Il distretto di Lichtenberg-Hohenschönhausen

quartieri-distretti-berlino-Lichtenberg-Hohenschönhausen

Ospita la Gedenkstätte Hohenschönhausen, ex carcere giudiziario della Stasi, poi rilevato dai russi dopo la fine della guerra e trasformato in prigione.

Era un luogo di smistamento per prigionieri destinati ad altri campi di concetramento russi. Nei primi anni cinquanta poi, dopo che gli ufficiali sovietici lasciarono la zona, Hohenschönhausen diventó il quartiere dei funzionari della Stasi. Le prime abitazioni sorsero proprio intorno alla prigione, diventata poi il principale strumento di imposizione comunista.

Aggiornamento Aprile 2012 su gentile segnalazione del gruppo Italiani a Berlino di facebook:

In alcuni casi Lichtenberg non sarà comodissima come collocazione geografica, ma chi ci vive sente come un grande vantaggio la totale assenza di turisti, la sensazione di poter vivere davvero in una zona di Berlino abitata da tedeschi, tranquilla e, soprattutto, la totale assenza degli hipster di Prenzcooler Berg  ( cit. Roberto Conte :-) )

Gira spesso voce che a Lichtenberg sia il luogo di ritrovo dei neonazi. Apparentemente sono piú voci che realtá, se ci sta un nuovo luogo di ritrovo questo é piú Schoneweide  (Zum Henker) che Lichtenberg.Indubbiamente Lichtenberg é un quartiere molto grande ( come é grande Berlino) e ci saranno sicuramente delle strade o dei Kietz piú  o meno attraenti.

Typisch Lichtenberg-Hohenschönhausen: Prefabbricati colorati, cani, vokuhila, berliner Schnautze, giardini apocalittici, Ostalgie, ripetitivitá, casalinghe russe, cosmonauti, insofferenza, tranquillitá

PRO: niente turisti, confina con Friedrichshain, prezzi accessibili, ancora poca specualzione edilizia, tanti tedeschi

CONTRO: Reputazione.

Posted on by Ruth in Quartieri, Turismo

38 Responses to Il distretto di Lichtenberg-Hohenschönhausen

  1. ilConte

    mmm, avevo sentito parlare male di Lichtenberg però mi sono un pò ricreduto…ho soggiornato per qualche giorno proprio vicino alla stazione di Lichtenberg, a parte i Nazi che non ho visto (ma che sicuramente ci sono), mi è sembrata una zona tutto sommato tranquilla e ben collegata con il resto, piuttosto vicina a Friedrichshain e non lontana da Mitte…addirittura nessun pro secondo te/voi?

  2. Ruth

    Allora diciamo che questo articolo era riferito più a Hohenschönhausen (che si trova ancora + fuori) che a Lichtenberg, hai ragione a precisarlo. Raccontaci come stavi a Lichtenberg, a me mancano esperienze personali e quello che ho scritto lo so solo per sentito dire e letto.

  3. ilConte

    La mia esperienza è davvero molto limitata, in effetti è una zona che offre poco o nulla ma comunque non ho visto teste rasate né personaggi poco raccomandabili (che probabilmente ci sono dato che sono voci che sento da più parti). Preciso che non ho messo piede a Hohenschönhausen. Lavorando a Milano e vivendo in Provincia ho però tutto un altro metro di giudizio sia per quanto riguarda le zone “brutte”, sia per quanto riguarda la comodità di trasporti e degli spostamenti. Stavo dalle parti di Guntherstrasse ed essendo vicino alla stazione di Lichtenberg riuscivo a spostarmi piuttosto bene, mentre le case della zona non sono sicuramente residenze nobiliari ma sicuramente non i soliti casermoni che ho comunque visto nei paraggi, (credo che cambi molto da strada a strada). La persona che mi ospitava si lamentava della zona più che altro perché non c’è praticamente nulla a parte le case e qualche negozietto…ma era nata e cresciuta a Friedrichshain quindi credo che non faccia testo. :)

  4. Sebastiano

    Ciao, ho trovato il vostro blog/sito molto interessante. Tra qualche settimana andrò a Berlino (per la seconda volta) per motivi prettamente turistici. Avevo intenzione di visitare anche il quartiere di Lichtenberg giusto per vedere una parte della città “insolita”. E’ consigliata una visita? Se si, è davvero pericolosa come dicono? In alternativa quale altro quartiere potrei visitare per avere un’idea della vera Berlino (dove magari trovare anche i bar tipici di quartiere dove si beve birra e Schnapps)?
    Grazie e buon lavoro!

