Conoscere nuova gente, internazionale e italiana, con Internations

Quando si decide di trasferirsi in un nuovo paese, dove lingua e cultura sono differenti, gli ostacoli da affrontare non mancano. Sono tante le cose nuove da imparare, da sbrigare, da ricordare e da sapere. Il più delle volte bisogna ricominciare tutto da zero: nuova casa, nuovo lavoro, nuovi Read more

Cerchi un professionista o un artigiano che parla italiano? Cerca su Berlinitaly!

Il portale Berlinitaly é sempre più ricco di iscrizioni, che vi ricordo, sono gratuite. È un luogo ideale per presentarsi e una banca dati sempre più ricca per chi cerca professionisti di tutte le categorie che parlano la nostra lingua. Spargete la voce tra i professionisti italiani o tedeschi a Berlino Read more

Cercare un lavoro in Germania

www.pixabay.com Che dire? GRAZIE GRAZIE Corrado Musso per i tuoi non preziosi, ma preziosismi articoli!!! Sono chiari e vanno dritti al punto! Una splendida giornata di sole a tutti! Ruth   Cercare un lavoro in Germania? -Vorrei venire in Germania a cercare lavoro, mi sapete dare qualche consiglio -Ottima idea. Che cosa sai fare, che Read more

Verità e pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Intervista a Ruth Stirati di Case a Berlino

Intervista di Dalal Irene Al Zuhairi a Ruth Stirati di Case a Berlino sulle verità e sui pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Dopo aver conosciuto Ruth, mi era chiaro che le dicerie sul mercato immobiliare Berlinese fossero numerose. Così abbiamo deciso di stendere un’intervista che potesse essere utile  a tutti coloro Read more

Cercasi viceresponsabile per la filiale Subdued nella Schlossstrasse a Steglitz!

Posted on by Ruth in Lavoro, Società | 4 Comments
3
 

Ciao a tutti, é grigio, é piovoso, ma ce la possiamo fare :) Spero tanto che qualche ragazza in gamba legga questo annuncio e trovi lavoro.
Ecco l’annuncio:

 

Stiamo cercando una vice responsabile per il nostro negozio a Berlino, nella Schlossstrasse 126 a Steglitz.

La figura da cercare deve sapere anche il tedesco sufficientemente per poter dialogare con i clienti nel negozio, ma non serve un tedesco perfetto.

Wir sind ein italienisches Modeunternehmen,

speziell für Kundinnen von 13 bis 20 Jahre.
Unsere Mode ist trendig, spritzig, modern,
nie ausfallend oder übertrieben.
Wir suchen:
Verkäuferinnen
für den Store in Berlin Steglitz, Schloßstraße 126
Aufgaben:
Kompetente Beratung der Kundschaft Read more

Lettera aperta a Mister Perfect ed altri, ovvero, gli italiani (pseudo) realizzati all’estero che impartiscono lezioni di arroganza

Posted on by Ruth in Cultura, Curiosità, Documenti, Lavoro, Società, Varie | 6 Comments

arrogante-2-300x228

immagine presa da http://www.trecentospartani.com

 

Buongiorno a tutti, come state? Io ho avuto una settimana stancante, ho fatto fatica tutte le santi mattine a uscire dal letto, come se fossi inchiodata, e ho cominciato ad avere le idee lucide solo verso le 10 di mattina. È un bioritmo non ben funzionante il mio mio. Proverò con la melatonina. Dicono che aiuti. Veniamo invece a notizie che mi fanno cadere il latte alle ginocchia. Ieri per caso sono venuta a conoscenza di una mail, scritta in risposta dal titolare  italiano di un negozio  di una marca internazionale famosa a Berlino, che non citerò solamente perché non voglio fargli pubblicità. La storia é semplice: un ragazzo vede la scritta cercasi commesso ( scritta in tedesco), manda subito un email in inglese, con cv allegato e lettera di referenze di un negozio molto simile a Roma. Ecco qua la risposta, in italiano , che per motivi di privacy modificherò un pochino, il senso rimane:

“Salve, nella norma si usa allegare al proprio cv una lettera di presentazione, spero non creda assolutamente di avere la minima possibilità di trovare un’occupazione in Germania mandando curriculum a destra e a sinistra come si trattasse di volantini  per l´apertura di un ristorante cinese.

Mi piacerebbe poi capire bene  cosa intende per  “German (Basic Level)”, ci sta in Europa una classificazione omologata della conoscenza  in lingue straniere.

