Conoscere nuova gente, internazionale e italiana, con Internations

Quando si decide di trasferirsi in un nuovo paese, dove lingua e cultura sono differenti, gli ostacoli da affrontare non mancano. Sono tante le cose nuove da imparare, da sbrigare, da ricordare e da sapere. Il più delle volte bisogna ricominciare tutto da zero: nuova casa, nuovo lavoro, nuovi Read more

Cerchi un professionista o un artigiano che parla italiano? Cerca su Berlinitaly!

Il portale Berlinitaly é sempre più ricco di iscrizioni, che vi ricordo, sono gratuite. È un luogo ideale per presentarsi e una banca dati sempre più ricca per chi cerca professionisti di tutte le categorie che parlano la nostra lingua. Spargete la voce tra i professionisti italiani o tedeschi a Berlino Read more

Cercare un lavoro in Germania

www.pixabay.com Che dire? GRAZIE GRAZIE Corrado Musso per i tuoi non preziosi, ma preziosismi articoli!!! Sono chiari e vanno dritti al punto! Una splendida giornata di sole a tutti! Ruth   Cercare un lavoro in Germania? -Vorrei venire in Germania a cercare lavoro, mi sapete dare qualche consiglio -Ottima idea. Che cosa sai fare, che Read more

Verità e pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Intervista a Ruth Stirati di Case a Berlino

Intervista di Dalal Irene Al Zuhairi a Ruth Stirati di Case a Berlino sulle verità e sui pregiudizi sul mercato immobiliare a Berlino. Dopo aver conosciuto Ruth, mi era chiaro che le dicerie sul mercato immobiliare Berlinese fossero numerose. Così abbiamo deciso di stendere un’intervista che potesse essere utile  a tutti coloro Read more

15 maggio 2017 workshop per aprire un’attività in Germania

Posted on by Valentina in Burocrazia, Curiosità, Documenti, Lavoro, Ristoranti, Società, Workshop | Leave a comment
Lavoro

© 3dman_eu Pixabay

Il 5 maggio 2017 è il termine ultimo per poter richiedere di poter partecipare al workshop organizzato dalla Camera di Commercio Italiana per la Germania (ITKAM), dedicato all’apertura di un’attività in Germania e rivolto a tutti gli italiani. Di seguito ulteriori informazioni:

Read more

Musical sui pattini a rotelle il 25, 26 e 27 Novembre: Kugellager-STAR-Express

Posted on by Ruth in Cultura, Danza, Famiglia e bambini, Feste e eventi, Teatro | Leave a comment

Plakat_Starlight_01_2016

 

Come vuole la tradizione di ogni anno, per il primo weekend di avvento il gruppo di pattinaggio artistico dove si allena mia figlia presenterà un bellissimo musical sui pattini a rotelle, adatto a tutti: grandi, piccini, famiglie. Ispirato al musical Starlight Express.

L’entrata é gratuita,  il divertimento assicurato, regalate a voi e ai vostri bambini un pomeriggio da fiaba.

All’interno della palestra si puó comprare da bere e da mangiare.

Per chi é amante dell’architettura avrà l’onore di entrare in una palestra progettata dall’architetto contemporaneo Hinrich Baller, che con la sua tipica architettura é riconoscibile in diversi angoli di Berlino.

Qui nel video un estratto da Starlight Express nella rappresentazione a Bochum.

 

 

Quando: 

Venerdì 25 Novembre ore 19 (prima della Premiere )

Sabato 26 Novembre ore 18   ( Premiere)

Domenica 27 Novembre ore 15.30

Dove:

Lilli Henoch Sporthalle ( Palestra)  vicino a Winterfeldplatz , Pallastr. 15 , 10781 Berlin

È consigliabile arrivare in anticipo e riservare i posti!

