Conoscere nuova gente, internazionale e italiana, con Internations

Quando si decide di trasferirsi in un nuovo paese, dove lingua e cultura sono differenti, gli ostacoli da affrontare non mancano. Sono tante le cose nuove da imparare, da sbrigare, da ricordare e da sapere. Il più delle volte bisogna ricominciare tutto da zero: nuova casa, nuovo lavoro, nuovi Read more

Cerchi un professionista o un artigiano che parla italiano? Cerca su Berlinitaly!

Il portale Berlinitaly é sempre più ricco di iscrizioni, che vi ricordo, sono gratuite. È un luogo ideale per presentarsi e una banca dati sempre più ricca per chi cerca professionisti di tutte le categorie che parlano la nostra lingua. Spargete la voce tra i professionisti italiani o tedeschi a Berlino Read more

Cercare un lavoro in Germania

www.pixabay.com Che dire? GRAZIE GRAZIE Corrado Musso per i tuoi non preziosi, ma preziosismi articoli!!! Sono chiari e vanno dritti al punto! Una splendida giornata di sole a tutti! Ruth   Cercare un lavoro in Germania? -Vorrei venire in Germania a cercare lavoro, mi sapete dare qualche consiglio -Ottima idea. Che cosa sai fare, che Read more

Verità e pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Intervista a Ruth Stirati di Case a Berlino

Intervista di Dalal Irene Al Zuhairi a Ruth Stirati di Case a Berlino sulle verità e sui pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Dopo aver conosciuto Ruth, mi era chiaro che le dicerie sul mercato immobiliare Berlinese fossero numerose. Così abbiamo deciso di stendere un’intervista che potesse essere utile  a tutti coloro Read more

Primi Risultati dello studio “Analisi della nuova migrazione a scopo lavorativo” e nuova indagine! Partecipate per favore!

Posted on by Ruth in Cultura, Curiosità, Documenti, Famiglia e bambini, Società, Studio, Varie | 4 Comments

Cari amici, buongiorno!

Oggi sarà la notte più lunga dell’anno, aiuto!  Io in questi giorni devo duramente combattere contro la mia meteoropatia che mi porta a essere un po’ depressa, non aiuta tutta questa pioggia e il cielo plumbeo. La bella notizia é che da domani le giornate cominciamo ad allungarsi e già durante la seconda settimana di Gennaio ce ne accorgeremo :) .

Veniamo ora alle cose serie e tralasciamo le mie paranoie da meteoropatica…

Qualche mese fa avete contribuito con le  vostre risposte alla diffusione della prima parte del sondaggio nell’ambito del nostro studio „Analisi della nuova migrazione a scopo lavorativo“.

 


Nr 15

Suddivisione degli italiani secondo il  titolo di studio ottenuto

Grazie al vostro aiuto sono riusciti a raccogliere dati da più di 1000 Italiani/e e Spagnoli/e riguardo alle motivazioni che li spingono a emigrare e alla situazione in cui si trovano all’arrivo in Germania.

Hanno analizzato i risultati del sondaggio, grazie ai quali sono riusciti comprendere scientificamente il fenomeno della migrazione intra-europea basandosi sull’esempio degli Italiani/e e Spagnoli/e che emigrano in Germania.

Per vedere il  resoconto completo cliccate qui http://www.minor-kontor.de/forschung per avere la breve descrizione in italiano e qui  http://www.minor-kontor.de/images/lana_bamf-zwischenbericht.pdf per avere il resoconto preciso. È veramente molto molto interessante ! ci sono delle grafiche che analizzano e spiegano tutti i processi per cui siete venuti, rimasti, tornati, e cosa fate ( voi e gli spagnoli). Dico voi perché si riferisce all’immigrazione dopo il 2008.

Ecco alcune immagini significative!

Nr 30

Motivazioni del trasferimento

Read more

Incontro domani 7 Dicembre ore 14: L’inclusione del bambino nella scuola e nella società di Berlino

Posted on by Ruth in Asili, Documenti, Famiglia e bambini, Psicologi, Società, Varie | Leave a comment

Volantino Marco It.-Ted.

Progetto Azimut: Gemellaggio Torino-Berlino

Posted on by Ruth in Cultura, Feste e eventi, Gastronomia, musica, Ristoranti, Società, Varie | Leave a comment

Ammazza che freddo….leggete attentamente…progetto bellissimo! Ruthcongelata

Ciao a tutti!