Le consiglio la seguente cosa, fosse realmente interessato:  raggiunga un livello B2 della lingua tedesca, poi confezioni una presentazione di quelle serie, e ripassi o si faccia risentire.

Oppure prenda la strada direttamente più breve e vada a lavare piatti.”
Read more

Finalmente al cinema: La deutsche Vita! La prima il 30 Ottobre al DOK Leipzig

Posted on by Ruth in Alloggi, Case, Cinema, Cultura, Curiosità, Feste e eventi, Film, Lavoro, Società, Varie | 2 Comments

LA DEUTSCHE VITA_trailer eng subt from alessandro cassigoli on Vimeo.

a film by: Alessandro Cassigoli & Tania Masi
camera: William Chicarelli Filho
editing: Kathrin Dietzel
original music: Kapaikos & Wrong (Deacon Dunlop)
with: Massimiliano Balestri, Gino Puddu, Mauro Paglia, Luisa Bez, Giovanni Pane, Ruth Stirati, Emidio Ciabattoni, Daniela Benedetti, Marcello Dato
sound: Alberto Sanchez Nuè & Luciana Bass
original language: Italian, German, English
subtitles: German, English, Italian 2013 HD, PAL Color, 61 min

Ma quanto é grigio oggi? Da SPAVENTO! Mi sono spaventata talmente tanto che approfittando dell’assenza di tutti a casa mi sono infilata sotto le coperte e ho schiacciato un sonnellino con la complicità dei miei gatti che non si fanno ripetere due volte un’occasione del genere.. Era esattamente tre anni fa quando , complice un autunno e un inverno freddissimo, ho conosciuto il regista Alessandro Cassigoli e Tania Masi (autrice insieme ad Alessandra Bartali della miglior guida di Berlino BERLINO GUIDE CLUP 2005). Loro mi avevano contattato perché stavano girando un film documentario, La deutsche Vita,  e desideravano conoscermi, visto che erano alla ricerca di idee e personaggi per il film. Detto e fatto: dopo poche settimane giravamo insieme alcune scene del film, divertendoci veramente tanto ( almeno io!) e devo dire che sono riconoscente di poter aver avuto questa occasione, non tanto per il film, che rimane per me un bellissimo ricordo, ma quanto per aver potuto conoscere tre persone cosí speciali, Alessandro, Tania, e William.

Finalmente il film approda nelle grandi sale, ed esattamente avrá la sua prima il 30 Ottobre al DOK , il  festival internazionale dei documentari a Lipisa, il piú famoso in Europa, insieme ad Amsterdam.  Qui potete vedere il trailer e avere piú informazioni.

E ora un breve sinossi sul film…vi aspetto numerosi a Lipsia o successivamente, nei cinema berlinesi.Ruth

1379669_726130554079169_899650278_n

Alessandro è in piena crisi: da sette anni ha lasciato l’Italia e vive a Berlino.Un detto popolare dice che dopo sette anni di vita all’estero si prende veramente coscienza di essere immigrati e si cade così in una piccola crisi d’identità.

Nostalgia? Sehnsucht? Fuga di cervelli? Il cervello di Alessandro é in fuga da troppo tempo.

E così, per tracciare all’inverso il proprio percorso e i perché di questa fuga, Alessandro intraprende un viaggio per le strade di Berlino alla ricerca di italiani con i quali confrontarsi. Read more

Indagine Censis italiani all’estero

Posted on by Ruth in Cultura, Curiosità, Documenti, Lavoro, Società, Studio, Varie | Leave a comment

Buongiorno a tutti, ecco una cosa veramente interessante da fare, io ho appena compilato e spedito il mio formulario e non ci ho impiegato piú di 5 minuti. Prendetevi il tempo per farlo, é un’opportunità per far sentire la nostra voce. Ruth Ps. tirato fuori il cappottino ?

CENSIS

Al via l’indagine Censis sugli italiani all’estero!

Il Censis sta realizzando un’indagine sugli italiani che vivono all’estero, per capire quali sono le motivazioni, i progetti di vita, le aspettative e le sfide di chi ha fatto una scelta di vita così importante. I risultati dell’indagine potranno andare ad arricchire un capitolo dell’Annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese, che verrà presentato a dicembre, e rappresenta uno di più autorevoli strumenti di lettura della società italiana.

Se sei interessato a dare il tuo contributo, partecipando all’indagine on line clicca qui .

Registrandoti, ti verrà inviata una email con il link per accedere alla compilazione di un breve questionario online. La compilazione non richiederà più di 6-7 minuti. Ti ricordiamo che l’indagine è rivolta esclusivamente agli ITALIANI CHE VIVONO ALL’ESTERO. Se hai amici o conoscenti che possano essere interessati, invitali a prendere parte, è un’occasione per far sentire anche “la nostra voce”.

