Conoscere nuova gente, internazionale e italiana, con Internations

Quando si decide di trasferirsi in un nuovo paese, dove lingua e cultura sono differenti, gli ostacoli da affrontare non mancano. Sono tante le cose nuove da imparare, da sbrigare, da ricordare e da sapere. Il più delle volte bisogna ricominciare tutto da zero: nuova casa, nuovo lavoro, nuovi Read more

Cerchi un professionista o un artigiano che parla italiano? Cerca su Berlinitaly!

Il portale Berlinitaly é sempre più ricco di iscrizioni, che vi ricordo, sono gratuite. È un luogo ideale per presentarsi e una banca dati sempre più ricca per chi cerca professionisti di tutte le categorie che parlano la nostra lingua. Spargete la voce tra i professionisti italiani o tedeschi a Berlino Read more

Cercare un lavoro in Germania

www.pixabay.com Che dire? GRAZIE GRAZIE Corrado Musso per i tuoi non preziosi, ma preziosismi articoli!!! Sono chiari e vanno dritti al punto! Una splendida giornata di sole a tutti! Ruth   Cercare un lavoro in Germania? -Vorrei venire in Germania a cercare lavoro, mi sapete dare qualche consiglio -Ottima idea. Che cosa sai fare, che Read more

Verità e pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Intervista a Ruth Stirati di Case a Berlino

Intervista di Dalal Irene Al Zuhairi a Ruth Stirati di Case a Berlino sulle verità e sui pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Dopo aver conosciuto Ruth, mi era chiaro che le dicerie sul mercato immobiliare Berlinese fossero numerose. Così abbiamo deciso di stendere un’intervista che potesse essere utile  a tutti coloro Read more

DA NON PERDERE PER GRANDI E PICCINI! COFFI KINO Italian film & Art Festival BERLIN 09-12 LUGLIO 2015

Posted on by Jennifer in Cinema, Concerti, Cultura, Famiglia e bambini, Feste e eventi, Film, musica, Scuole e asili bilingui, Società, Teatro, Turismo, Varie | Leave a comment
Was ist meine Heimat? Labor Epos

Was ist meine Heimat? Labor Epos

Cari tutti scusate se postiamo questo articolo con un giorno di ritardo…perdono!

Oltre che presentare questo bellissimo festival dove consigliamo a tutti vivamente di andare, vorrei spendere qualche parola in più sullo spettacolo all’interno del festival che si svolgerà Domenica alle ore 12.30 e di cui vedete allegato il flyer. Si tratta dello spettacolo preparato dalla 6 D della scuola europea Finow nell’ambito del progetto scolastico Labor Epos e che é giá stato presentato con grande successo alla Humboldt Universität durante la lunga notte delle scienze il 13 Giugno.  La 6D  é la classe che frequenta mio figlio, e io ho avuto già la fortuna di poter assistere alla rappresentazione teatrale mercoledì scorso nell’aula magna della scuola. Lo spettacolo é bellissimo per grandi e piccini, é in tutte e due le lingue, e fa ridere e commuovere allo stesso tempo, perché tocca il tema della nostalgia e della patria  ma non solo! Si parla di amicizia, sentimenti, sogni. Il fulcro però rimane la domanda:  Che cosa é la patria? Quale significato ha? Che sensazioni abbiamo quando pensiamo alla nostra patria? La patria é un luogo o un sentimento? I bambini si pongono queste domande  e per rispondere ci portano nel mondo mitologico dell’Iliade e dell’Odissea, con i viaggi fantastici di Ulisse e il suo viaggio di ritorno da Penelope. Abbiamo quindi un intreccio tra mitologia e presente, tra il viaggio di Ulisse e il nostro giornaliero viaggio alla ricerca di una patria in un paese straniero. Devo ammettere di essermi emozionata tantissimo a vedere questi bambini di 12 anni portare in scena uno spettacolo così bello e profondo, preparato durante un intero anno scolastico ( grandissimi complimenti alla regia), e  non sono stata la sola a versare lacrime di gioia e di commozione nell’assistere ad un piccolo grande capolavoro. Quindi consiglio personale : VENITE A VEDERE LO SPETTACOLO che si svolgerà Domenica 12 Luglio alle 12:30 nella Willner Brauerei, Berlinerstr. 80, 13189 Berlino.