Sono Gloria Guerinoni. Sto seguendo un progetto dell’associazione culturale Azimut con sede a Torino (www.associazioneazimut.net), un’associazione che si occupa di scovare e promuovere giovani artisti emergenti. A partire dal mese di gennaio 2015 Azimut, cogliendo l’opportunità del gemellaggio Torino Berlino, si è posta come obiettivo quello di scovare giovani berlinesi (o giovani che lavorano nella realtà berlinese) e siano attivi nel mondo dell’arte, della musica e della cucina. Lo street artist BR1 si occuperà della sezione artistica: nei prossimi mesi verrà presentato un bando per partecipare alla prossima edizione di IOESPONGO da Berlino. Chi di voi fosse interessato ad aiutarci nell’organizzazione logistica del progetto può inviarmi una mail a: guerinonigloria@gmail.com.

 

Azimut Torino

In parallelo siamo anche alla ricerca di giovani musicisti per le serate organizzate da Azimut durante l’edizione di IOESPONGO da Berlino, oltre che di cuochi per il ristorante Pastis (uno dei locali storici del quadrilatero romano di Torino: http://www.riquadrilatero.it/pastis.shtml) per organizzare e preparare cene e ‘aperitivi’ con prodotti tipici berlinesi. Chi fosse interessato può sempre scrivere a  guerinonigloria@gmail.com.

Pastis

Bis Bald und Danke!

Sabato 29 dalla 15 in poi…..delizie a tutti coloro a cui mancano la pastiera napoletana, il pasticciotto pugliese, i mignon e tanti altri dolci ancora!

Posted on by Ruth in Curiosità, Famiglia e bambini, Gastronomia, Shopping, Società, Varie | Leave a comment
Natale è quasi alle porte ormai: lucine colorate, i mercatini, l’aria fredda che sa di bruciaticcio e cannella, le canzoni alla radio, i cartoni alla tv. Ci viene voglia di cose buone da mangiare che riscaldano il cuore e la pancia.
69749_10150356121090177_3033858_n
10615563_10154800847280177_7633094642647250229_n
Sabato 29 novembre, presso la sede di GNAMO nel cuore di Kreuzkoelln, potrai assecondare tutti i tuoi impulsi più zuccherosi e cioccolattosi.

Mariarca e Alessia vi propongono un buffet a base di dolci italiani, tra cui pastiera napoletana e pasticciotto pugliese, non mancheranno mignon, dolci al cioccolato, crepes e bevand
e calde al costo di 7 euro a persona (sconto per bambini).
379398_10151147836985177_1712333117_n
Se l’idea vi stuzzica, noi siamo lì dalle ore 15 alle ore 20:00 in Reichenbergerstraße 86, 10999 Berlino

Vi presento Pink Flamingos, amore per il restauro, laboratorio e un sogno diventato realtà.

Posted on by Ruth in Cultura, Curiosità, Documenti, Famiglia e bambini, Lavoro, Quartieri, Shopping, Società, Varie | Leave a comment

Buongiorno, dopo due giorni di festeggiamenti per l’anniversario dei 25 anni della caduta del muro rieccoci nella quiete apparente del Lunedì, i bambini a scuola e le ore che mi stanno volando via una dopo l’altra, é già mezzogiorno e io devo ancora andare alla disperata ricerca di un alimento che ho imparato ad amare a Newcastle : il porridge ( qualcuno sa dove lo posso trovare? MA BUONO!) ! Infatti ho finito le scorte….e sono abbastanza disperata. Parlando di negozietti da scoprire, ve ne voglio presentare  uno che ancora non ho fatto in tempo ad andare a visitare, ma lo farò senz’altro durante i miei giri per la città. L’ho visto in foto, ne ho sentito parlare e  so la fatica e il coraggio che ci vuole per mettersi in gioco in questo modo e quindi ho chiesto alla titolare Alessandra di scrivere un articolo in cui ci racconta un po’ di più di Pink Flamingos. Natale si avvicina, penso che sia il posto giusto per trovare qualcosa di veramente originale…Qui potete trovare Pink Flamingos su FB. Buona settimana a tutti! Ruth

 

IMG_4979_Fotor

 

Vivo a Berlino da più di cinque anni. Benché questa sia una città problematica, dove trovare sicurezza economica e stabilità lavorativa è molto difficile, io continuo a viverci bene e a non riuscire ad immaginarmi altrove.