  5. Ruth

    Lichtenberg non é pericolosa in sé, sono alcune zone di Hohenschönhausen, Marzahn e via dicendo ad esserlo.E se ci vai di giorno non succede niente. di sera te lo sconsiglio. Comprati il libro Berlino di Tania Masi e Alessandra Bartali. Ci azzeccano in tutto e ti danno molte molte dritte.
    Per quanto riguarda Berlino “vera”, vai Kreuzberg in lungo e largo, Schöneberg, Wedding,Friedrichshain, anche alcune parti di Reinickendorf non sono niente male in quanto a personaggi ruspanti.
    Evita i luogi turistici, scendi con la metro in zone anonime e troverai la vera Berlino
    per es
    voltastr.
    julius leber brücke,
    kottbusser tor
    hallesches tor
    gesundbrunnen
    pankstr.
    e via dicendo
    ciao!

  6. Sebastiano

    Grazie per le dritte. Sei stata molto gentile e, soprattutto, molto “utile”!! Anche il blog l’ho trovato davvero interessante. Spero di poter contribuire anche io ad arricchirlo sempre più di esperienze e non solo!!!
    Ciao.

  7. Ruth

    consiglio anche sonnennalle,
    u bhf neukölln (richardplatz)
    e e leopoldplatz
    ciao!

  8. Sebastiano

    Spero soltanto di avere il tempo per poter visitare tutte le mete da te consigliate!!!! ; )
    Ciao.

  9. MattSid

    Copie e incollo da un commento che ho fatto su un altro blog, sempre a riguardo di Lichtenberg:

    Ci vivo da diversi mesi e lo trovo veramente un bel quartiere. Sto vicino all’omonima stazione, ed rispetto ad altre zone sporche e veramente degradate come Neukolln è molto tranquilla, pulita, con molto verde ed affitti ancora più bassi con la U-Bahn e S-Bahn vicino. Sicuramente la percentuale di locali e negozi è molto più bassa rispetto alla vicina Friedrichshain, ma sicuramente è un ottimo compromesso, love.
    http://www.flickr.com/photos/43708622@N06/ qui qualche foto recente dalla località. Le case vecchie sono veramente adorabili, la maggior parte ristrutturate recentemente. Quelli che sono i vecchi palazzoni della DDR anche loro non hanno niente da spartire con i palazzoni delle periferie italiane, anch’essi sono in gran parte ristrutturati, con molto spazio verde intorno molto ben curato.

  10. MattSid

    Aggiungo anche un altra cosa. Si parla di questo distretto come razzista, ma non ho mai visto nessun problema in giro. Puoi vedere casualmente ragazzi che vanno in giro con le teste rasate (e quindi?) e accanto puoi vedere tranquillamente dei Vietnamiti (molti già di seconda generazione) che si fanno i cavoli loro.
    Come zona io l’ho trovata molto più tranquilla di molte altre più popolari, vedi Neukolln dove con tutti i turchi che ci stanno non è un bell’ambientino.

  11. Sebastiano

    Ciao Matt, devo dire che le foto che hai “allegato” sono davvero suggestive e devo anche riconoscere che non è affatto male come quartiere-zona!
    Avrei una cosa da chiederti: ma quel DDR pub dove si trova precisamente? Si tratta di un pub come lo intendiamo noi oppure è qualcosa di “diverso”?
    Grazie per la disponibilità.
    Ciao

  12. MattSid

    Ciao Sebastiano, non ricordo la via precisa del Pub, ma sta nella zona vicino al municipio di Lichtenberg, l’ho visto solo da fuori ma dentro sembrava un Pub “normale” con tavoli e bancone…un giorno di dovrò passare solo per soddisfazione ;D
    Come è stato già detto il vero problema della zona e che ci sono poche attrative e negozi (almeno rispetto degli altri quartieri più centrali), ma questo ha pure i suoi pregi perché c’è tranquillità e comunque è ben collegata.
    Sto ancora ridendo per aver scoperto il significato della parola vokuhila, però non ho visto una singola persona con questo taglio di capelli molto ’80s :(
    Comunque il quartiere merita i suoi Pro, anche a me ne avevano parlato come se fosse chissà che cosa, e invece alla fine me ne sono innamorato.

