La scuola (elementare) europea HERMAN-NOHL-SCHULE a Berlino si presenta

In questo freddo weekend di Maggio ( ricordiamoci, siamo vicini agli Eisheiligen),  posto un articolo di Tatiana Canali sulla Herman-Nohl-Schule,  la scuola europea italo tedesco (oltre a questa su Berlino é presente al momento solo la Finow-Schule a Schöneberg). Ci sono ancora posti liberi per le iscrizioni da Agosto!!!!  Buona lettura :-) Ruth

it_kinder_willkommen

La Herman-Nohl-Schule, situata a Berlino nel cuore di Britz, ospita tre tipi diversi di scuola: una scuola elementare statale, una scuola elementare una scuola speciale per bambini con difficoltà di apprendimento, una Scuola Elementare Europea (SESB Staatliche Europa Schule Berlin) con la combinazione linguistica italiano-tedesco.

LA SCUOLA STATALE EUROPEA (SESB)

Gli obiettivi della SESB

La Scuola Europea é un’iniziativa del Senato di Berlino, nata con lo scopo di promuovere altre lingue e culture europee presenti a Berlino. L’idea vincente di questo progetto sta nel valorizzare le competenze linguistiche e culturali dei bambini, rendendoli protagonisti nel processo di insegnamento- apprendimento.

Nella nostra scuola i bambini che parlano (giá) l ́italiano trovano l ́ambiente ideale per coltivare la loro specificitá linguistica e culturale; mentre i bambini che parlano prevalentemente o solo tedesco hanno l ́opportunitá di apprendere una nuova lingua, grazie al contatto quotidiano con bambini e insegnanti di madrelingua italiana.

La scuola europea rappresenta inoltre un’opportunitá di inserimento graduale e accogliente per i bambini che si trasferiscono in Germania senza alcuna preconoscenza del tedesco. Attraverso la “full immersion” in un ambiente bilingue questi bambini possono apprendere gradualmente la nuova lingua senza rinunciare alla propria. Questa esperienza continua di scambio avviene in un clima di arricchimento e rispetto reciproco, nella valorizzazione di tutti i tipi di diversitá.

L ́organizzazione della SESB

La scuola statale europea è a tempo pieno. I bambini sono a scuola ogni giorno dalle 8:00 alle 16:00. Il venerdi possono uscire giá alle 14.00.

Durante la giornata si alternano lezioni e attività curricolari (compiti, progetti e gruppi di lavoro) con attività extracurricolari a carattere ludico e creativo.

Nella scuola europea ogni bambino impara a leggere e a scrivere prima nella sua lingua madre e dal secondo anno anche nella lingua partner. L ́apprendimento orale della seconda lingua avviene sin dal primo anno.

L ́insegnamento della lingua avviene quindi in due gruppi separati . Per questo in ogni classe sono presenti due insegnanti, uno di madre lingua italiana e uno di madrelingua tedesca. Il team si completa con la presenza di un educatore di madrelingua tedesca che “accompagna” i bambini nell’organizzazione del tempo libero o durante alcune lezioni, in compresenza con l ́insegnante.

La matematica viene sempre insegnata in tedesco, mentre le materie scientifiche e antropologiche vengono svolte in italiano. Le materie musica, sport ed educazione all’immagine possono essere insegnate alternativamente in italiano o in tedesco.

A partire dalla quinta classe si aggiunge lo studio della lingua inglese .

Il metodo Montessori nello JüL

Nelle prime classi si è adottato il modello pedagogico dello JüL (Jahresübegreifendes Lernen) che prevede l’insegnamento ai bambini di prima e di seconda riuniti in un’unica classe . L ́insegnamento differenziato tiene conto delle fasi di sviluppo e delle diverse capacità di apprendimento di ciascun bambino, al di lá dall ́ età o del programma scolastico. Questa scelta si ispira all ́approccio pedagogico di Maria Montessori che valorizza ciascun bambino nei tempi e nelle modalitá di apprendimento a lui piú congeniali. I bambini vengono seguiti nel loro processo d’apprendimento in modo individuale e al tempo stesso sono invitati a cooperare tra di loro. I piccoli, stimolati dai più grandi avanzano con meno inibizioni, e i grandi rafforzano quanto già appreso nel ripeterlo o mostrarlo ai più piccini.