Da quando sono qui ho fatto esperienze e lavori diversi, cambiandone quasi uno all’anno. Mi piace provare cose nuove e capire dove mi sento più a mio agio.
In Italia mi sono occupata del sostegno ai disabili come operatrice in una cooperativa sociale. Per farlo qui avrei dovuto mettermi a studiare da capo e la necessità di dover
pagare l’affitto e il timore di doverlo fare in una lingua diversa dalla mia me lo hanno impedito.
Ma in questi cinque anni ho sempre accarezzato l’idea di mettermi in proprio. Di fare qualcosa che fosse assolutamente mio, dal progetto all’effettiva realizzazione.
È così che ho deciso di aprire Pink Flamingos.
In questo spazio provo a racchiudere tutto quello che mi piace davvero e che allontana la nostalgia delle mie origini che spesso mi rompe lo scatolame.

1966829_734660606628242_2318070847066027225_n

No, non ha niente a che fare con la mozzarella di bufala ma con il restauro. Con i materiali e gli odori che hanno fatto da sfondo alla mia infanzia e giovinezza, quando andavo a trovare mio padre nel suo laboratorio e lo guardavo felice di fare il suo lavoro.
Ed è questa un’ambizione comune, in fondo. La soddisfazione di fare un lavoro che abbiamo scelto per noi stessi.
A Berlino è facilissimo procurarsi vecchi mobili da risistemare. Spesso la gente li lascia per strada consapevole del fatto che qualcuno possa recuperarli e riutilizzarli.
Il mio primo anno qui non è stato particolarmente roseo dal punto di vista economico, ed ho arredato casa mia con lo spirito del
riciclo.
IMG_4916_Fotor
Questo stesso spirito è l’anima della mia idea di business. Ogni giorno provo a ridare dignità a cose che altre persone non vogliono più per sé ma che meritano una seconda occasione perché hanno abbastanza potenziale per rendere felice qualcun’ altro. Cerco tesori online, su kleinanzeigen, o nei mercatini e ci lavoro nel mio laboratorio, nel retro del punto vendita.
Il resto dell’allestimento è composto da complementi di arredo di grandi marchi, come l’inglese Sass&Belle e la tedesca Räder, vestiti per bambini cuciti a mano e piccoli oggetti d’arte.
La realizzazione effettiva del progetto è stata complessa ma non difficile come possa esserlo in altre realtà. La regione mette a disposizione corsi e centri in cui è possibile chiedere infor
mazioni burocratiche generali come la Gründerinnenzentrale (http://www.gruenderinnenzentrale.de/). I costi sono veramente bassi e il personale gentile e disponibile. Mi hanno aiutata a far ordine e a capire cosa fare passo per passo indirizzandomi verso uffici e figure professionali di competenza.

IMG_4956_Fotor

La cosa veramente importante, a mio avviso, è farsi un’idea dettagliata di ciò che si vuole fare e come lo si vuole proporre al pubblico facendosi delle domande: “È un’idea che già esiste?”, “Può funzionare?”, “Quale può essere il mio valore aggiunto?”, “In quale quartiere si trova il mio target di riferimento?”.
Tutto il resto non è altro che attivazione d
i utenze e scartoffie.
Non so ancora dove mi porterà questa esperienza ma, per ora, mi godo la soddisfazione di averla fatta nascere e di poterla condividere con gli altri.
Mi trovate a Stargardertraße 35 a Prenzlauerberg, vicinissimo alla Sbahn Prenzlauer Allee, tutti i giorni dalle 11:00 alle 19:00. Il sabato dalle 12:00. Mi piace dormire, sì.

1459255_730690483691921_3980641068035718379_n

25 anni dalla caduta del muro, festeggiamenti a non finire

Posted on by Ruth in Concerti, Cultura, Curiosità, Famiglia e bambini, Feste e eventi, Mostre, Musei, musica, Quartieri, Società, Teatro, Turismo, Varie | Leave a comment

LICHTGRENZE from Fall of the Wall 25 on Vimeo.