Chiaramente consiglio di seguire tutto il festival! Ecco le altre informazioni  riportate dalla nostra Jennifer. a Domenica! Ruth

 

Ieri giovedì 09 è iniziato finalmente il tanto atteso evento del Coffi Kino, festival di arte e cinema italiano.

Il festival avrà luogo alla Willner Brauerei Berlin (WBB) e verrà inaugurato con un aperitivo tutto italiano.

Qui trovate l´evento: CoffiKino

Quattro giorni di cultura, musica, teatro, workshops, corti, esposizioni, mercatini, accompagneranno questa edizione dei rinomato festival. Come già anticipato nei nostri articoli precedenti, il tema è Grow on Diversity, che rappresenta il filo conduttore delle opere di cinema.

Il programma prevede spettacoli di danza, mostre di arti figurative e proiezioni cinematografiche e si svolgerà come segue: Read more

La mappa delle piscine e dei laghi a Berlino

Posted on by Ruth in Famiglia e bambini, Feste e eventi, Laghi, Natura, Piscine e laghi, Quartieri, Turismo | Leave a comment

Direttamente dal sito www.visitberlin.de

 

 

berlin-swimming-map

Packlink, il modo più semplice ed economico per spedire pacchi

Posted on by Ruth in Curiosità, Società, Spedizioni, Trasporti | 2 Comments

Buongiorno a tutti, innanzitutto mi scuso moltissimo con tutti i nostri lettori per i forti problemi tecnici che il nostro sito ha subito nelle ultime due settimane e i disagi che questo ha comportato ai nostri lettori. Spero tantissimo che ora il problema sia risolto….se ci sta qualche programmatore super esperto tra di voi che vuole rendersi disponibile alla redazione quando queste cose succedono ( perché non la colpa viene sempre da fuori…) mi scriva. Veniamo a noi! Posto un annuncio veramente interessante su un’azienda che non conoscevo e che leggendo mi sono detta quanto avrei potuto risparmiare se la avessi conosciuta prima!!! Quindi spargete la voce tra tutti i vostri genitori parenti e amici che con tanto amore vi mandano regolarmente pacchi con generi di prima necessità che “sicuramente qua a Berlino non si trovano” ;). Buon 1 Maggio a tutti! Ruth

1

 

 

Da quando si sono lanciati i programmi europei Erasmus, Leonardo, Comenius, viaggiare da un paese all’altro dentro all’Unione europea è diventata una pratica comune di tutti coloro che vogliono fare un’esperienza di studio o lavoro all’estero.

L’esigenza di ricevere e inviare pacchi da e verso l’Italia si presenta almeno una volta nella vita di coloro che hanno deciso di cercare fortuna fuori dai confini italiani. Per rispondere a questa necessità e soprattutto per rendere sempre più facile spedire e ricevere pacchi ovunque, è nato Packlink.

Packlink è un comparatore online che permette di spedire confrontando diversi corrieri e inviando a prezzi scontati in tutto il mondo. Le tariffe presenti sul sito permettono di risparmiare fino al 70% rispetto ai prezzi standard di invio.

Per spedire dall’Italia alla Germania è possibile scegliere di inviare con TNT, UPS o BRT in 24 ore o in pochi giorni a partire da 16.71€ tutto incluso.

Il vantaggio di usare questo sistema di spedizione è che tutto il procedimento è svolto online (richiesta di ritiro, pagamento e tracciatura dell’ordine) in modo che si possa organizzare un trasporto da qualunque e verso qualunque località.

Inviare pacchi da e verso la Germania non comporta particolari restrizioni in quanto si tratta di un paese dell’Unione europea. Sarà importante controllare di non spedire merce contenuta nella lista di Articoli Proibiti che non possono essere inviati per posta: si tratta di prodotti deperibili, valori o liquidi infiammabili, la lista completa è disponibili sul sito di Packlink.

Qualunque sia il tipo di pacco e la dimensione che dovrete inviare da e verso la Germania, su Packlink potrete confrontare i servizi di spedizione disponibili e risparmiare. Esistono i siti in tutte le lingue, ovviamente, basta mettere la sigla del paese in questione alla fine del link ( per es .it o .de o .es etc)

Verità e pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Intervista a Ruth Stirati di Case a Berlino

Posted on by Ruth in Alloggi, Architettura, Case, Curiosità, Documenti, Famiglia e bambini, MicroPost, Quartieri, Società, Turismo, Varie | 3 Comments

big_12

Intervista di Dalal Irene Al Zuhairi a Ruth Stirati di Case a Berlino sulle verità e sui pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino.

