“Buon viaggio!”: il nuovo reportage multimediale di Radio Colonia su WDR

Stefano_e_Maria

Stefano e Maria © WDR/Ehring

Trasferirsi all’estero, ignari della lingua e della sua cultura, non è facile. Tuttavia, è una scelta che spesso molti giovani decidono di intraprendere. Una delle mete preferite della migrazione è la Germania, che attrae per le sue possibilità, ma la sua cultura e la lingua rimangono meno conosciute. Ciò nonostante molti decidono di venire qui, come dimostra il reportage multimediale di Radio Colonia.

Sulla radio WDR, il programma Radio Colonia racconta tramite un reportage disponibile in rete, la storia di Maria e Stefano, partiti da Roma per arrivare nei pressi di Colonia così da poter avere delle migliori prospettive lavorative. Entrambi infermieri, si ritrovano a dover fare i conti con una nuova lingua e ad accontentarsi di lavorare come assistenti in una casa di cura, in attesa di riuscire a sbrigare tutte le formalità per poter esercitare la loro professione.

Grazie a audio e video, la coppia racconterà le proprie impressioni e le difficoltà incontrate nell’adattarsi a questa nuova vita.

Il reportage, disponibile sia in italiano che in tedesco e curato da Cristina Giodano e Matthias Ehring, mira a far conoscere la nuova migrazione ai più e a far avvicinare le due culture.

Oltre a essere disponibile online, seguiranno tre puntate in radio, trasmesse tra le 19 e le 20 durante Radio Colonia, in onda il 6 novembre, il 4 dicembre e il 15 gennaio.
Per chi voglia saperne di più sul fenomeno della migrazione e scoprire che non si è soli alle prese con una nuova realtà, si consiglia di dare un’occhiata al progetto.

Informazioni su Radio Colonia

Il programma va in onda sin dal 1961 dalle 19 alle 20 nei giorni feriali. La trasmissione in italiano, tramite interviste e approfondimenti, racconta della comunità italiana in Germania e non solo. La radio può essere ascoltata da Berlino alla frequenza FM 96,3 Mhz.

Valentina Lo Iacono

Posted on by Valentina in Cultura, Curiosità, Lavoro, Società

Add a Comment