 

Italien Deutschland Karrieretagen (IDK) per personale medico-sanitario italiano, 22.-23.11.13, Berlino

Posted on by Ruth in Corsi di tedesco, Curiosità, Documenti, Feste e eventi, Lavoro, Personale medico sanitario, Società, Studio, Varie | Leave a comment

Buongiorno! Arriva l’autunno e la stagione buia…non possiamo negarlo…e allora? Impariamo a non ingigantire le nostre paure e a vedere in ogni giorno-settimana-stagione che arriva una nuova occasione per cambiare vita e diventare felici! Quindi ben venga l’autunno, il buio, l’inverno. Quale periodo migliore per studiare, rimettersi in gioco, anche professionalmente? E a proposito di questo, per tutti i medici o personale medico sanitario a Berlino ci sta una interessantissima fiera del lavoro, alla quale io stessa cercherò di andare ( mio marito é medico). Un buon lunedí a tutti! Ruth

images-1

foto tratta da http://www.guidemytreatment.com

Immaginati un gran via vai…

Di giovani, medici ed infermieri formati in Italia, in attesa trepidanti con la pila di CV in mano e il tailleur / vestito delle occasioni importanti addosso. E di cliniche e di aziende tedesche, con i loro responsabili del dipartimento di risorse umane, schierati dietro i banchi espositivi, dove si svolgono i colloqui, con occhi e orecchie in massima allerta, per non farsi sfuggire quello che di buono, e di certo ce ne sarà, passerà per le loro mani.

Si tiene a Berlino venerdì 22 e sabato 23 novembre 2013 la prima edizione dell’ IDK per personale medico-sanitario italiano, il «seminario operativo», organizzato dalla

> Accademia Study & Job & Life Design – SJLD – a Berlino,

> in collaborazione con la casa editrice per medici“Deutsches Ärzteblatt” 

> la azienda “Die 12 Sterne”a Berlino (diretta dalla Sig.ra Miriam Müller)

(http://www.die12sterne.eu/index.php?id=italiano) ,

con la iniziativa “work in Germany” (http://www.work-in-germany.eu/) .

Due giornate dense d´incontri e relazioni: per offrire sempre più informazioni, opportunità e spunti ai giovani medici e infermieri italiani, alla ricerca a breve-medio termine di un lavoro in Germania; per favorire il contatto di questi con strutture sanitarie e aziende, che cercano attualmente risorse di alto profilo, capaci di operare con pazienti in Germania, sia a livello medico, che linguistico e culturale.

Le due giornate avranno diversi elementi di formazione professionale: Read more

Ricerca fotogiornalistica sull’immigrazione, focus sui lavoratori di call center a Berlino

Posted on by Ruth in Alloggi, Case, Cultura, Curiosità, Lavoro, Società | Leave a comment
 Buongiorno e buon Altweibersommer, l’estate delle signore adulte-anziane, le famose caldáne, come si dice qua per intendere un Settembre caldo e assolato come quello di questi giorni. Sfruttate questo fine settimana per andare forse per  l’ultima volta al lago! O a fare un bel giro in bici.O a correre, o a fare un picnic. Insomma….state fuori!! 

È con molto piacere che pubblico questa ricerca fotogiornalistica sull’immigrazione, focalizzata sui lavoratori ( non necessariamente italiani) di call center qua a Berlino.