Il sole splende, ci sta un’aria bellissima, e chi ha la fortuna di essere a Berlino questi giorni, non può mancare alle tantissime manifestazioni e festività che celebrano il 25 anniversario della caduta del muro il 9 Novembre 1989.

Visto che internet pullula già di articoli, ho pensato di mettere solo una lista del programma per chi come me non sa più dove cercare…Qui  é il programma con i moltissimi avvenimenti…a voi la scelta.

Io personalmente andrò a farmi una passeggiata con la mia famiglia lungo il muro ( “Lichterkette”) fatto da palloncini luminosi ( biodegradabili !)  , che verranno installati lungo l’ex confine tra il Bösebrücke su Bornholmer Straße e l’Oberbaumbrücke, passando per Mauerpark, Porta di Brandeburgo, Checkpoint Charlie, per una lunghezza complessiva di oltre 15 chilometri. Qui il link: http://www.berlin.de/mauerfall2014/en/highlights/lichtgrenze/

In alcuni punti di questa liciterete ci sarà una mostra open air chiamata Hundert Mauergeschichten – Hundert Mal Berlin“ , in cui ogni 150 metri racconta una storia vera ad un punto dove é veramente successo. Concilia storie e fatti: racconti della divisione dei settori, costruzione del muro, azioni di protesta, fughe, morti, frontiere, fino alla routine giornaliera della città divisa, alla rivoluzione pacifica del 1989 e a finire con la caduta del muro. In tutti i posti pubblici ci sono inoltre dei maxi schermi con dei Filmcollagen “Pezzi di muro”-Mauerstücken del regista Marc Bauder, nominato per il premio europeo “Master of the Univers” come pure materiale cinematografico di quei tempi poco conosciuto .Qui il link:https://fallofthewall25.com/mauergeschichten

I palloncini saranno accesi a  Berlino per tutto il weekend e verranno infine liberati Domenica sera ore 19. Ad ogni palloncino può essere assegnato un padrino che lo libererà. https://fallofthewall25.com/ballonpaten-entdecken#julia-kaven-handke

Nel giro di 25 minuti, con la colonna sonora dell’Ode alla Gioia di Beethoven, suonata dalla Staatskapelle Berlin ( guidata da Daniel Barenboim) i palloncini saliranno in cielo parallelamente da diversi punti di Berlino. Il segnale di partenza lo darà il sindaco Wowereit con i padrini più importanti alla porta di Brandeburgo. Ecco la lista e gli orari dove si potrà assistere alla liberazione dei palloncini e alla loro salita. In ogni punto ci saranno ovviamente dei maxi-schermi.

Brandenburger Tor 
Dalle ore 19.20

Engelbecken

Dalle ore 19.20

Potsdamer Platz
Dalle ore 19.25

Checkpoint Charlie
Dalle ore 19.25 circa

Gedenkstätte Berliner Mauer

Dalle ore 19.30 circa

Mauerpark
Dalle ore 19.35 circa

East Side Gallery
Dalle ore 19.40 circa

Oberbaumbrücke

Liberazione e salita degli ultimi palloncini circa ore 19.45, fuochi d’artificio finali


Bösebrücke / Bornholmer Straße

Liberazione e salita degli ultimi palloncini  circa ore 19.45, fuochi d’artificio finali

Buon anniversario a noi tutti! Ruth

 

Giov 6 nov ore 20 presentazione di Tutti a Berlino Guida pratica per italiani in fuga. Nuova edizione aggiornata e ampliata

Posted on by Ruth in Alloggi, Asili, Assicurazione sanitaria, Corsi di tedesco, Cultura, Curiosità, Documenti, Famiglia e bambini, Gastronomia, Lavoro, Quartieri, Società, Studio, Trasporti, Varie | 1 Comment

COVER-BERLINO-2014-B

 

Cari tutti, quanto mi ha aiutato questo libro fino ad ora e a quante persone lo ho consigliato! mi riempie quindi di contentezza vedere che é stato aggiornato e arricchito, coerente col fatto che anche a Berlino le cose e le leggi cambiano praticamente giornalmente! Copio e incollo direttamente l’articolo del Mitte, che ringrazio, e che mi é stato gentilmente segnalato da una degli autori Gabriella di Cagno. 

