Un lettore ci scrive “quello che gli passa per la testa”, progetto di vita a Berlino

Buon pomeriggio uggiosissimo a tutti. Oggi é una di quelle giornate in cui semplicemente sono fiacca e tutto il lavoro che faccio mi sembra di farlo a rallentatore. Allora ho deciso di pubblicare questa bella lettera piena di spirito di iniziativa e fiducia in se stessi, che puó far tornare il sorriso a chi é magari preso da un momento di sconforto. Buona giornata! Ruth

LOGO 1BIS BOH AUREO

Ciao a tutti,  casualmente mi sono imbattuto nel vostro sito “Italiani a Berlino” ed avendomi colpito la vostra frase:  “ Tutto quello che dovete fare è lasciare scivolare le mani sulla tastiera e raccontarci quello che vi passa per la testa. …………..” ho deciso di seguire il vostro consiglio.

Mi chiamo Rosario e faccio parte di un gruppo di quattro persone, ormai “diciamo non più giovanissime”, che  hanno deciso, dopo oltre mezzo secolo di vita vissuta in Italia, di provare a crearsi degli interessi imprenditoriali a Berlino.

Il gruppo è costituito da un libero professionista, un impiegato, un libraio ed un esperto gastronomico.

L’idea di cambiare “vita” è stata sempre presente nelle nostre menti, ma come si dice “tra il dire e il fare c’è di mezzo l’oceano!!!!!”

Tuttavia abbiamo preso questa decisione e da quest’anno abbiamo iniziato a frequentare con maggiore frequenza Berlino.

L’impressione generale è stata estremamente positiva, ma confidenzialmente non vi nascondo  un certo momento sconforto nel dover ricominciare da zero e soprattutto nel cimentarsi con le mille difficoltà legate alla lingua, alla logistica e non ultimo ai collegamenti.

Comunque ormai la sfida è stata lanciata e quindi si va avanti!!!!

Abbiamo costituito già una società in Berlino e ci auguriamo a brevissimo di trovare un locale in cui impiantare e realizzare il nostro sogno.

Noi siamo del Sud e le uniche cose buone che abbiamo dalle nostre parti sono: il clima, il cibo e la cultura. Il clima c’è lo possiamo sempre godere!!!! (quando verremo in vacanza), il cibo e la cultura possono seguirci!!!

 Il progetto si proporre di far conoscere quello che di meglio disponiamo in una parte del food nostrano,  integrato a richiami culturali ed artistici, da condividere e confrontare con altre culture diverse dalla nostra.

Siamo interessati a conoscere gente “viva”, artisti, musicisti, ecc.. di qualunque parte del mondo.

Abbiamo cercato di sintetizzare nel nostro progetto tutte le esperienze, le sensazioni e le curiosità ricavate dai nostri di viaggi (in diverse parti del mondo) in circa 20 anni .

Berlino per vuole essere il punto di partenza anche per altre destinazioni.

Speriamo bene!!!!!!!!!

Non so come andrà a finire, comunque l’idea di scrivere “…..quello che vi passa per la testa ….“ mi ha fatto superare il momento di sconforto.

Saluti e grazie

Rosario

Posted on by Ruth in Cultura, Curiosità, Gastronomia, Ristoranti, Società, Turismo, Varie

3 Responses to Un lettore ci scrive “quello che gli passa per la testa”, progetto di vita a Berlino

  1. gandolfopietro

    ciao voglio sapere come fare x andare a lavorare a berlino o altra città germanica x 3 persone io ho un curriculum da paura sono invalido civile ho bisogno di informazioni dettegliate x poter iniziare una nuova vita li in germania sono italiano e noi partiremo dal piemonte x conttattarmi mi puoi telefonare al cell.3667127808.

  2. giuseppe..

    ciao a tutti mi chiamo Giuseppe, vorrei esporre i miei sogni, inazitutto la città di berlino mi incuriosisce molto, mi piacerebbe visitarla.io abito in un paesino del sud, io e uun mio amico restauratore abbiamo iniziato un piccolo progetto ,il riciclaggio di mobili usati ,dandogli vita e colori, mi piacerebbe esportare le nostre creazioni a berlino. anche nei mercatini dell:usato, spero di visitare la città presto,saluti..si accttano consigli grazie.

Add a Comment