l progetto nasce nell’ambito del call center berlinese di un’azienda multinazionale di servizi, di cui uno dei principali core values è il customer care, al quale vengono dedicati grandi investimenti al fine di offrire un servizio individuale a ciascun cliente nella sua propria lingua, da cui la scelta di Berlino come sede, proprio per la sua capacità di attrazione di individui con i più vari background linguistici.
La variegatezza culturale di quest’ufficio, che si presenta come una Berlino in scala ridotta, ha spinto l’autrice ad indagare sulle cause e sui risultati di questo movimento migratorio, tentando un confronto tra tre racconti diversi del fenomeno: da un lato le storie di 7 persone (il progetto andrà avanti nel corso dei prossimi mesi arricchendo il numero di partecipanti) di nazionalità ungherese, argentina, finlandese, italiana, ceca, cinese di Hong Kong, corredate di interviste, foto ed estratti audio; dall’altro, sullo sfondo, le motivazioni per cui la Germania ha bisogno di questo crescente flusso si immigrati e le strategie messe in atto al fine di comprendere e facilitare il processo di integrazione; infine, uno sguardo a quella parte più riottosa della società tedesca, non solo alla prospettiva di una società definitivamente multiculturale, ma anche alle conseguenze immediate e tangibili di questo enorme afflusso di persone sulla loro realtà quotidiana, come ad esempio l’impressionante aumento dei costi d’affitto.
 L’obbiettivo della ricerca, che sarà prossimamente pubblicata anche in tedesco, è quindi dare un volto a queste persone, attraverso i loro racconti, e cercare di capire e di spiegare perché in questa fase storica di crisi, la scelta di tanti giovani ricada proprio su Berlino.
 Il progetto, recentemente pubblicato online in inglese al seguente link http://pacellidiana.wix.com/maf-berlin è approfondito da interviste scritte ed audio a 7 persone e, a partire da settembre, sarà incrementato con altri contributi ed altre storie. 
Forse molti di voi si riconosceranno nelle storie e nei ritratti. Il testo e la ricerca  a seguire sono di Diana Pacelli.
Buona lettura  e buon weekend!Ruth
787b0f_69c0b378a9e9e1fec2b5fed43861b656.jpg_srz_817_531_75_22_0.50_1.20_0.00_jpg_srz

Ovunque si sente dire che Berlino diverrà la nuova capitale d’Europa nel corso dei prossimi anni.

E, a viverci, se ne può comprendere il perché. Read more

Cercare lavoro in Germania e a Berlino, aggiornamenti 2013

Posted on by Ruth in Documenti, Lavoro, Società, Varie | 48 Comments

Buongiorno a tutti, state tutti tornando a casa dopo le abbuffate di Ferragosto? Si può ufficialmente dire che le vacanze stanno finendo…Noi qua non abbiamo mai smesso di lavorare in compenso 😉 e abbiamo pensato di pubblicare degli articoli aggiornati e molto ben strutturati su come cercare e possibilmente trovare lavoro in Germania ( e non solo a Berlino, che, ricordiamoci, ha un tasso di disoccupazione decisamente alto). Ringrazio quindi pubblicamente Corrado Musso che é un’enciclopedia umana su questo tema e mi aiuta nel gruppo fb professionisti italiani a Berlino a chiarire molti dubbi e a sfatare i grandi miti su sussidi, impieghi, agenzie interinali e quant’altro. Sarà quindi un unico lungo articolo, suddiviso in diversi capitoli, tutti frutto della sua penna.Prendetevi il tempo per leggervi tutto con calma. Stiamo ancora aspettando qualcuno che stia prendendo l’AlG2 con le nuove condizioni e ci scriva un articolo bene articolato e strutturato su come vanno le cose adesso.

fallimento-succeso-espatrio-espatriare-trasferirsi-a-berlino-trasferirsi-in-germania-andare-a-vivere-in-germania-trovare-lavoro-in-germania-blogger-italiani-in-germania-640x250

Foto presa da Oggi Espatrio ( Articolo Marco da Berlino)

I Jobcenter

Sei appena arrivato in Germania perché ti hanno detto che basta rivolgersi al Jobcenter e loro ti aiutano a trovare un lavoro

AHAHAHAHAHAHAH
Mi spiace ma non è così

Cosa è un Jobcenter?
Sono degli uffici che fanno parte della Bundesagentur für Arbeit

Di cosa si occupano? Si occupano di svariate cose. Sostengo finanziario a chi ha appena perso un lavoro, sostegno alle famiglie che non hanno redditi sufficienti, sostegno ai disoccupati di lunga data, emissione degli assegni famigliari, sostegno alla ricerca del lavoro a chi ha già il diritto di percepire ALG1 o ALG2

Se avete acquisito questo diritto il Jobcenter vi proporrà dei lavori che riguardino il vostro curriculum, eventualmente vi proporrà dei corsi di riqualificazione e altre cose interessanti. Ma , ripeto, dovete aver diritto alla ALG 1. Cosa vuol dire questo? Vuol dire aver lavorato da dipendente per almeno 12 mesi negli ultimi due anni e non dovete aver già percepito alcun sussidio di disoccupazione. Quindi se siete appena arrivati in Germania ciccia.

Gli impiegati del Jobcenter si limiteranno a darvi dei moduli da compilare che serviranno ad inserire il vostro profilo nella pagina di annunci lavorativi della Bundesagentur für Arbeit, chiamata Jobbörse. Finita lì. Poi ve la dovrete cavare da soli.

