi schermi, carne dal grill, birra alla spina. Prosit! www.schleusenkrug.de

Café am neuen See, Lichtensteinalle 2 nel Tiergarten: Senza dubbio uno dei piú bei Biergarten di Berlino, 4 anni fa avevano messo un grande maxi schermo e ci stava un bel pienone. La pizza è buona, la birra cara, e ci vengono volentieri i fighetti di Berlino. Vale assolutamente la pena! è il posto dove si va per “sehen und gesehen werden”…

Beach at the Box: www.wm-beacharena.de , Englische Straße 21-23 (Tiergarten): Un bar sulla spiaggia della Sprea, con 500 posti a sedere fuori e 500 dentro, un enorme maxi schermo, il prezzo della birra accetabile.

Brachvogel: www.brachvogel-berlin.de (Kreuzberg):Ideale per chi ci vuole andare con i figli, visto che ci sta il parco giochi e il campo di minigolf direttamente accanto. Ideale anche per chi vuole semplicemente fare un brunch domenicale (tardivo).

Golgatha: www.golgatha-berlin.de (Kreuzberg): Un classico all’interno del bellissimo Viktoriapark a Kreuzberg. Posto per 800 persone! Lass es knallen!

Lido: se fa brutto tempo tutti al www.lido-berlin.de, nella Curvystr.7 a Kreuzberg qua le partite si vedono al coperto (speriamo quindi di non averne bisogno!)

Kiki Blofeld: www.kikiblofeld.de Kreuzberg, Köpenickerstr. 48: Anche questo è un classico, sia prato che spiaggia direttamente sulla Sprea, da non perdere, è uno dei posti piú belli dove godersi le partite!

Restaurant Ampelmann: www.ampelmann.net, Stadtbahnbogen 159 (Mitte):Posto bellissimo sulla Sprea, con vista sull’isola dei Musei. Molto posto sul prato, anche ideale per i bambini, si mangia bene, metteranno due maxi schermi.

Prenzlauer Berg: Sia nella Kulturbrauerei www.kulturbrauerei.de che nel Pfefferberg www.pwag.net (nel cortile dietro al Biergarten) verranno mostrate tutte le partite.

Altri posti dove andare a vedere le partite li ho trovati sotto questo link:

http://www.berlin.de/fussball-wm-2010/public-viewing-berlin/

Veniamo ora ai ristoranti italiani, qua ho bisogno del vostro aiuto, io conosco solo quelli dove vado io personalmente, aiutatemi ad allungare la lista!

Innanzitutto ecco il calendario delle partite degli Azzurri:

  • Lunedi 14 Giugno h 20.30 Italia – Paraguay
  • Domenica 20 Giugno h 16.00 Italia – Nuova Zelanda
  • Giovedi 24 Giugno h 16.00 Slovacchia – Italia

Ed ecco i miei posti preferiti:

Kreuzberg: tendone accanto al ristorante Osteria Nr. 1 nella Kreuzbergstr. È qua che io ho visto le partite piú importanti della nazionale, comprese semifinale e finale 4 anni fa.

Il tendone si riempie molto velocemente, consiglio di andare abbastanza presto, non adatto a chi soffre troppo il caldo…l’atmosfera è bollente, il pubblico quasi tutto italiano.

Schöneberg: Bar dello Sport, Eisenacherstr. 23: 3 diverse sale con 1 tv e due maxi schermi, all’interno si puó fumare (vietato nella maggior parte degli altri posti), ideale se il tempo è brutto.

Neukölln: Ristorante Masaniello: http://www.masaniello.de/ Oltre a far vedere le partite, si mangia veramente un’ottima pizza napoletana!

Ristorante Marcello a Friedenau (Breslauer Platz) e Ristorante Marcello a Schöneberg http://www.marcello-berlin.de/  Due grandi maxi schermi, ottima pizza, si consiglia la prenotazione se si è in piú di sei persone.

Osteria Ribaltone, Viktoria Luise Platz, Schöneberg: Marco  metterá un maxi schermo all’interno del ristorante, e una tv (senza volume) all’esterno per chi vorrá godersi la partita ma non distrarsi troppo dall’ottima cucina della Valtellina.