Maturitá bilingue

Alla fine del percorso scolastico elementare ( dopo la 6 classe), le competenze raggiunte in italiano e in tedesco sono tali da permettere ai ragazzi di proseguire il loro percorso scolastico al Liceo Bilingue Europeo Albert Einstein Gymnasium o alla Realschule Bilingue Europea Alfred Nobel, entrambe a Britz , oppure di iscriversi in qualsiasi altra scuola superiore.

FAQ Domande frequenti:

Chi può iscriversi alla SESB?

La scuola europea statale di Berlino è pubblica. Si possono iscrivere bambini provenienti da qualsiasi quartiere della città e dal  resto del mondo.  Condizione necessaria è solo la conoscenza di una delle 2 “lingue gemelle” (partnersprache) e il desiderio, attraverso il bilinguismo, di aprirsi culturalmente a tutta l´Europa.

Come ci si iscrive alla scuola europea?

I bambini di Berlino devono iscriversi nella scuola del quartiere di residenza, dove faranno anche la visita medica scolastica e dove richiederanno il trasferimento alla SESB Herman-Nohl-Schule, spiegando le ragioni della scelta (linguistico-culturali)

L´iscrizione si svolge secondo le leggi della Scuola Berlinese  (Grundschulverordnung II §§ 4-6) anche per i bambini provenienti dall´Italia,  che compiono i 6 anni entro il 31 marzo dell´anno seguente. Sono richiesti il certificato di nascita del bambino e i documenti personali dei genitori (passaporto o carta d´identità). A scuola verran fatti un test di ammissione e una visita medica scolastica.

Come posso farmi un´idea più precisa della scuola?

Ogni martedì è possible, previo appuntamento, visitare la scuola ed assistere alle lezioni (prego contattare Tatiana Canali (ta.canali@nohl-schule.de).  Nel “Tag der offenen Tür” in autunno, si può avere una visione più completa e particolareggiata della scuola.

Quanto costa la scuola? Ci sono costi aggiuntivi?

Le scuole europee sono statali e quindi gratuite, non si pagano tasse.

Le famiglie comprano libri e materiali scolastici ai figli e partecipano con una piccola somma iniziale al fondo cassa della propria classe, per gite ed attività extra scolastiche

In che forma è prevista la collaborazione dei genitori?

Parte importante della Herman-Nohl-Schule è “L´Associazione dei Genitori e Amici della Scuola ( www.FDHNS.de), che organizza corsi d´italiano per genitori tedeschi e viceversa, feste, gite, giochi e AGs, attività tutte che integrano e rallegrano la vita scolastica. L´Associazione finanzia anche, grazie ad un minimo contributo mensile volontario delle famiglie, educatrici/tori di madrelingua italiana supplementari, che seguono i bambini nello svolgimento dei compiti pomeridiani e rafforzano il clima linguistico nel quale sono immersi. Chi è interessato ad iscrivere i figli alla Herman-Nohl dovrebbe prendere contatto anche con loro. Ogni mercoledì mattina offrono tra le 8 e le 10 un caffè nella scuola, punto di incontro, aiuto e scambio tra genitori.

Quanti bambini ci sono per classe e com´è l´orario della SESB?

Ci possono essere fino a 24  bambini per classe, che si dividono poi in 2 gruppi per l´alfabetizzazione e l’apprendimento delle 2  “partnersprache”(10 ore alla settimana)

L´orario prevede 5 ore in più rispetto alle classi tedesche, cominciando con 22 ore in prima e seconda (Jül).Sono previste inoltre 2 ore di recupero e 2 ore per l´educazione religiosa. Il sostegno pomeridiano fino alle 16 (Unterrichtsergänzende schulische Veranstaltung)  dal 1998/99 è inglobato come offerta aggiuntiva nel concetto della SESB.

Chi sono gli insegnanti italiani?

Gli insegnanti italiani hanno formazione universitaria e hanno frequentato corsi di specializzazione di didattica dell’ italiano in contesti plurilingui (Ditals), di pedagogia (Montessori) e per lo sviluppo delle competenze sociali (ETEP).

Quanti siamo?

Al momento la scuola conta 358 bambini di 28 nazionalità diverse,  52 insegnanti,

14 educatori,  altri 7 impiegati con diverse mansioni  ed una direttrice, la signora

Ilona Bernsdorf ( il.bernsdorf@nohl-schule.de).

Quanto è grande la nostra scuola?

La Herman-Nohl-Schule consta di 2 edifici: uno storico, nato come scuola nel 1878 e l´altro moderno, costruito con i più avanzati criteri architettonici nel 2000.