 

18 novembre: serata informativa per il referendum costituzionale

Posted on by Valentina in Burocrazia, Feste e eventi, Società, Workshop | Leave a comment
Referendum

© andibreit Pixabay

In questi giorni cominciano ad arrivare le lettere che permettono di votare per il referendum costituzionale del 4 dicembre, per chi è iscritto all’AIRE e per i residenti temporanei all’estero che ne hanno fatto richiesta.

Read more

Incontro formativo a Neukölln domani 08.09. 18-20

Posted on by Valentina in Burocrazia, Cultura, Curiosità, Documenti, Quartieri, Società, Workshop | Leave a comment
elections-450164_1920

© blickpixel Pixabay

Tra poco ci saranno le elezioni, ma non tutti forse sanno per cosa si vota.  Si vota per eleggere i membri delle assemblee municipali, Bezirksverordnetenversammlung (BVV), Read more

Prossimo incontro del Progetto Artemisia: 2 Maggio 2016 al Wale Cafè a Berlino

Posted on by Valentina in Famiglia e bambini, Società | Leave a comment

Artemisia Projekt

Il progetto Artemisia si rivolge alle persone italo-tedesche con figli o familiari diversamente abili, residenti in Germania. Dall’incontro possono emergere delle situazioni comuni e aiutarsi a vicenda. Infatti si parla dell’inserimento scolastico, della vita collettiva in Germania e di altre tematiche relative all’inclusione. Ogni primo lunedì del mese si tiene un incontro al Wale Cafè, dove si discute, ma si tengono anche dei seminari tenuti da esperti. Il 2 maggio Elisabetta Mina  presenta “Io ho diverse abilità e tu quante ne hai?”. Chi volesse partecipare e conoscere più da vicino il progetto Artemisia, è caldamente invitato a prendere parte al prossimo incontro.

Lunedì  2 Maggio 2016

Wale Cafè ore 18

Hobrechtstr. 24 12047 Neukölln Berlin

U8 Schönleinstr.

Per maggiori informazioni, si invita a visitare il sito ufficiale www.artemisiaprojekt.de.

 

Mercoledì 27 Aprile incontro su assistenza sanitaria a Berlino!

Posted on by Ruth in Assicurazione sanitaria, Burocrazia, Famiglia e bambini, Salute | Leave a comment

 

flyer2

OGGI ORE 19! Il Progetto Artemisia – Una rete italiana in Germania a sostegno delle famiglie con bambini disabili

Posted on by Ruth in Burocrazia, Disabilità, Famiglia e bambini, Salute | Leave a comment

amelia-e-lia

 

Qualche giorno dopo la nascita della sua primogenita, Amelia sentì chiedersi se intendesse portare a casa con sé la neonata, oppure lasciarla in ospedale: la piccola Lia era una persona Down. Lo sconcerto di Amelia di fronte alla crudezza di questa domanda fu l’inizio di un’educazione vissuta come sfida: una sfida ai pregiudizi comuni, a istituzioni che spesso sembravano ostacolare più che aiutare, a un modo di intendere la disabilità, da parte della società tedesca, al quale il pensiero dell’inclusione è stato a lungo estraneo.

Ai suggerimenti di tornare con la bambina in Italia, Amelia ha risposto con la caparbia intenzione di restare. A distanza di oltre 25 anni, il suo lavoro a fianco di Lia ha conseguito risultati importanti. Ne fa parte anche la volontà, da parte d Amelia, di dare vita ad Artemisia, un progetto che si propone di far rete tra i genitori con radici culturali italiane che crescono in Germania bambini e giovani disabili.

Iniziative pubbliche e private di sostegno in realtà non mancano; quale sia però il valore aggiunto di un progetto in cui la specificità culturale italiana assume un ruolo importante ce lo spiega Amelia, che il 7 dicembre 2015 sarà ospite del gruppo italiano di ANE per presentare per la prima volta Artemisia alla comunità berlinese di lingua italiana. Accanto a lei interverrà l’associazione Rete Donne Berlino, che ne sostiene attivamente l’impegno.