Dopo aver conosciuto Ruth, mi era chiaro che le dicerie sul mercato immobiliare Berlinese fossero numerose. Così abbiamo deciso di stendere un’intervista che potesse essere utile  a tutti coloro che si approcciano al mercato o che vogliano saperne di più sull’acquisto, l’affitto o la gestione di una casa a Berlino.

Inutile coltivare paure irreali dettate dai pregiudizi comuni, meglio chiedere a professionisti esperti che tastano il polso del mercato Berlinese da anni, soddisfando i loro clienti nelle richieste più complesse.

D: Partiamo dai pregiudizi riguardanti la compravendita di case a Berlino, Ruth spiegami perché si parla di bolla immobiliare.

R: Il mercato di Berlino secondo me non è una bolla immobiliare. La salita dei prezzi, tranne che per alcuni quartieri, é stata sì veloce ma comunque graduale e ora si é anche un po’ frenata. Berlino continua ad essere la capitale dell’arte, delle start-up, della dinamicità giovanile, delle idee innovative. Quello che fa Case a Berlino è cercare di trovare un equilibrio tra proprietari che ci danno le case in gestione e che vogliono avere una rendita, e affittuari che non vogliono giustamente pagare troppo. Noi cerchiamo sempre di spiegare ai nostri proprietari che se esageriamo sul prezzo facciamo diventare Berlino quello che nessuno si può più permettere, con il conseguente calo del mercato. Sentiamo forte la responsabilità di curare il mercato, insegnando ai proprietari cosa è meglio anche per loro.

D: Come mai molte persone, (sopratutto associazioni di affittuari) a Berlino sono preoccupate degli investitori esteri e degli affitti in nero? Quali conseguenze hanno?

R: La questione è decisamente complessa. Alcuni investitori esteri hanno acquistato immobili e si suppone che li abbiano affittati abusivamente con dei prezzi assolutamente proibitivi. Ci sono state anche situazioni in cui interi condomini di affittuari subafittavano i loro appartamenti creando una specie di palazzo-hotel…creando molta confusione e disturbo agli altri condomini. Questo ha creato una situazione quasi impossibile per il mercato degli affitti a Berlino, dove riuscire a trovare una casa in affitto a prezzo normale è diventata un’impresa ciclopica. Gli affittuari stessi hanno paura del fatto che l’appartamento dove hanno vissuto per anni, venga trasformato in una casa di un singolo proprietario ( passaggio da Mietwohnung ad Eigentumswohnung che succede col franzionamento dei palazzi e la vendita delle singole unità ) e che con il risanamento del palazzo i costi per loro diventino proibitivi e siano costretti ad andarsene. Sono usciti molti articoli e servizi tv al riguardo che mostrano come in molti quartieri di Berlino questo processo chiamato gentrificazione sia già avvenuto e ci sia stato un cambio, anche forzato, di popolazione all’interno di un quartiere. L’esempio più lampante è il quartiere di Prenzlauer Berg: quando io mi sono trasferita a Berlino nel 1993, era il quartiere degli studenti e degli artisti, si poteva vivere lì veramente con poco. Oggi è a dir poco uno dei quartieri più cari. 

Kastanienallee_86_Kapitalismuskritik_bei_Tag

 

Questo è comunque un discorso molto complesso e il senato di Berlino ha deliberato e sta deliberando diverse legislazioni in materia, Read more

Case a Berlino, l’indirizzo giusto per trovare casa a Berlino e non solo

Posted on by vincenzo guzzo in Alloggi, Architettura, Case, Curiosità, Shopping, Turismo, Varie | 1 Comment

 logo-CaB1024

Ho conosciuto Ruth in uno dei miei numerosissimi “viaggi promozionali” a Berlino, incontri esplorativi fatti per allacciare rapporti di collaborazione e scambio di opinioni, relativamente all’apertura di una seconda sede del nostro studio di architettura a Berlino.