Contiene 22 classi, una grande palestra, una biblioteca, un´aula magna, una stanza per il  relax (snoozle-zimmer),  una  per gli esercizi psicomotori e per lo yoga, due stanze computer, una stanza per le arti e le scienze, una stanza Montessori, laboratori di falegnameria e artigianato, svariate cucine e una mensa.

All´esterno, oltre al cortile attrezzato con giochi e impianti sportivi, c´e anche un piccolo orto botanico.

Di quali risorse e materiali dispone la Herman- Nohl-Schule?

Ogni classe dispone di una Smart-Board, altri computer e attrezzature moderne.

In 2 classi i bambini dispongono anche di un personal computer.

11.  Quali sono le attività extracurriculari?

Da molti anni i bambini della Hermann-Nohl-Schule vanno regolarmente al vicino Circo Mondeo, dove imparano trapezio, trampolino, attrezzistica, diventano giocolieri, clown, danzatori orientali, addomesticatori di cavalli e dromedari etc… e  mostrano poi in  un grande spettacolo di fine d´anno le abilità raggiunte con tanto impegno.

Altre attività extrascolastiche si svolgono con partner culturali come la Musikschule Paul Hindemith – o il Museo del Castello di Britz (quest´anno abbiamo preso parte ad un concorso di fumetti, i nostri resteranno esposti  fino alla fine di maggio),o la partecipazione al Carneval der Kulturen di Kreuzberg, dove l´anno scorso abbiamo vinto il 1 premio col carro dedicato alla Regione Basilicata e alla “tarantella”, si organizzano visite in posti speciali della città per imparare come si fa il gelato,  il pane, il miele e anche settimane dedicate a temi come l´ecologia, l´energia, lo sport.  Viaggi e scambi con Paesi gemellati come l´Irlanda, la Francia e la Sicilia nell´ambito del programma Comenius, sono altri aspetti importanti del nostro lavoro, teso sempre a favorire l´interculturalità.

Come si raggiunge la Herman-Nohl-Schule?

Situata nel verde di Neukölln, ad una fermata di bus dal  Liceo Albert Einstein e dalla Real-Schule Afred Nobel, dove si proseguono gli studi fino alla maturità sia in italiano che in tedesco, la nostra scuola è raggiungibile:

– con la linea 7 della metropolitana, uscita Blaschkoallee,

– dal Bus 146 direttamente dallo Zoologisches Garten (20 minuti circa)

– dall´autostrada sud, uscita Britz

dall´S-Bahn fino ad Hermann Platz e da altre line di Bus

Posted on by Ruth in Documenti, Famiglia e bambini, Quartieri, Scuole e asili bilingui, Studio

24 Responses to La scuola (elementare) europea HERMAN-NOHL-SCHULE a Berlino si presenta

  1. antonio snifato

    bello bello bello.
    dai dai dai.

  2. monica

    Io ho iscritto Giada Ruth Stirati, mi è piaciuta da impazzire! Siamo stati accolti da persone fantastiche… una mattinata tutti insieme nelle classi.. ed un’atmosfera ricca, gioiosa oltre che di grande apertura…. La consiglio vivamente!

  3. Dario

    Sono un prof di italiano e …
    magari, un giorno.
    Un saluto da Madrid.

    Dario
    http://www.italianoallestero.com

  4. maghila

    Gentili genitori,

    mi chiamo Marta Ghilardi, sono a Berlino per un dottorato di ricerca sul bilinguismo. Ho visto molte associazioni e scuole che fanno molto per tener viva la lingua italiana nella capitale tedesca.
    Scrivo quindi per chiedervi un pò di collaborazione. Allo scopo di osservare lo stato della lingua italiana presso le seconde e terze generazioni di italiani a Berlino, sto effettuando delle interviste agli italiani sopra i 14 anni con entrambi o un solo genitore italiano.
    Niente di impegnativo, solo un questionario e una chiaccherata. Se qualcuno di Voi o dei vostri figli volesse dedicarmi un’oretta del proprio tempo ve ne sarei grata!! L’importante, ripeto, è essere nati a Berlino da genitori (o solo un genitore) italiani e avere più di 14 anni..lascio la mia mail per potermi contattare:
    marta.ghilardi@yahoo.it

    Grazie :)

  5. Anna

    Qualcuno sa dirmi quanto tempo prima devo iscrivere mio figlio alle elementari?

    Compirà 4 anni tra pochi giorni, ed ho sentito dire che si devono iscrivere anche 2-3 anni prima… Conferme? Smentite?
    Devo rimanere legata al quartiere in cui sono anmeldata, ho libera scelta, ecc.?

