misu&musi nella Hobrechtstr., storia di Dario ex proprietario del Videobuco

45572_404739942964346_225955939_n
Buongiorno a tutti, perdonate l’assenza, ma come molti di voi ho approfittato di questa già finita anteprima di primavera per passare all’aria aperta più tempo possibile. Infatti ho cercato di spostare tutti i miei meeting sul prato di Viktoria Luise Platz…
Oggi voglio presentarvi un localino delizioso, dove attualmente si tengono gli aperitivi mensili di Berlinitaly ( il prossimo il 31 Marzo, siete tutti invitati se avete voglia di parlare di lavoro con altri professionisti).Tra l’altro stiamo pianificando ( noi di Berlinitaly) il restyling del sito che vi lascerà senza parole una volta online…
Si chiama misu& musi, che all’inizio può sembrare uno scioglilingua, ma che una volta capito il significato é facile ricordarsi. Misu sta per Tiramisu e Musi per musica.
Il locale ricorda un salotto di un appartamento berlinese, piccolino ma nello stesso tempo capiente abbastanza per accogliere anche 30 o 40 persone che possono sedersi ai diversi e piccoli tavoli o divanetti o al bar. Le pareti sono adornate con LPs di vecchia data o foto di musicisti, il tutto in un clima surreale che fa venire voglia di passare diverse ore lá dentro, gustando il famoso Tiramisu o qualche antipasto italiano preparato al momento.  Vi consiglio vivamente di andare a visitare Dario e Alessio e di iscrivervi alla loro newsletter, visto che il Misu und Musi é più di un locale, é anche tante attività culturali come cinema fotografia e musica.
Ho chiesto a Dario ( di Roma, che molti conoscono), uno dei due soci del locale, di raccontarmi un po’ la sua storia, che forse assomiglia alla storia di alcuni di voi che stanno leggendo in questo momento…magari dall’Italia, pensando di fare il grande passo…
“Sono venuto per la prima volta in vacanza a Berlino nel 2007 ed è stato subito amore a prima vista.La musica,l’arte,la cultura e l’atmosfera rilassata che si respirano qui mi hanno immediatamente colpito. A questo vanno aggiunte una vivibilità e una regolamentazione decisamente meno caotiche rispetto a Roma.
Diversi amici mi avevano parlato bene di questa città ma ammetto che ero scettico. E invece avevano ragione.E soprattutto qui ho avvertito che si può credere in un futuro, cosa che invece in Italia vedevo piuttosto buia.
 Nel corso degli anni successivi ho così deciso di provare a fare il grande passo e trasferirmi qui. Cosa non così facile però visto che a Roma ero da molti anni proprietario della videoteca Videobuco (www.videobuco.it),negozio diventato un punto di riferimento per tutti gli appassionati di cinema d’autore.
Ho però dolorosamente venduto l’attività lasciandola a degli ex-clienti che la portano ancora avanti e da giugno 2012 mi sono finalmente trasferito a Berlino.
Dopo aver frequentato una scuola di lingua (5 giorni a settimana,tre ore al giorno) per dieci mesi, ho avviato la procedura per aprire insieme ad Alessio (conosciuto al corso di tedesco) il Cafe Bar misu&musi (www.misumusi.com) che ha inaugurato a settembre 2013.
Il concept è molto semplice Tiramisu e Musica, ovvero cultura del cibo italiano (caffè,torte,vini,formaggi) e cultura musicale e cinematografica (piccoli concerti acustici, rassegne cinematografiche, mostre fotografiche o pittoriche).”
             misu&musi
  • Hobrechtstraße,35
    12047 Berlin
    Telefon: 030 78086434
    E-mail: lecker@misumusi.com

    Öffnungszeiten

    10.00 – 22.00 Uhr

Posted on by Ruth in Cinema, Concerti, Cultura, Curiosità, Feste e eventi, Film, Gastronomia, Mostre, musica, Ristoranti, Società, Turismo, Varie

One Response to misu&musi nella Hobrechtstr., storia di Dario ex proprietario del Videobuco

  1. Pingback: La favola moderna del piccolo grande KINO a Berlino

Add a Comment