Ci siamo incontrati per un caffè e una breve chiacchierata conoscitiva. L’impressione avuta è stata immediatamente positiva e dinamica. Ruth mi ha fornito informazioni e contatti interessanti, fornendomi una panoramica di Berlino.

Con il tempo abbiamo approfondito la nostra conoscenza, anche in occasioni lavorative, grazie alle collaborazioni delle nostre attività.

Ogni viaggio che faccio a Berlino, mi appoggio alla sua agenzia per avere un alloggio comodo e pratico al quale appoggiarmi nei pochi giorni a disposizione, tra una trasferta e l’altra.

In questo modo, ho la possibilità di assaporare e “vivere” i diversi e variegati quartieri della città.

Case a Berlino nasce allo scopo di dare un servizio, a chi è interessato ad affittare e ad acquistare un alloggio a Berlino, sia per visite lavorative o di piacere  o per un piccolo o grande investimento immobiliare.

Col tempo l’attività  é cresciuta e conta più di 20 dipendenti e ponendosi nuovi traguardi é diventata  il punto di riferimento per acquirenti italiani e non, che volessero ipotizzare un investimento immobiliare a Berlino.

Infatti, l’agenzia offre i seguenti servizi:

  1. Accompagnamento guidato degli immobili del proprio portfolio o di partner sul territorio seri ed affidabili. In questo modo si possono  conoscere bene  le diverse zone di Berlino.  Spesso non è facile trovare validi ed affidabili intermediari, che possano permettere di avvicinarsi in maniera sicura e certa ad un ipotetico acquisto immobiliare. I “volponi” ci sono anche a Berlino e spesso creano più danni che altro!
  2. Stabilisce un contatto con professionisti nel campo dell’assistenza fiscale e notarile sull’eventuale successivo acquisto immobiliare. La normativa tedesca, se pur più accessibile e meno rigida di quella italiana, è sicuramente diversa in ogni aspetto legato a un acquisto immobiliare. Avere dei validi consulenti, permette di avere un quadro completo della situazione e un valido appoggio durante tutto il percorso.
  3. Consulenza per eventuali lavori di ristrutturazione, compresa la possibilità di avvalersi anche di studi di architettura italiani presenti a Berlino. Spesso il primo scoglio che gli italiani che vorrebbero ristrutturare un immobile si trovano ad affrontare, è sicuramente la lingua. Affiancandosi a studi italiani presenti anche a Berlino, oltre a garantire la possibilità di avere un interlocutore con cui confrontarsi, garantisce di avere un partner che riesce a barcamenarsi agevolmente all’interno della normativa edilizia del posto.
  4. Importante anche per chi la casa la ha già comprata e magari non riesce a gestire la propria casa a distanza: Case a Berlino offre un servizio di gestione dell’immobile acquisito  che comprende la ricerca dell’affittuario e la stesura di contratti di affitto a breve, medio e lungo termine, alle varie scadenze burocratiche, alla semplice gestione amministrativa annuale o alla manutenzione degli appartamenti stessi. Aspetto fondamentale per chi a Berlino ha “solo” investito i suoi risparmi e che vivendo in Italia, vuole avere la certezza che il suo bene possa essere garantito negli anni a seguire.
  5. Semplice consulenza per chi vuole essere accompagnato nel processo ma ha già trovato l’immobile desiderato o vuole essere sicuro di non star pagando troppo o di incorrere in una truffa.
  6. Vendita degli immobili attraverso un portfolio di clienti affidabili e seri.

Questo, quello che riguarda l’attività principale dell’agenzia Case a Berlino.

Ruth è inoltre molto attiva con un proprio blog “Italiani a Berlino” ( questo su qui state leggendo il mio articolo ;)) della quale é autrice e amministratrice  e con un sito dedicato a tutti i professionisti italiani presenti a Berlino “Berlinitaly”, che ha creato 3 anni fa, proprio allo scopo di dare voce a tutti i professionisti italiani presenti sul campo e dove sono presenti molti nominativi che operano sul territorio e al quale fare riferimento in caso di necessità.