    Inoltre sto facendo GRANDE FATICA a trovare un Kita… ma grande fatica proprio.

    L’unica esperienza avuta fino ad oggi son stati un paio di mesi presso il Kita collegato a questa scuola elementare di cui parla l’articolo, I Cuccioli; ma purtroppo era troppo distante da casa mia (25 km andata, 25 ritorno) e in più parlavano solo italiano e quasi zero tedesco.
    Non ho visto il senso nel mandarlo in un bellissimo posto ma senza che avesse la possibilità di imparare la lingua, e da italianissima mamma chioccia me lo sono tenuto vicino ancora un pò.

    Ora ho paura che mio figlio non riuscirà ad imparare il tedesco in tempo utile, quindi pensavo di mandarlo in questa scuola elementare bilingue così da traumatizzarlo meno e rendergli più facile l’apprendimento… visto che la scuola è a tempo pieno, mi peserebbe meno farmi questi 50 km giornalieri (ammesso e non concesso che vivremo ancora qui, ma penso di sì, visto che non riesco a trovare casa con due stanze con 440 warm)… e poi mi sembra un posto ben organizzato…

    Speriamo qualcuno con figli mi sappia consigliare su cosa fare e quando farlo… sono una mamma newbie…

  6. Cristiana

    Salve , qualcuno può dirmi se ci sono scuole analoghe per le medie. Mia figlia ha 11 anni e dovremmo essere a Berlino fine settembre inizio ottobre.
    Grazie mille Cristiana

  7. Laura

    Salve a tutti! Non so bene dove scrivere ma volevo che sapeste che in caso ci fosse qualche bimbetto italo tedesco che desidera studiare pianoforte, sono una giovane pianista appena diplomata presso il conservatorio di Siena, con qualche anno di insegnamento alle spalle e una gran voglia di ricominciare anche qui a Berlino, dove mi sono trasferita da appena un mese.
    Saluti,
    Laura

  8. Ruth

    Cara Laura, che bello.
    metti il tuo annuncio anche sui vari gruppi di fb ( bambini a berlino, mamma mia) , sono sicura che qualche mamma si fa sentire :-)

  9. Laura

    Grazie Ruth, seguirò il tuo consiglio!
    :)

  10. Anna

    Hallo Sara,
    kosta kuanta ??

  11. viviana

    Ciao a tutti!

    Mi sono trasferita da poche settimane a Berlino. Sono insegnante di danza per bambini, diplomata metodo R.A.D. (Royal Academy of dancing) e allieva in DanzaMovimentoTerapia.
    Nel corso degli anni ho maturato varie esperienze con i bambini come insegnante e baby sitter .
    Sono disponibile per compiti a casa, lezioni di danza (individuali e di gruppo) e servizio baby-sitter.
    Scrivetemi a vivianamercurio@libero.it

    Buona giornata,
    Viviana

  12. Lina

    Bungiorno a tutti,
    ho 41 anni,la possibilità di trasferirmi per via del lavoro di mio marito a Berlino,un lavoro fisso ui in Italia e tanta paura di trasferirmi con 2 bimbi di quasi 6 e 9 anni.Livello di lingua tedesca pari a 0,,,ho paura,che fare?.
    Buona giornata a tutti!

  13. annagr1

    LA SCUOLA DI INFANZIA BILINGUE “PICCOLINO” OFFRE UN POSTO LIBERO AD UNA BAMBINA NATA NEL 2010 O NEL 2011.
    SE SIETE INTERESSATI CONTATTATECI ALLO 030-85405885
    O INVIATE UNA MAIL A
    annagr1@hotmail.de