Per conoscere più da vicino il progetto:

https://artemisiaprojekt.wordpress.com/

email Amelia: massettiamelia@gmail.com

Quando: 7 dicembre 2015, ore 19.00

Dove: ANE- Arbeitskreis Neue Erziehung, Hasenheide 54, 10967 Berlin, secondo cortile, secondo piano a sinistra
Come: U 7, Südstern

Lingua: italiano

Arbeitskreis Neue Erziehung e. V. | Hasenheide 54 | 10967 Berlin | Tel.: +49 30 25 90 06-0 | Mail: ane@ane.de |

Read more

Kindergeld e codice fiscale, tra panico e nuove norme.

Posted on by Ruth in Burocrazia, Famiglia e bambini, Società | Leave a comment

Grazie veramente tanto alla nostra Barbara Ricci che munitasi di santa pazienza ha redatto questo articolo utilissimo!! Buon weekend a tutti!

unknown-31209_1280

 

Da circa due settimane si è diffuso un certo panico tra molti genitori che vivono in Germania.

Il 27 ottobre scorso infatti il Bundeszentralamt für Steuer, ovvero l’Ufficio delle Imposte Tedesco, ha modificato a partire dal 1.01.2016 i criteri per ottenere il pagamento del Kindergeld .

Il Kindergeld, per chi non lo sapesse, è un assegno mensile di 188 euro a figlio (per il primo e secondo figlio, ma aumenta gradualmente a partire dal terzo, e anche di anno in anno) che viene pagato ad ogni famiglia residente in Germania. Questo importante contributo sociale viene gestito dalle “Familienkassen”, enti statali sparsi in tutto il territorio nazionale.

L’Ufficio delle Imposte ha stabilito che a partire dal prossimo 1. gennaio i genitori intestatari del conto corrente su cui viene effettuato il pagamento, per poter continuare a ricevere il Kindergeld, dovranno comunicare via posta alla “Familienkasse” di competenza il proprio codice fiscale (Steuer-Identifikationsnummer in tedesco, abbreviato in Steuer-IdNr) e quello dei propri figli. Read more

Berlino ha sempre ragione: una visita al DDR Museum

Posted on by Ruth in Cultura, Famiglia e bambini, Musei, Quartieri, Società, Turismo | Leave a comment

Buongiorno a tutti e buon Novembre…direi che non ci possiamo lamentare. Venerdì sono stata con mio padre e mio figlio al DDR Museum. Mio padre Ferdinando ha redatto questo bellissimo articolo che vi allego. Ha già scritto per noi altre volte ( per es qui o qui ). La visita al museo é estremamente consigliata per chi é in visita a Berlino ma anche per chi ci abita come dimora fissa. È una di quelle cose che tutti coloro che si dicono amanti di Berlino devono avere fatto. Ideale anche per i bambini! È una mostra interattiva e tridimensionale, le cose si ascoltano si toccano si guardano si ballano si giocano….c’é n’é per tutti i gusti e le età! Le scritte sono in inglese e tedesco. Ruth

 

 

IMG_1029

Anche questa volta, allestendo una mostra in un museo interattivo sulla vita quotidiana come si svolgeva nella DDR dalla sua nascita dopo il trattato di Yalta e la fine della guerra fino alla caduta del muro.

Naturalmente da una mostra, da un museo ci aspettiamo qualcosa di straordinario, un’antologia, una raccolta “fior da fiore” di un artista, di un momento storico, di una corrente artistica.

La brochure già invita il visitatore a dimenticare tutto quello che sa o immagina di un museo: il DDR MUSEUM vuole essere un’esperienza diretta di come si viveva la normalità  nella Berlino Est in particolare e più in generale in tutta la DDR negli anni della guerra fredda.

Ma non ci sono oggetti, fotografie, cimeli, memorie, utensili  come testimonianza di un tempo passato che, vista così, potrebbe essere qualcosa di freddo, impersonale, arido, incapace di suscitare emozioni vere.

Dico questo perché tutto ciò che compare nel museo vive. Read more

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10   Next »