 

Lunedì 2 Marzo ore 18:30 Aperitivo Berlinitaly: Film “Go with Le Flo” e concerto dei “Bright Blue Gorilla”

Posted on by Ruth in Cinema, Concerti, Cultura, Feste e eventi, Film, Gastronomia, Società, Turismo | Leave a comment

 

View this email in your browser
Berlinitaly presenta:

Robyn Rosenkrantz & Michael Glover

 film + concerto“GO WITH LE FLO” Best Foreign Film in USA
e selezionato da oltre 20 Film Festival 

www.gowithleflo.com
deliziosa commedia romantica  girata a Berlino con un cast d’eccezione

+

BRIGHT BLUE GORILLA   CONCERT

2 marzo 2015 – ore 18:30
presso IL KINO Nansenstrasse 22 • 12047 Berlin • +4915776811535
www.ilkino.de
Cari Amici,
il nuovo Aperitivo/Incontro organizzato da BERLINITALY vi darà l’opportunità di assistere alla proiezione di una deliziosa  commedia romantica “Go with le Flo” scritta e diretta da Michael Glover, prodotta da Robyn Rosenkrantz ed a un bellissimo concerto di Bright Blue Gorilla

Entrambi di Los Angeles, anni fa, Robyn e Michael  hanno lasciato gli Stati Uniti, venduto le loro proprietà e comprato un biglietto di sola andata per l’Europa.

Da allora Read more

VIAGGIARE IN AUTOBUS IN GERMANIA E IN EUROPA, ORA È DAVVERO ECONOMICO.

Posted on by Ruth in Trasporti, Turismo | Leave a comment

Per chi di voi ha paura dell’aereo o trova il treno troppo costoso….un annuncio che potrebbe essere interessante!

VIAGGIARE IN AUTOBUS IN GERMANIA E IN EUROPA, ORA È DAVVERO ECONOMICO.

Vivendo a Berlino vi sarà sicuramente capitato di viaggiare in altre parti della Germania o magari nei paesi vicini e dover spendere tanti quattrini. Bene, da oggi ci sono buone notizie! Le due start-up di viaggi in autobus più di successo della Germania hanno deciso di fondersi insieme. Stiamo parlando di FlixBus e Meinfernbus che dall’inizio del 2015 sono diventate una cosa sola. Tanti i vantaggi che si spera arriveranno da questa fusione, da quanto si legge dai comunicati stampa delle due compagnie, infatti, si otterrà una diminuzione dei tempi d’attesa tra una tratta e l’altra e i biglietti rimarranno tra i più economici sul mercato di modo da competere contro treni e voli economici. Il più grande cambiamento sarà forse che non vedremo più gli autobus azzurri di FlixBus, infatti, il colore scelto per i nuovi autobus sarà il verde; come del resto il loro motto: “fahr grün”.

Ma le novità non finiscono qua, ci giunge voce che stiano pianificando di espandersi in gran parte d’Europa tra cui anche la nostra cara Italia, da qui il lancio del nuovo sito italiano www.flixbus.it/autolinee-moderne in cui i viaggi in autobus offerti appaiono davvero confortevoli.

MILA KUNSTGALERIE presenta Habitat Fragmentation Exhibition of MATTHIAS HAGEMANN / VALENTIN SARTORI Opening Fri. 13. February 2015, 6 pm

Posted on by Ruth in Cultura, Feste e eventi, Mostre, Turismo | Leave a comment

MILA KUNSTGALERIE  presenta  Habitat Fragmentation  Exhibition of  MATTHIAS HAGEMANN / VALENTIN SARTORI  Opening Fri. 13. February 2015, 6 pm

flyer_1st_matthias

 

Nella mostra da MILA KunstGalerie, gli artisti Hagemann e Sartori espongono fotografie della loro vita mobile, di nomadismo culturale.

Attraverso tecniche fotografiche diverse, dal bianco e nero di Hagemann alle fotografie a colori di Sartori,  Mila presenta paesaggi di precarie stabilità, in cui gli artisti manipolano le polis non occidentali ponendo l’attenzione su dettagli e particolari. In questo modo la loro percezione-interpretazione individuale annulla l’obiettività che si pensa caratterizzi la tecnica fotografica.

La mostra mira a rivelare la realtà parziale di un mondo conducendo lo spettatore alla ricerca di insospettabili ricordi intimi del diverso.  In questo gioco di rimandi fra ricordi, dettagli e inevitabili interpretazioni, gli artisti creano la visualizzazione delle  aspettative sul futuro di una collettività in fase di traformazione di cui tutti  facciamo parte.