    Ciao.
    Anna

  14. sandra

    Buongiorno a tutti, sono un’insegante di teatro pedagogico, attrice e regista, che ha lavorato molti anni sia con gruppi di bambini di ogni età, sia con adulti o gruppi misti, in Italia e all’estero.
    In particolare ho fatto un percorso sull’educazione della voce ed il canto di diverse culture, come elemento fondante da integrare all’espressività del corpo e alla teatralità più in generale. Ho lavorato con nidi, materne, scuole elementari e medie (anche superiori) e ho fatto diverse esperienze anche nell’ambito del disagio psichico e sociale.
    Credo che una scuola bilingue sia un’occasione importante per l’apertura ad un mondo culturalmente fecondo!
    Prossimamente, per incarico della Provincia aut. di Bolzano, terrò un corso di formazione nel settore dell’apprendimento delle lingue, attraverso il gioco scenico e i giochi sulla vocalità, anche come avvicinamento fra culture diverse.
    Sarò a Berlino a gennaio e mi piacerebbe proporre un’attività simile per genitori e figli, o anche solo per bambini, per avere uno scambio con realtà plurilingue e multiculturali, porgendo e facendo conoscere il mio lavoro.
    Lo faccio anche solo come forma di scambio, senza compenso, perchè sto approfondendo il mio percorso creativo nell’ambito dell’ educazione permanente.
    Vi chiedo dunque se c’è un referente in particolare a cui porgere una proposta, o se qualche genitore interessato può darmi un suggerimento.
    Il sito della mia associazione, con cui faccio alcuni lavori, è http://www.happytoplay.org; da un paio di giorni è fuori uso, scusate, perchè ho avuto un problema col gestore purtroppo, ma a breve dovrebbe ritornare visibile, per chi fosse interessato a verificare il mio percorso e la mia professionalità in ambito pedagogico.

  15. sandra

    dimenticavo… il mio indirizzo mail è felicidigiocare@gmail.com

  16. elisa

    ciao sto cercando di mandare una mail a questa scuola ma pare che l’indirizzo mail sia inesistente…potete aiutarmi??
    Grazie Elisa

  17. antonella marozzi

    buon giorno vorrei avere un contatto con la laura che ha scritto l’8 agosto 2012 su questo blog e che insegna pianoforte. grazie
    antonellamarozzi68@gmail.com

  18. Ruth

    Antonella da quello che vedo Laura ha lasciato nel messaggio la sua email

    lady_from_mars@libero.it,

    di + non ho purtroppo

  19. monica gentile

    YOGA BIMBI: Ciao! Sono un insegnante di Yoga qualificata italiana, propongo a scuole e asili dei corsi di Yoga per varie fasce di età o a famiglie interessate!
    Le lezioni sono calorose, piene di energia e serenità.
    I benefici sono molteplici e per tutte le età.
    Mescolando sia il gioco che la disciplina, si porta a risvegliare e creare una maggiore consapevolezza del proprio corpo, migliorando l’equilibrio, aumentando l’attenzione e la concentrazione, imparando a respirare coscientemente. Lo Yoga educa a un corretto allineamento della propria postura prevenendo molte patologie psicofisiche dell’età dello sviluppo.
    I bambini imparano a rilassarsi, a riconoscere e capire le proprie emozioni, sviluppando tanta creatività, prendono vita forme geometriche, animali, elementi della natura che creano intrecci di vere e proprie sequenze dinamiche di puro Yoga.
    Mail: macrema2@yahoo.it

  20. Angela

    Salve,
    madrelingua italiana laureata in Scienze dell’Educazione si rende disponibile per l’nsegnamento dell’italiano attraverso il gioco per bambini di ogni età.
    Progettazione anche di laboratori in italiano per Spielzimmer, a domicilio o spazi ricreativi in generale.

    Per contatti : golemansandy@yahoo.it

  21. Maria

    Buongiorno a tutti,
    mi chiamo Maria e sono arrivata a Berlino da poche settimane. Sono laureata in Scienze dell’educazione e della formazione e in Italia ho lavorato per 2 anni all’interno di una scuola di formazione privata. Per molto tempo ho lavorato come babysitter e docente di ripetizioni private.. chiunque sia interessato può contattarmi al seguente indirizzo mail :
    maria.fallacara@gmail.com . Grazie :)

  22. barbara baldacci

    Ciao a tutti! Sto facendo ricerca per la Freie Universität di Berlino sulle differenze nello sviluppo cognitivo tra individui bilingue (italo-tedesco) e monolingui (italiani). Anche i “monolingui” sono quindi invitati a partecipare! Sarebbe un grande aiuto se poteste risp a questo questionario (5 minuti!) Grazie!
    http://my.questbase.com/take.aspx?pin=2010-3688-6391

  23. Antonella Marozzi

    salve vorrei se possibile qualche racconto di esperienze di scuola all’ alfred nobel schule o all’albert einstein lyceum, le due scuole superiori bilingue che sono a britz.anche qualche consiglio se ne avete. grazie

  24. madelca

    Salve, prossimamente traslocheremo per lavoro da Tarquinia a Berlino, e ci serve un consiglio per iscrivere nostri figli nella scuola(9+6 anni). Poi, che quartiere ci consigliate per vivere tranquillamente con due bambini?
    Vi ringrazio in anticipo. Maria :)

Add a Comment