  13. Sebastiano

    Innanzitutto, grazie per la disponibilità e la celerità delle tue risposte. Dal tono del tuo intervento credo che in fin dei conti il quartiere sia ingiustamente considerato pericoloso e/o squallido! Credo che farò un giro in zona e la terrò presente per un probabile futuro investimento in città! Comunque, qualora dovessi ricordarti l’indirizzo del suddetto pub, mi farebbe piacere se, anche tramite questo blog, potresti farmelo avere! P.S. Colgo l’occasione per chiederti altre dritte sulla zona visto che da come ne parli si direbbe che la conosci abbastanza bene e che sicuramente si tratta di una zona non turistica e quindi ancora “genuina”! Grazie. Ciao.

  14. Ruth

    SOno contenta che Matt Sid abbia raccontato di +. Io le notizie, come avevo scritto sopra, le avevo avute non in via personale ma da terzi. Comunque col fatto che Friedrichsain si sta pure imborghesendende (uno degli ultimi numeri di Zitty portava il titolo “wird Friedrichshain bürgerlich?) e gli affitti lá stanno aumentando a vista d’occhio, va da sé che il pubblico giovane che non si puó + permettere Friedrichsain si sposta a Est. Come a suo tempo successe con la gente che lasciava P.berg e andava a stare a Friedrichsain. Ciao!

  15. MattSid

    Una precisazione però, posso parlare con abbastanza sicurezza su di esso, ma mi riferisco al quartiere (Ortsteil), perché l’omonimo distretto non lo conosco bene interamente.
    Quel pub -se non erro- dovrebbe stare lungo la Normannenstraße non lontano dal municipio, ma se ho la conferma te la scrivo qui.
    Qualche dritta…beh, dipende cosa vuoi sapere e se ti posso informare lo faccio volentieri.
    Ruth, ho visto il lavoro che stai facendo adesso, e posso dire di invidiarti, veramente molto interessante. Proprio perché fai questo lavoro dovresti fare un salto da queste parti, sono due fermate della U5 dalla zona di Friedrichsain 😉

  16. Sebastiano

    Ciao Matt, per iniziare vorrei sapere se è pericoloso uscire la sera (anche tardi), poi: cosa si può fare nel quartiere senza dover necessariamente spostarsi al centro, se ci sono attività commerciali degne di una grande città come Berlino, locali tipici da frequentare e, soprattutto, i prezzi degli affitti ed il costo della vita in generale. Grazie come sempre.
    Ciao.

  17. MattSid

    Da uomo ti posso dire che non mi sono mai preoccupato minimamente camminando di notte in zona, anche perché essendo poco frequentata di notte c’è poca gente in giro…e chi vedo non mi sembrano delinquenti. Ma anche una donna non credo che avrebbe problemi, l’illuminazione è buona e comunque così a pelle non mi sembra pericoloso il posto. Attività commerciali molto grandi…ci sta il Ring Center, al confine con Friederichstain e un Ikea in prossima apertura, ci stanno molte palestre (anche grandi come quella della McFit) qualche kebabbaro turco ma solo vicino alla stazione S+U Bahn Lichtenberg, diversi ristorarti Vietnamiti, molti discount ma pochi pub frequentati da ragazzi, visto che così ad occhio l’età media della popolazione è abbastanza alta…ma spostarsi verso ovest è questioni di pochi minuti visto la frequenza della metro…e tornare anche tardi non è un problema con la S-Bahn. Il prezzo degli affitti è ridicolo, io vicino alla stazione ho trovato un monolocale completamente ristrutturato da 45mq con tutti i servizi compresi (internet, riscaldamento ecc) a 340€…roba che a Roma nemmeno in mezzo alle pecore fuori dal GRA dentro una catapecchia. Il costo della vita mi sembra allineato a quello di Berlino. Ma sopratutto, cosa che sottolineo ancora, sembra una vera città tedesca, niente o poco sporco in giro (a Neukolln ho visto di tutto per terra, sembrava Napoli). Sicuramente chi ha vissuto ai tempi della Stasi qui a mantenuto un certo rigore e rispetto del bene pubblico…per fortuna.

  18. Sandro

    la fama di lichtenberg è mal riposta. mitte e Kreuzberg hanno tassi di delinquenza ben superiori.
    mi duole dire però che all’interno del distretto sono prprio lichtenberg e Rummelsburg i peggiori.
    riguardo al parogone con neukolln devo aggiungere che il tasso di criminalità È identico a lichtenberg, con un tasso di furtiinferiore.
    Ps. l’equazione turchi=delinquienzami sembra stupida.

    http://www.morgenpost.de/berlin/article636298/Berliner_Kriminalitaetsatlas.html

  19. Sebastiano

    Grazie di tutto. Mi avete mostrato uno spaccato della città che non conoscevo ed anzi avete smentito alcuni pregiudizi che avevo -per aver letto alcune cose su internet- relativamente al suddetto quartiere. Qualora avessi ancora “bisogno” dei vostri preziosissimi consigli provvederò a contattrvi tramite questo blog. Grazie.
    Ciao.