Ma inserirvi in questa Jobbörse serve a qualche cosa? A mio parere no. Il 99% degli annunci che vi appaiono sono di agenzie di lavoro interinali. A quel punto fate prima a presentarvi direttamente alle agenzie

Vediamo di definire l’abbreviazione ALG1

ArbeitsLosenGeld Teil 1

Definisce il vero e proprio sussidio di disoccupazione. Questo viene finanziato direttamente dai lavoratori dipendenti tramite una trattenuta mensile sullo stipendio ed é rivolta esclusivamente a loro.

Intanto quali sono le condizioni minime. Read more

“L’Italia incontra la Germania”, Italy meets Germany dal 25 al 29 Settembre 2013 a Berlino

Posted on by Ruth in Cultura, Curiosità, Feste e eventi, Lavoro, Società, Varie | Leave a comment

In questa bellissima giornata di sole, auguro a tutti un buon Ferragosto. Mi vi immagino immersi nella folla della spiaggia ( poveri voi!!) o in montagna, o forse anche a sudare in cittá piacevolmente deserte. Pubblico volentieri questo articolo, visto che l’anno scorso ho partecipato a questi incontri che mi sono molto piaciuti (vedi foto 😉 ) . Per leggere il programma esatto cliccate direttamente sul sito indicato piú in basso nell’articolo. Buona giornata! Ruth

 

a9284b9c8b40074dc288d761d109b519 - Copy

L’Italia Incontra la Germania”

Una piattaforma internazionale per giovani ed esperti per discutere sui temi che collegano i due paesi.

 

Scritto da Saniya Giniatullina, Institute for Cultural Diplomacy

Italiani in Germania, tedeschi in Italia, relazioni bilaterali: questi sono i temi che saranno affrontati nella capitale tedesca dal 25 al 29 Settembre 2013, durante la conferenza “Italy Meets Germany” organizzata dall’Istituto per la Diplomazia Culturale (ICD) di Berlino. Durante la conferenza si potrà assistere agli interventi di personaggi italiani ed internazionali attivi nella vita sociale, culturale ed artistica in Germania.

Il termine Diplomazia Culturale, o Cultural Diplomacy in inglese, è sempre più presente nell’arena internazionale politica, economica, sociale e culturale, ed è uno strumento utilizzato da protagonisti nel campo per risolvere questioni di relazioni internazionali con lo scopo di facilitare e migliorare la collaborazione tra culture diverse.

Lo scopo della conferenza, dunque, è stabilire una piattaforma per giovani, studenti o lavoratori, professionisti ed esperti che dimostrano interesse nell’esplorarare e sostenere le relazioni italo-tedesche nell’ambito della cultura, della diversità, ma specialmente Read more

LAVORARE A BERLINO IN UNA START UP INTERNAZIONALE: CRONACA DI UNA GIORNATA TIPO

Posted on by Ruth in Cultura, Curiosità, Lavoro, Società | 3 Comments

Con molto piacere pubblico un bell’articolo di Davide Pettenuzzo, divertente e rasserenante, dopo il tristissimo che ho scritto il mese scorso. L’estate qua a Berlino quest’anno ci sta regalando bellissime giornate. Godiamocele fino all’ultimo. Buon Agosto a tutti, noi siamo tutti a regime lavorativo pieno, le scuole sono già cominciate….Ruth

SAM_0901

In molti si chiedono com’è la vita a Berlino ma un altro pensiero ricorrente è: come sarà la vita lavorativa nella capitale tedesca? Tutte le storie sulle start up che si leggono in giro saranno vere? E’ giunto il momento di indagare e di vedere com’è veramente la giornata tipo in un azienda internazionale operante nel settore online con sede a Berlino.

Ecco il nostro contributo:

Oggi è mercoledì, sono le 7.45 del mattino e siamo già in una delle tre cucine a disposizione per preparare un buffet internazionale per 150 persone. No, non siamo in un ristorante, ma nella cucina di ShopAlike, la nostra azienda. E qui per tradizione ogni primo mercoledì del mese si fa colazione tutti assieme, per fare team building come si suol dire, oppure per mangiare a sbafo, come potrebbero pensare altri.

Facciamo parte del team italiano. Di primo mattino prepariamo la colazione aziendale, per la quale ci siamo sciaguratamente proposti come volontari. Valeria, una delle due nostre colleghe provenienti da Napoli, storce il naso di fronte alle bizzarre abitudini culinarie dei tedeschi.

La nostra giornata di lavoro inizia così, tra un cornetto, un caffè e una salsiccia.

In quanto membri del team italiano, stare davanti al computer è solo una parte della nostra giornata, Read more