Per le partite dell’Italia è comunque una bellissima esperienza andare a vederle sulla fanmeile alla porta di Brandeburgo, anche lá sono moltissimi gli Italiani che si ritrovano a sbandierare il Tricolore!

Potrei elencarne ancora tantissimi, in quartieri come P.Berg, Charlottenburg, Friedrichshain e altri ancora. Ma lascio questo compito a voi, fatevi avanti se avete dei Geheimtipp.

Insomma sempre  e comunque FORZA AZZURRI!!

Berlino e i suoi laghi

Posted on by Ruth in Famiglia e bambini, Quartieri, Turismo, Varie | 12 Comments

Stechlinsee-68

 Molti  non lo sanno e neanche se lo immaginano, ma Berlino é una cittá immersa in una foresta e offre tanti surrogati alle spiagge e i luoghi di divertimento non mancano.

Si può scegliere di andare ai laghi, che sono in città, oppure si può optare per i tanti locali che sorgono lungo i fiumi e canali di Berlino, ma non mancano neanche le spiagge in pieno centro dove è possibile prendere un po’ di sole giocare a Beach volley (Beach 61) .Partiamo dai posti che più si avvicinano al mare e che quindi permettono di praticare molti di sport acquatici, come il wind-surf, lo sci nautico e le moto d’acqua.
Il lago più famoso è il Grosser Wannsee, con una grande spiaggia artificiale, la più grande d’Europa, in grado di ospitare 40 mila bagnanti. Questi si trova al confine con Potsdam, facilmente raggiungibile con la S-banh (S7) o in alternativa con il traghetto, esistono vari punti da dove prendere il battello. Una volta al lago ci si può dedicare agli sport acquatici, o semplicemente prendere il sole. Ovviamente come in tutta Berlino, non mancano i posti dove mangiare, ci si puo accontentare del bar in spiaggia o si può dirottare verso uno dei tanti ristoranti che si affacciano sul lago. Tra i tanti servizi offerti dalla spiaggia anche dei percorsi e degli spazi riservati per i disabili per una maggiore fruibilità.
Un’alternativa al Wannsee è offerta dall’altro lago cittadino, il più grande della città. Immerso nel verde, il Müggelsee,
Read more

E Pietro paga!

Posted on by 13urodziny in Curiosità | 12 Comments

E Pietro paga!

Per tutti gli italiani Berlinesi, per i quali la domenica appartiene alla mamma e solo alla mamma, e vorrebbero chiamarla ogni settimana, ecco un modo per farlo GRATIS.

Vi basta una connessione internet e un telefono fisso. Se non disponete di un telefono fisso, ma di una homezone é lo stesso.

Ecco cosa fare: visitate il sito di Pietro e registratevi, fornendo il vostro numero di telefono fisso, la vostra e-mail e una password da voi scelta. Se avete un telefono fisso usate la modalitá Selbsteinwahl. Scrivete il numero da chiamare all’estero e digitate il numero di telefono fisso (è un numero di Monaco, quindi meglio se avete una flatrate) e verrete messi in contatto con il vostro interlocutore.

Se invece non disponete di un telefono fisso allora dovrete solo avere un pizzico di pazienza in piú e scegliere la modalitá classica. Dovrete scrivere il vostro numero della Homezone, verrete chiamati a quel numero e poi messi in contatto col vostro interlocutore. È altrettanto facile, ma normalmente c’è una coda d’attesa piú o meno lunga. Non é necessario saper parlare tedesco, perché non parlarete con nessun centralinista, è tutto automatico e GRATIS. Unico problema é che dovrete sempre stare attenti al pc, perché oltre alla pubblicitá che scorre, dovrete ogni tanto cliccare un link sul monitor, quando richiesto, per dimostrare che state guardando con estrema attenzione la pubblicitá. Se non state attenti e non cliccate entro 30 secondi cadrá la linea.

Grazie a Pietro potrete conversare al telefono mezz’ora di fila, scaduta la quale, potrete ricominciare facendo una nuova chiamata. Insomma Pietro paga e voi telefonate gratis. Che aspettate? Oggi é domenica, andate a telefonare a casa!