* Lavori permanenti di  Jan Bauer e di Otello Scatolini

 

Tiergarten, il polmone verde di Berlino.

Posted on by Ruth in Curiosità, Famiglia e bambini, Quartieri, Società, Sport, Turismo | 1 Comment

E mentre le giornate miracolosamente tornano ad allungarsi, si fa sempre più forte in me la nostalgia della bella stagione…Ho massimo ancora un altro mese di sopportazione…dopo di che urge urge e urge il sole!!  Almeno nevicasse!!! Comunque …..non ci lamentiamo!!UN paio di giorni fa Vincenzo Guzzo mi ha mandato questo articolo sul bellissimo Tiergarten, il parco cittadino dove io mi alleno regolarmente durante tutte le stagioni, ma che preferisco ovviamente durante le stagioni più calde. Conosco ormai quasi tutti i sentieri , le oche, le anatre, di recente abbiamo anche visto un ghiro che nuotava, e spesso sono andata con i miei figli munita di  bici e cannocchiale a fare del bird watching. 

Andate a visitarlo già da ora…ci si può fare veramente di tutto, non solo correre, anche meditare, leggere, prendere la tintarella, passeggiare, andare in bici, fare barbecue imitando le grandissime famiglie di turchi.. e anche imprese più audaci, ma attenzione, non siete i soli!. Vi lascio con la piacevole lettura!

Ringrazio Vincenzo per l’articolo e mio marito Thomas per le bellissime foto scattate dall’elicottero ( quello giallo dell’ADAC che vedete volare su Berlino , dove ci sono i medici che sorvolano la città )

Ruth

Visto dall’alto si presenta come una grossa macchia verde posta in posizione pressoché  centrale rispetto alla pianta di Berlino.

246931_10150309987964638_3540428_n

 

Confinante con i quartieri di Moabit, Kreuzberg e Charlottemburg, è il più importante parco urbano della Città ( come l’altrettanto famosa Central Park di New York, con  tutti i distinguo del caso).

E’ attraversata in maniera trasversale lungo tutta la sua supeficie dal viale Strasse des 14 Juni, asse che unisce nel suo imponente percorso rettilineo la Porta di Brandeburgo con la Siegessaule ( quest’ultima in posizione centrale rispetto a tutta l’area verde).

 

tiergarten dallalto

Al suo interno si trova il famosissimo Zoo di Berlino ( inaugurato nel 1844) con i suoi ben 14.000 animali, di diversa specie e provenienti da tutte le parti del mondo.

E’ inoltre costeggiato a sud-ovest dalla zona delle Ambasciate, dove trovano sede le rappresentanze di molte nazioni mondiali ( tra cui quella italiana posta sulla Tiegartenstrasse).

Utilizzata già a partire dal 16°  secolo come riserva di caccia dei sovrani, divenne formalmente un parco pubblico nel XIX secolo.

A partire dal 1920 tutta la zona venne rivalutata e quindi interessata da forti sviluppi architettonici che portarono alla crescita dell’attuale quartiere di Moabit.

Sotto il Nazismo venne anch’essa interessata dall’imponente programma di riqualificazione urbana guidata dall’arch. Albert Speer, riqualificazione che aveva come concetto principe la trasformazione di Berlino in nuova  capitale mondiale.

Oggi il parco si sviluppa su una supeficie di circa 20 Ha ed è il più grande parco cittadino della Germania.246644_10150323351814638_3335186_n

Ricco di innumerevoli percorsi ciclopedonali e di numerose aree verdi e laghetti interni, offre ai Berlinesi ( e non solo…anch’io mi sono fatto una corsetta qualche mese fa…) l’opportunità di estraniarsi dalla caotica ( ma non troppo…) vita cittadina per ricavarsi un attimo di relax in piena tranquillità e serenità. Numerosissime le specie arboree presenti, dalle conifere alle latifoglie, che lo rendono pressoché verde durante gran parte dell’anno.

Al suo interno trova sede anche il “Castello Bellevue”, residenza del Presidente della Germania, nonché  anche il famosissimo Cafè am Neuen See, locale posto in prossimità di un delizioso laghetto.

251582_10150323351914638_7817057_n