“Sta per uscire una nuova edizione, aggiornata e arricchita, della guida pratica per italiani a Berlino che nel 2012 e nel 2013 ha rappresentato un vero e proprio caso editoriale: stiamo parlando ovviamente di Tutti a Berlino, il libro scritto da Simone Buttazzi e Gabriella Di Cagno di cui abbiamo pubblicato una serie di estratti qui su Il Mitte durante gli ultimi quattro mesi.

Il prossimo 6 novembre alle 20, presso la Libreria Italiana Mondolibro di Torstraße, i due autori e Angelo Bolaffi, già direttore dell’Istituto italiano di cultura a Berlino e autore del saggio Cuore tedesco, presenteranno la versione aggiornata della guida pubblicata, ancora una volta da Quodlibet.

Abbiamo incontrato Simone e Gabriella e ci siamo fatti raccontare in che cosa consista l’aggiornamento e l’ampliamento 2014 di Tutti a Berlino.

Quali sono le novità principali?
La seconda edizione innanzitutto Read more

I monumenti commemorativi di Berlino. Un’ importantissima testimonianza storica .

Posted on by Ruth in Architettura, Cultura, Curiosità, Famiglia e bambini, Musei, Quartieri, Società, Turismo, Varie | Leave a comment

Cari tutti, ecco un altro bell’articolo di Vincenzo Guzzo, che ringrazio! Mi sono presa una piccola pausa durante queste ferie scolastiche facendo un piccolo viaggio in Scozia-Inghilterra sulle orme di Harry Potter insieme al mio figlio maggiore e sono rimasta letteralmente affascinata dalla vita campestre delle piccole città del Northumberland. Domani si torna a Berlino, che rispetto a Newcastle, Edimburgo e compagnia bella…sembra New York! Ruth

Sicuramente non sono inseriti all’interno delle principali attrazioni di Berlino, ma molto probabilmente sono i punti di riferimento della storia recente di tutta la Germania ( e dell’Europa intera).

Vorrei infatti concentrare l’attenzione su alcuni monumenti storici di Berlino non troppo contemplati nelle guide turistiche ( escluso alcuni importantissimi esempi più noti e conosciuti) e che invece possono dare a chi li visita un’importante testimonianza della storia recente della città di Berlino.

Ne consiglio la visita a tutti i turisti in quanto insieme alle più “commerciali” tappe di viaggio possono riservare importanti emozioni e richiamare l’attenzione su un periodo storico di Berlino importante e fondamentale.

 

Monumento ai caduti sovietici di Treptow

 Situato nel Treptow  Park, con una superficie di circa 100.000 mq., è sicuramente uno dei monumenti commemorativi più grandi d’Europa.

2

 

Commemora gli oltre 80.000 soldati dell’Armata Rossa morti durante la liberazione di Berlino. Interamente realizzato in granito rosso ( ben 40.000 mc.) è caratterizzato da un viale centrale di accesso che porta verso la statua del soldato russo con in braccio un bambino tedesco appena liberato.

Impossibile non rimanere colpiti dal Read more

Lernladen, a Neukölln ora anche servizio gratuito in italiano per consulenza su orientamento sul mondo del lavoro/ studio/ professionale

Posted on by Ruth in Curiosità, Documenti, Lavoro, Società, Studio, Varie | 1 Comment

34dcdf8fae

 

Chi ha bisogno di una consulenza e un orientamento sul mondo del lavoro o conoscere le possibilità di studio superiore e professionale (specializzazione o cambio di indirizzo, consulenze orientative su carriera , corsi di formazione professionale)  può prendere un appuntamento con i consulenti del LernLaden.

http://www.lnbb.de/lernlaeden/neukoelln/

Da pochi mesi è disponibile anche una consulenza in Italiano nel LernLaden di Neukölln:

Caterina Pinto – Sonnenallee 320 – 12057 Cellulare: 0173 / 6106296
Fisso: 030 / 63 22 72 94

Vi consiglio  di telefonare per prendere un appuntamento!!

Non  vengono fatte consulenze per Email e non vengono corretti i CV.

Vorrei anche farvi presente il  JobPoint: http://jobpoint-berlin.de/, é un progetto che collabora con il Lernladen , aiuta nella candidatura e nella ricerca del lavoro. Parlano inglese.

 

 

 

LernLadenaußenDSC_0019-01 kleiner