  20. MattSid

    Ciao Sandro, avevo già visto quei dati e non li metto in discussione, ma essi non credo che contano quella che è la sicurezza percepita. Secondo me qui la persone si sentono più sicure e si vede da tante piccole cose, le finestre ai piani terra aperte, poche porte blindate, più tranquillità nelle strade ecc.
    Non voglio fare l’equazione turchi=delinquenza, ma ti posso dire che non mi piacciono proprio. Non faccio di tutta un erba un fascio ma molti mi sono sembrati dei buzzurri patentati, che urlano nelle strade e fanno casino nelle macchine credendosi i gangster di Neukolln, con i loro centri scommesse sempre pieni di gente a cazzeggiare e a buttare soldi, spacciando in giro senza problemi, buttando in giro qualsiasi cosa che non gli serva, uno schifo insomma. Niente di personale, ma solo quello che ho visto con i miei occhi.

  21. giulietta

    la criminalitá non percepita é quella piú pericolosa, se non si vede non vuol dire che non esista. Anche Palermo potrebbe sembrare tranquilla, mai “vista” la criminalitá, in molti si aspettano invece che sia il Farwest. Invece c’è eccome se c’è. Riguardo i turchi o albanesi o rumeni, mi viene la pelle d’oca quando sento fare tali generalizzazioni. E tutti i siciliani sono mafiosi, olé!

  22. Sandro

    cosa devi rubare in un quartiere povero?
    i dati riguradato atti di criminalita come aggressioni, spesso a fondo razzista, e scippi.
    per quanto riguarda la tipologia di turchi che hai descritto io ne ho visto di tedeschi ad sia ad est che a ovest e tanti italiani.
    i centri scommessi sono ovunque. specie ad est nei quartieri poveri . ma li ho visti anche a schonenberg.
    anche la sporcizia. ok. È più che in altri quartieri ma vai a wittenberg plazt e zona? dove cè più gente, più locali c’è più sporcizia.nei quartieri ad est non ci sono locali, vivo in quartiere molto ad est, mancano i negozi e altro. chi deve sporcare?
    poi È vera una cpsa, gli ossi sono più rispettosi.
    ripeto, non è il bronx ma nenache un oasi di pace.

  23. MattSid

    Giuletta ma l’ho scritto a lettere cubitali che non è una generalizzazione ma solo una relazione oggettiva di quello che ho visto.
    Concordo con Sandro che non sia tutto rose e fiori, ma per me passare da Neukolln a Lichtenberg è stata una scelta che mi ha portato molte soddisfazioni, che poi il quartiere abbia i suoi problemi non lo metto in dubbio, ma rispetto a prima posso dire di stare 10 volte meglio, ma questa è una cosa molto soggettiva.

  24. Ruth

    Ora entra in gioco il fattore Kietz, cioé in quale zona esatta del quartiere si vive. neukölln é un quartiere molto grande.Se ci riferiamo a zone come Hermannplatz, Leinestr, hermannstrasse, ok allora posso dire che la descrizione che da Mattsid di quello che si vede coincide notevolmente con la realtá.Una realtá che si ritrova cmq pari pari anche IN ALCUNE PARTI di Wedding . ed é anche vero che la minoranza dei turchi qua a Berlino ha fatto il salto di qualitá, facendo l’universitá o intraprendendo una carriera che sia diversa dalll’arte del Kepab o del vendere macchine. è vero che in alcuni puunti strategici di Neukölln e Kreuzberg spadroneggiano per le strade in maniera molto “coatta” come diciamo noi di Roma con la musica a volume massimo, che spacciano a Hermannplatz con una naturalezza quasi invidiabile e che ciondolano in giro, ma non meno di tanti gruppi di giovani tedeschi che ciondolano nel Gesundbrünnencenter o in posti simili.In ogni caso io, come donna, non li ho mai sentiti come “pericolosi”, sono come il cane che abbaia ma che non morde. La polizia spesso deve intervenire per lotte tra bande turche, non per attacchi a terzi. A differenza invece di attacchi di giovani skinheads tedeschi a guidatori di autobus o gente di colore..
    ci sono peró delle zone di Neukölln che non c’entrano proprio niente con quello che abbiamo appena descritto. La zona intorno a Richardplatz é solo un piccolo esempio, il Maybachufer, e poi non scordiamoci di Rudow.
    Bisogna anche ricordare che i Turchi presenti a Berlino non sono i Turchi di Istanbul: sono per lo piú persone venute dall’Anatolia, la parte + povera del paese, da piccoli paesini sperduti e molto poveri e questo spiega anche la loro radicalizzazione delle usanze e la semplicitá nei modi.
    Concludendo, io come donna e come italiana a Lichtenberg anni fa non ci sarei MAI andata. Ora le cose stanno cambiando evidentemente e fa piacere sentirlo. La stessa cosa vale per Neukölln, ci sono molte zone in grandissimo cambiamento e ascesa che la rendono molto attraente. la cosa bella di berlino é che i quartieri sono cosí differenti gli uni dagli altri, che ognuno puó trovare il “suo” quartiere e provare a sentirsi a casa.

