Conoscere nuova gente, internazionale e italiana, con Internations

Quando si decide di trasferirsi in un nuovo paese, dove lingua e cultura sono differenti, gli ostacoli da affrontare non mancano. Sono tante le cose nuove da imparare, da sbrigare, da ricordare e da sapere. Il più delle volte bisogna ricominciare tutto da zero: nuova casa, nuovo lavoro, nuovi Read more

Cerchi un professionista o un artigiano che parla italiano? Cerca su Berlinitaly!

Il portale Berlinitaly é sempre più ricco di iscrizioni, che vi ricordo, sono gratuite. È un luogo ideale per presentarsi e una banca dati sempre più ricca per chi cerca professionisti di tutte le categorie che parlano la nostra lingua. Spargete la voce tra i professionisti italiani o tedeschi a Berlino Read more

Cercare un lavoro in Germania

www.pixabay.com Che dire? GRAZIE GRAZIE Corrado Musso per i tuoi non preziosi, ma preziosismi articoli!!! Sono chiari e vanno dritti al punto! Una splendida giornata di sole a tutti! Ruth   Cercare un lavoro in Germania? -Vorrei venire in Germania a cercare lavoro, mi sapete dare qualche consiglio -Ottima idea. Che cosa sai fare, che Read more

Verità e pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Intervista a Ruth Stirati di Case a Berlino

Intervista di Dalal Irene Al Zuhairi a Ruth Stirati di Case a Berlino sulle verità e sui pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Dopo aver conosciuto Ruth, mi era chiaro che le dicerie sul mercato immobiliare Berlinese fossero numerose. Così abbiamo deciso di stendere un’intervista che potesse essere utile  a tutti coloro Read more

Italienerinnen in Berlin & Ein Haus in Tbilisi, 02 giugno 2015 – 28 marzo 2016

Posted on by Jennifer in Cultura, Curiosità, Mostre, Musei, Riflessologia Plantare, Salute, Società, Varie | 2 Comments

Si tratta di una doppia esposizione al Museum Europäischer Kulturen di Berlino, visibile a partire da giugno fino al marzo del prossimo anno. Erfüllbare Träume? Italienerinnen in Berlin si inserisce nel panorama della mobilità europea, focalizzandosi sulle donne italiane in Germania, soprattutto a Berlino

Italienerinnen in Berlin

Read more

Riflessologia Plantare a Berlino in italiano, francese, spagnolo, tedesco, L.I.S. (Lingua Italiana dei Segni) e DGS (Lingua dei segni Tedesca).

Posted on by Ruth in Famiglia e bambini, Lavoro, Medici, Personale medico sanitario, Riflessologia Plantare, Salute, Società | Leave a comment

66865_567895746574496_1450518491_n

 

Lunedí mattina, dopo un settimana dir poco intenso tra impegni di svariato genere  e appuntamenti mondani ( Rocky Horror Picture Show)…mi stavo mentalmente ripassando  tutti  i ” to dos” della giornata, che con un bel sole, si preannunciava scoppiettante. Cerco di far uscire i figli puntuali da casa, come al solito tutto in fretta per poter gestire e organizzare al meglio la giornata e …ZAC! Collo completamente bloccato. Non riesco a muovermi neanche di un centimetro. Complice anche la perdita della voce con relativa tosse secca che mi sta dannando da 10 giorni…mi sono ritrovata a letto non solo muta ( che non é neanche male), ma anche completamente immobilizzata, sperando che le medicine e il calore facciano prima o poi effetto, al più tardi alle 16 quando chiudono le scuole e non ci sará la possibilità di disdire gli appuntamenti come ho fatto stamattina… E mi ritrovo a riflettere sulle parole che mi ha ripetuto più volte nelle ultime settimane Caterina Lizzano, che ho conosciuto durante delle sessioni di riflessologia plantare: ” bisogna darsi il tempo per le cose e se ne trarranno più benefici, inutile fare tutto di fretta”

Penso quindi che questa pausa forzata a letto sia un buon momento per potervi raccontare di Caterina, dalla quale sto andando per qualche seduta appunto di riflessologia plantare. È una tecnica di cui avevo già sentito parlare ma che non avevo mai utilizzato. Quando si é presentata l’occasione con la riflessoterapeuta Caterina, non ho esitato a  prendere appuntamento. Caterina non solo é una donna gentile, competente, e calorosa, ma soprattutto é in grado di metterti a tuo agio in qualsiasi momento del trattamento. Sia durante l’anamnesi, che viene fatta con una cura certosina, sia durante la tecnica prenatale ( dopo la quale sono stata una bomba di energia per circa una settimana), come pure durante il linfodrenaggio, durante il quale ero talmente tanto rilassata che sono andata a finire in un luogo bellissimo tra  il sonno e la veglia…e dal quale mi é riuscito difficile andarmene. Andare alle sedute di riflessoterapia significa per me non solo affidarmi alle competenze professionali di Caterina, ma anche riuscire a ritagliarmi quel tempo per riflettere sulla mia saluta, sulla mia alimentazione, sulle mie abitudini, cose sulle quali Caterina ovviamente dispensa preziosi consigli e sui quali é preparatissima. È quindi veramente con tanto piacere che vi racconto qualcosa di piú di lei e vi invito calorosamente a provare questa terapia, che può essere veramente utilizzata nei campi più svariati.

Caterina ha  47 anni ed é arrivata a  Berlino  3 anni e mezzo fa. Laureata in Sociologia, nel corso della sia vita ha sempre lavorato nel campo sociale e da 10 anni svolge l´attivitá di Riflessoterapeuta.

Svolge la sua professione in uno studio di Terapeuti vicino a Hermannplatz ( Friedelstr. 3a, 12047 Kreuzkölln) e tuttora é Tutor per gli studenti della scuola di Riflessologia Plantare a Roma.

Fa inoltre parte inoltre del team di terapeuti che svolge volontariato presso l’Heilehaus (http://www.heilehaus-berlin.de/beratung.html).

“Perché ti sei trasferita a Berlino ?” -le ho chiesto. “Mi sono trasferita a Berlino ispirata da una frase letta da qualche parte: “I sogni nel cassetto fanno la muffa”. Essendo Berlino un mio “vecchio amore”, dopo 25 anni di “lontananza” sono tornata a trovare un’amica e lei mi ha balenato l’idea di trasferir mici, cosí ho pensato: perché no? O ora o mai più. E pur non avendo in quel periodo i noti problemi economici che spingono ad emigrare, nel treno che mi avrebbe riportata da Fiumicino a Roma  decisi che sì, avrei fatto questa “pazzia”. Così, dopo 6 mesi di riorganizzazione, sono approdata nella città del sogno nel cassetto!”

Ho chiesto a Caterina di raccontarmi qualcosa di più sul suo metodo di lavoro.

“La Riflessologia che pratico è di tipo “occidentale” Read more