  25. MattSid

    Approvo pienamente. Io infatti parlavo esattamente proprio di Neukolln come Ortsteil, infatti se si va verso sud trovi delle zone adesso molto belle e tranquille come Gropiusstadt (la zona di Cristian F!) che adesso è tutta riqualificata.
    Ti ringrazio per l’info sulla provenienza dei turchi a Berlino, non ne sapevo nulla, molto molto interessante. Bellissimi gli anedotti e il tuo punto di vista.
    Veramente, se vai a Lichtenberg facci sapere le tue impressioni, anche dal punto di vista professionale!

  26. MattSid

    Ne approfitto per segnalarvi la mia nuova guida semiseria sui vari quartieri di Berlino ;D

    http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Berlino#Amministrazione

  27. Ruth

    ahahahahah complimenti !!!

  28. MattSid

    Ahah quanto è vera sta mappa?!

    Ormai potete chiudere il blog, dopo questa guida è tutto superfluo!

  29. Sand

    Boh! io la trovo un po di cattivo gusto e con qualche riferimento political scorret per non dire altro.

  30. MattSid

    Certamente, se no poi non sarebbe Nonciclopedia! :>

  31. sand

    dovrebbe essere divertente non offensivo.
    ma È solo un mio parere

  32. MattSid

    Carissimo Sig. Sand. Le abbiamo diagnosticato la Sindrome dei sentimenti offesi in stato iniziale. Può iniziare una terapia a base di Nonciclopedia: le legga almeno 2 volte al giorno per 5 giorni e tra 2 settimane starà meglio.
    Le lascio la ricetta: http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Sindrome_dei_sentimenti_offesi#Terapia_e_Prognosi

    I migliori auguri di pronta guarigione.

    Dott. MattSid

  33. MattSid

    Riprendo la discussione dopo molto tempo per segnalare un quartiere veramente bello a Lichtenberg, Fennpfuhl. Centrale e praticamente immerso nel verde, con nuebau ristrutturati interamente, sto cercando proprio un appartamento li, se qualcuno ha qualche dritta mi risponda qui, grazie :)

  34. Giovanna

    Ciao, volevo chiedere se esiste una versione aggiornata della guida “Berlino” di Tina Masi e Alessandra Bartali che è veramente super ma ormai del 2005. Grazie

  35. Ruth

    Ci stanno lavorando su…abbi un po’ di pazienza…é veramente la miglio guida, concordo con te!

  36. Enrichetto

    Ciao, io ho comprato un mini in una laterale della Bundesallee per trascorrervi ferie e Wochenende. Questa estate vorrei visitare la prigione della Stasi ad Hohenschoenhausen: qualcuno mi sa dire se fanno visite guidate in italiano? Il tedesco ancora faccio un pò fatica a capirlo… e sul sito non è chiaro in quali lingue lavorino le guide!

  37. MattSid

    Dando un occhiata veloce al sito ufficiale (http://en.stiftung-hsh.de/document.php?cat_id=CAT_232&special=0) dicono che sono possibili anche le guide in italiano dalle 9 alle 4 del pomeriggio, ma da quanto ho capito è meglio chiedere prima se è disponibile la guida che parla la nostra lingua.

  38. joe

    Ciao per caso qualcuno ha una stanza da affittare in questa zona? Se si non esitate a contattarmi. bigjoee@hotmail.it

Add a Comment